28 febbraio 2013

Silenzio in Sala

Dopo la scorpacciata preOscar delle scorse settimane, questo weekend vede poche uscite in sala degne di nota. Direi che solo 3 sono quelle consigliatissime, ecco quali:

Educazione Siberiana 
Gabriele Salvatores porta su schermo il romanzo di Lilin Nicolai. Ambientato nella fredda Russia mostra una comunità di ragazzi alla deriva, con un proprio codice d'onore che non disdegna ruberie e omicidi ma solo ai più forti, polizia e stato in primis. Con gli anni che passano cresceranno anche i problemi però.







Upside Down 
Fantascienza appassionante sul filone di successo di In Time. L'amore è infatti protagonista ma a creare problemi è il fatto che i due giovani protagonisti della storia appartengono a due mondi diversi ma speculari, con un opposta forza di gravità, tra cui è vietato il contatto. La loro infrazione delle regole non passa inosservata e hanno inizio gli inseguimenti.
Racconto e immagini efficaci già dal trailer, Kirsten Dunst e Jim Sturgess promettono scintille!




Tutti contro tutti 
Sulla carta una commedia italiana di quelle ben fatte che riflettono sul periodo della crisi di oggi. Una famiglia al ritorno della comunione del figlio trova il suo appartamento occupato. Riaverlo non sarà così semplice. Kasia Smutniak, Marco Giallini e Rolando Ravello (anche regista) nel cast.

9 commenti:

  1. Educazione siberiana è uscito anche dalle mie parti e mi ispira parecchio, mentre Upside Down è stato snobbato, purtroppo. Lo recupererò perché mi incuriosisce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da me ci sono incredibilmente entrambi! E sarebbe pure arrivato Re della terra selvaggia (con giusto un po' di ritardo)...

      Elimina
  2. Ogni tanto un film italiano bisogna andarlo a vedere. Salvatores poi non mi ha mai deluso eccessivamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salvatores piace parecchio pure a me, almeno nel panorama italiano si salva e si distingue dalla massa quindi lo si vede con piacere!

      Elimina
  3. di "Educazione siberiana" ho amato il libro di Lilin, quindi - denti del giudizio appena tolti a parte - andrò a vederlo il prima possibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, buona convalescenza! Chissà che il Gabriele abbia fatto un buon lavoro di trasposizione!

      Elimina
  4. Io c'ho il libro che poltrisce da secoli. Credo ci sia su 4 dita di polvere. Ah, beato tempo da trovare. Non so, il film mi sembra fatto bene da quanto vedo... Magari tento prima dal prodotto cinematografico e poi cambio, per una volta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non lo faccio mai quindi fidandomi di Salvatores mi eviterò il libro, beato tempo da trovare :)!

      Elimina
  5. Appena visto Educazione Siberiana. Non male. Per me, 7 su imdb.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...