7 settembre 2012

Silenzio in Sala

A Venezia si è ormai agli sgoccioli di un Festival caratterizzato da film controversi che non sempre hanno saputo mantenere le aspettative. Se Malick e Anderson hanno infatti un po’ deluso, Spring Breakers ha stupito in modo positivo,anche se i favoriti sono al momento Pieta di Kim Ki-duk e La bella addormentata di Bellocchio accolto da 16 minuti di applausi. Proprio quest’ultimo è già da ieri nelle sale, in attesa di scoprire i vincitori della kermesse, vediamo cos’altro ci aspetta al cinema:

The Bourne Legacy

Nuovo capitolo per la trilogia dell’agente segreto Bourne. Cambio di protagonista sia nella finzione che nella realtà, con Jeremy Renner a dare vita a Aaron Cross, un'altra mina vagante della fantomatica organizzazione che tra fughe e inseguimenti spettacolari promette suspense a non finire. Nel cast anche Rachel Weisz e Edward Norton nei panni del cattivo di turno.






Come non detto
A volte la commedia italiana dimostra di sapersi prendere sul serio. Al centro di questo film è infatti un giovane gay ancora non pronto a dichiararsi alla famiglia. Prima della partenza verso Madrid e una nuova vita con il suo ragazzo, troverà il coraggio di aprirsi. Personaggi centrati e colorati caratterizzano il film.






L’intervallo

La pausa di cui parla il titolo è quella che due giovani si ritrovano a dover scontare dalla modernità. Reclusi infatti in un ospedale abbandonato, lui e lei, vittima e carceriere troveranno solo in questa dimensione la forza per raccontarsi e conoscersi. Fotografia del grande Bigazzi, regia di Leonardo di Costanzo.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...