17 ottobre 2012

Downton Abbey - Seconda Stagione

Quando i film si fanno ad episodi.

Ci voleva la guerra per scuotere Downton Abbey! Con la seconda stagione, ambientata infatti negli anni che segnarono drammaticamente l’Inghilterra e l’Europa tutta con la I Guerra mondiale, la famiglia Crawley si risveglia dai suoi ora banali turbamenti e viene travolta dagli eventi. Così non solo i personaggi si delineano maggiormente -con sfumature e incongruenze del loro carattere che ce li rendono più umani- ma le loro vite, il loro destino assumono una carica sentimentale più forte dando così slancio all’intera serie.
Protagoniste assolute sono infatti le storie d’amore. Quella tormentata tra Mary e Matthew, con i loro continui tira e molla, quello romantico tra Daisy e William ostacolato dal fronte, quello nato sotto una cattiva stella tra Bates e Anna, l’infatuazione tra Robert e una domestica e infine quello moderno e rivoluzionario tra Sybil e l’autista Branson.
Proprio la figlia minore acquista più spazio in questi episodi, ponendosi come donna intraprendente e sicura di sé, portatrice di ideali rivoluzionari che aiutano Downton a svecchiarsi.
Gli intrighi ovviamente non mancano, ma le figure negative, rappresentate nella prima stagione dai domestici Thomas e O’brien, sono qui smussate, rese umane dai sentimenti che la guerra li costringe ad affrontare.
La guerra si pone infatti al centro di ogni azione, come forza incontrollabile che seppur lontana ha il potere di sconvolgere tutta la famiglia. Le paure dei sopravvissuti, il terrore dei soldati ancora al fronte, l’impotenza degli ospedali vengono raccontate con estrema precisione.
Forse troppo veloce, con gli episodi che fanno passare con noncuranza anni cruciali, Downton Abbey ha saputo riaffermarsi nel panorama delle serie TV d’autore per il suo stile unico, per l’accuratezza storica e scenica e per la bravura dei suoi interpreti (anche questa volta Maggie Smith con la sua pungente ironia è spanne sopra gli altri). Conclusosi nel migliore dei modi con uno speciale natalizio ovviamente buonista e ricco di speranze, è ora in onda in Inghilterra la terza stagione, dove forse tutti i protagonisti troveranno la pace sperata.


4 commenti:

  1. io credo che la prima serie sia superiore alla seconda perchè più equilibrata e senza soluzioni estreme un po' da soap, però la seconda mi è comunque piaciuta molto! Ora sto seguendo la terza, naturalmente non voglio spoilerare ma ti assicuro che i problemi non sono affatto finiti...;)
    http://firstimpressions86.blogspot.com/2012/10/downton-abbey-complete-series-2.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima era sicuramente equilibrata, però con la seconda molte storie si sono delineate meglio, come gli stessi personaggi. Da lunedì inizio a recuperare tutti gli episodi della terza che ho perso finora :)

      Elimina
  2. ...ma io non ho visto nemmeno la prima...
    la voglio!
    su che canale la trovo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mandava in onda rete 4 lo scorso anno e a breve arriverà la seconda stagione, puoi recuperarla in streaming però!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...