27 gennaio 2012

Taken

Quando i film si fanno ad episodi.

Il destino di tre famiglie che si intreccia in modo inesorabile per 3 generazioni fino a trovare conclusione con la nascita di Allie. Fra loro, ad unirli e dividerli, uno dei misteri più discussi di sempre: l'esistenza degli alieni.

La famiglia Clarke ha un vero rapporto ravvicinato del terzo tipo. Abitando vicino a Roswell assistono allo schianto ed ospitano in casa loro uno dei 5 alieni presenti nell'astronave. Grazie alla gentilezza di Sally questi si farà influenzare dalla vita umana finendo per amare la donna e concepire con lei Jacob. Il bimbo dai poteri speciali è però debole e l'uso dei suoi poteri lo sfinisce ma non prima di avere a sua volta una figlia, Lisa, giovane e ribelle, aliena solo per 3/4 e capace di crescere anche sola una bimba speciale come Allie.

La famiglia Keys viene ripetutamente rapita dagli alieni, studiata, analizzata e poi ricatapultata alla realtà. Ma questo non è un dono per loro, anzi, è un trauma impossibile da dimenticare che li logora e li ossessiona. Russel il primo, un eroe di guerra finirà con l'impazzire, così come Jesse, solo Charlie, nipote e figlio, saprà combattere e fare ciò che gli alieni da lui vogliono: concepire Allie, anche se inconsapevolmente e a durante uno dei rapimenti.

Infine vi è la famiglia Crawford legata indissolubilmnete all'aeronautica e alla vita militare che ritiene la missione segreta U.F.O. un'affare personale. Dal caparbio e insensibile Owen, passando per l'ingenuo figlio Eric e alla cinica nipote Mary non sapranno mai capire fino in fondo cosa gli alieni vogliono da noi e chi veramente siano. E così il loro destino si lega a quello dei Keys e dei  Clarke, cercando in loro le risposte che che non sanno trovare.
Charlie e Lisa porranno fine a lunghi anni fatti di speranze, di rabbia e di incomprensione con Allie, interpretata magistralmente dalla piccola Dakota Fanning e che sa conquistare non solo l'attenzione ma anche il cuore per la sua intelligenza e la sua profondità nel vedere le cose: Non c'è niente al di là del cielo: se ne sta lì, è infinito, e noi giochiamo sotto di lui.

Prodotta da Steven Spielberg (e chi meglio del padre di E.T. potrebbe farlo?), Taken è una grande epopea che prova a suo modo a rispondere ad avvistamenti, credenze popolari e altro che da sempre aleggiano sul mistero di Roswell, l'area 51 e i vari racconti di gente comune. E lo fa in modo non scontato, poetico anzi, quasi che sarebbe bello crederci davvero.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...