22 dicembre 2012

In Central Perk Award #1

Alla fine dell'anno, si sa, è tempo di bilanci. Ecco quindi che anche In Central Perk assegna i suoi premi. Questa prima parte ha diverse categoria, secondarie e non, e svela i migliori attori e attrici (secondo me). 

Nota Bene: i film candidati sono quelli che ho visto, quindi se anche altrove primeggiano Take Shelter, Holy Motors, Killer Joe o Ruby Sparks, io ancora non ho potuto vederli (me tapina!) causa mancanza di programmazione in zona.

Miglior colonna sonora
1. Moonrise Kingdom - Wes Anderson
2. Tutti i santi giorni - Paolo Virzì
+ Miglior canzone
Skyfall - Adele

La scelta non è stata difficile, sono stati pochi i film che quest'anno mi hanno colpito grazie alla musica che li accompagnava. Se su Wes Anderson si poteva scommettere - visto il suo amore per la musica vintage e indie- la scoperta di Thony da parte di Virzì è una splendida sorpresa! 
Non c'è storia invece per Adele, la canzone che accompagna 007 che ancora gira e rigira per la mente di molti.




Miglior fotografia
1. Moonrise Kingdom - Wes Anderson
2. W./E. - Madonna

No way. Anderson e la sua simmetria perfetta regnano incontrastati in questa categoria! 
Madonna ha però saputo sorprendere... per alcuni troppo fredda, per altri poco competente e con un gran ghost director dietro, a me non è affatto dispiaciuta la sua seconda prova alla regia.





Miglior film di esordio
Chronicle - Josh Trank

Ricorda un po' Misfits anche se i dialoghi sono del tutto diversi. Il piccolo film sui giovani con superpoteri che non  fanno i superoei è stato un ottimo esordio per Josh Trank che ha conquistato il pubblico. La sceneggiatura a firma Max Landis fa sperare ad un proseguimento altrettanto all'altezza.




Miglior film di animazione
1. La luna - Pixar

I film di animazione non hanno brillato, perfino la Pixar ha deluso un po' con la sua Ribelle. Fortunatamente il cortometraggio che la precedeva era MERAVIGLIOSO, ci sono ottime speranze anche per la Disney che con il suo Ralph Spaccatutto promette bene, purtroppo però la visione sarà solo domenica.... 




Miglior film di genere
1. Skyfall - Sam Mendes
2. Hunger Games - Gary Ross

Due generi diversi ma comunque a parte rispetto almeno ai film che solitamente vedo. Lo 007 d'autore di quest'anno ha saputo stregarmi, ottima regia, ottima storia, ottima interpretazione (e ottima canzone). Lo stesso vale per Hunger Games, la trilogia distante anni luce dall'adolescenziale Twilight.



Miglior film italiano
1. Tutti i santi giorni - Paolo Virzì
2. Diaz-Don't clean up this blood - Daniele Vicari
3. Reality - Matteo Garrone

L'Italia quest'anno ha brillato meno del previsto. Troppe le commedie prodotte senza criterio, tra queste si salva però quella di Virzì, un ritratto reale dei trentenni di oggi che emoziona come solo le piccole storie sanno fare! Seguono il pugno allo stomaco che non si può e non si deve dimenticare sui fatti del G8 di Genova e la favola moderna di Garrone portata a Cannes.




Miglior attore
1. Michael Fassbender - Hunger/Shame
2. Mads Mikkelsen - Il sospetto
3. Ben Affleck - Argo

Il film sarà anche datato 2009, ma l'interpretazione di Fassbender colpisce così tanto che si merita comunque il primo posto (e poi lo scorso anno non ho avuto il tempo di premiarlo come si deve per la sua messa a nudo in Shame). Fassbender non solo ha dato un'ottima prova di sé in Hunger entrando nei magri panni del dissidente Bobby Sands, ma anche saputo mettersi a nudo come pochi in Shame. Scandali a parte, la sua interpretazione sorprende, eccome!, e gli permette di farsi perdonare la successiva scelta di Prometheus. A Mads Mikkelsen il secondo posto per la sua fredda e sofferta recitazione di un sospettato impotente mentre a Ben Affleck il terzo perchè ha saputo reinventarsi benissimo come regista e come interprete di uno dei film migliori di quest'anno. Bravi!



Miglior attrice
1. Tilda Swinton - ... e ora parliamo di Kevin
2. Jennifer Lawrence - Hunger Games
3. Marion Cotillard - Un sapore di ruggine e ossa

La signora Tilda Swinton per quanto mi sia sempre stata un po' antipatica -troppo algida, troppo perfettina- non ha rivali quest'anno. Disperata, depressa, affranta, ti entra dentro, come il film. Più giovane e più combattiva l'attrice al secondo posto. Jennifer ha la strada spianata davanti a sé e dopo avermi convinto con Un gelido inverno, si è dimostrata all'altezza delle aspettative con il primo capitolo di questa trilogia. La francesina Marion oltre ad aver partecipato all'ultimo Batman di Nolan (con una scena di morte un po' ridicola...) ha colpito per la sua interpretazione forte e reale in Un sapore di ruggine e ossa.



6 commenti:

  1. Jennifer Lawrence, c'è da star male solo a pensarci...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In senso positivo o negativo? Non c'erano altre attrici che mi avessero colpito tanto oltre alla Swinton ma la Lawrence e la Cotillard ci stanno. I posti sono stati scelti poi per il gradimento del film.

      Elimina
  2. io ho visto i vari killer joe, holy motors, ecc, ma in quanto a film italiani tu mi batti.
    i pochi che ho visto mi hanno deluso parecchio, però virzì e reality ancora mi mancano...

    i premi a moonrise ci stanno tutti.
    chronicle caruccio ma non mi ha entusiasmato.
    fassbender a me è piaciuto più in shame.
    grandi le 3 attrici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che svista! Ero convinta che Shame fosse uscito nel 2011 e quindi non lo avevo citato tra i meriti di Fassbender. Come vedi ora ho corretto il tutto, hai ragione lì (chissà perchè) è piaciuto molto di più anche a me!

      Elimina
  3. tutto bene tranne... Cosmopolis! Non è il posto più adatto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che il tuo commento si riferisce all'altro post sugli award, nemmeno blogger vuole darti ragione :) Comunque hai ragione, forse forse si meritava il primo posto (tra i peggiori)!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...