6 dicembre 2011

Twin Peaks

Quando i film si fanno ad episodi.


Chi ha ussico Laura Palmer? Nel 1990 quando Twin Peaks faceva impazzire non solo gli spettatori italiani ma anche il resto del mondo questa domanda era diventata un vero e proprio tormentone. Chiunque seguisse la serie si chiedeva infatti chi aveva assassinato la giovane e bella Laura, quali altri segreti nascondeva la sua vita apparentemente felice e normale ma in realtà piena di ombre e di oscuri peccati.

La serie cult creata e diretta dal maestro David Lynch ha lanciato nel mondo dello spettacolo il suo attore feticcio, Kyle MacLachlan, interprete dell'agente dell'FBI Dale Cooper incaricato delle indagini. A cercare di capire i misteri dell'omicidio si immischieranno però anche Donna e Bobby, migliore amica e fidanzato di Laura che porteranno a galla sono non solo i segreti di una città tutt'altro che idilliaca in cui droga, prostituzione e tradimenti avvengono a luci spente ma anche presenze soprannaturali che si muovono e si nascondono tra i boschi e tra la gente, i sogni rivelatori di Cooper sono diventati i marchi di fabbrica di Lynch., i tendaggi rossi e il nano danzante ientificano alla perfezione il suo cinema dell'inconscio.

Cancellato alla seconda stagione a causa di un netto calo di ascolti, Twin Peaks ha certo risentito dello svelamento anticipato dell'assassino, voluto fortemente dall'emittente ABC  e non concorde con il volere del regista.
Quello che rimane, nonostante gli episodi finali superflui, è una grande serie che ha rivoluzionato i canoni estetici e narrativi della televisione, che ha saputo trattenere gli spettatori con il fiato sospeso per 2 anni e che ancora oggi non risente nel tempo passato.


1 commento:

  1. La serie per antonomasia.
    Eterna, bellissima, per sempre.

    Moz-

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...