22 dicembre 2012

In Central Perk Award #2


Secondo appuntamento per svelare infine i migliori film di questo 2012 secondo la sottoscritta! Ma prima... diamo un'occhiata anche ai peggiori :)

Peggior film

3. To Rome with love - Woody Allen

Woody questa volta non si può perdonare, il passo falso fatto in Italia è veramente tra i peggiori della sua filmografia e dei film usciti in sala quest'anno. Episodi inutili e senza nervo che fanno eclissare la magia che era riuscito a creare con Midnight in Paris, il peccato peggiore.




2. Cosmopolis - David Cronenberg

Volevo abbandonare la sala. Noia, prolissità e un Robert Pattinson fin troppo monocorde. Quei minuti finali in cui la trama e il ritmo si risollevano gli negano la palma d'oro dei peggiori, quando si chiama fortuna, eh?




1. Magic Mike - Steven Soderbergh

Patinato, mal recitato, mal scritto. Le donnine urlanti non salvano il campione d'incassi di Soderbergh, si potrà leggerci la redenzione o il malessere di una società, per me è stata solo un'esibizione neanche troppo bella di muscoli.





Miglior film

MENZIONE SPECIALE: Moonrise Kingdom - Wes Anderson

Dolce, poetico e perfetto. La favola moderna di Anderson si aggiudica questa menzione speciale solo perché meno d'effetto e meno "potente" delle altre ma è comunque capace di scaldare il cuore!



3. Argo - Ben Affleck

Il mascellone Ben si conferma non solo ottima regista ma anche ottimo interprete. Confeziona così un film solido e lineare, che ci immerge negli anni '70 e in una storia vera che non poteva non diventare un film!


2. Hunger/Shame - Steve McQueen

Steve McQueen quest'anno ha saputo stupire e farsi un nome. I suoi due film shock usciti in Italia sono delle vere e proprie opere d'arte, d'impatto, forti e veritieri come pochi. 




1. Amour - Michael Haneke

Haneke colpisce ancora e il suo film, drammaticamente reale, riesce a fare proprio della quotidianità un'opera unica e indiscutibilmente potente. Un film che non smette di pulsarti dentro, tra paure e commozione, anche a luci accese. E come funziona anche per Cannes, essendo il miglior film di quest'anno, ciò significa anche premiare gli strepitosi Jean-Louis Trintignant e Emmanuelle Riva.





2 commenti:

  1. sui peggiori, non sono d'accordo su magic mike e cosmopolis, due film meno superficiali di quello che può apparire in... superficie appunto :)

    come miglior film, mi aspettavo che avresti premiato moonrise kingdom.
    amour è un ottimo film, ma con me non è scattato l'amour totale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema di Cosmopolis e Magic Mike è che mi hanno annoiato così tanto da non farmi venir voglia di scavare sotto la superficie, anche perché continuo a non vederci nulla sotto. Potevano essere migliori, solo con piccoli accorgimenti ai dialoghi, magari. In ogni caso non mi hanno convinto e mai lo faranno perché mai li rivedrò!

      Moonrise è bellissimo, sì, però ho notato che con il passare dei giorni il suo ricordo si è un po' affievolito mentre appena ripenso ad Amour ho un tuffo al cuore!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...