18 dicembre 2011

Jules e Jim

Once Upon a Time. -1962-

È un inno alla vita e alla morte, una dimostrazione dell’impossibilità di qualunque combinazione amorosa al di fuori della coppia. " 

Non potrebbe essere descritto meglio di così, Jules e Jim. Le parole sono del regista Francois Truffaut che con Jules e Jim consacra la sua bravura dopo il grande successo internazionale dei 400 colpi e che grazie alla forza della storia, tratta dal romanzo di Henri-Pierre Rochét, consegna al pubblico quello che diviene un film di culto, osannato da cineasti e critica e che tuttora ha quell'aura di capolavoro che lo porta ad essere simbolo di un'epoca e esempio di buon cinema da citare.
Il merito va ovviamente a Truffaut che porta avanti le regole della Nouvelle Vague con riprese fuori dagli studi, sincronia di registrazione tra immagine e suono, ma anche gli attori fanno la loro parte! Jeanne Moreau è strepitosa nel ruolo di Catherine, la donna insoddisfatta e passionale che dividerà i grandi amici Jules e Jim, austriaco il primo, francese il secondo. I tre sapranno affrontare assieme molto più di un'amicizia speciale, la guerra mondiale, le ideologie, i chilometri non affievoliranno il sentimento che li accomuna ma far convivere una passione così forte, slegarsi dalle convenzioni che la società ci impone in un triangolo amoroso non può e non potrà essere la soluzione. E quale dunque? Un finale epico conclude al meglio una storia d'amore e di amicizia folle, sopra le righe ma decisamente profonda e indimenticabile.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...