8 marzo 2013

We Want Sex

E' già Ieri. -2010-

Per celebrare questa festa della donna, ci pensa La7D. Stasera è previsto infatti un film piacevole ma importante, che attraverso i toni della commedia mostra come le Donne hanno fatto la Storia.


Suffragette unitevi!
A questo grido sembra essere ispirato il film dell'apprezzato Nigle Cole (già regista dei frizzanti L'erba di Grace e Calendar Girls) che ancora una volta parla alle e di donne anche se il tema è più femminista che femminile, L'ambientazione è infatti quell'anno '68 di cambiamenti e riforme, in un'Inghilterra libera di costumi ma chiusa di idee. Le protagoniste sono le 187 operaie della fabbrica Ford a Dagenham pronte a scioperare per la prima volta per vedere realizzati i loro diritti di un equo stipendio.
Il film è inaspettatamente un luogo di contrapposizioni, i toni passano infatti senza scosse dalla commedia (intatto lo humor britannico dei precedenti film, anche se forse un po' smorzato rispetto a ciò che dal trailer ci si aspetta) al dramma, con toni retorici che ben si amalgamano all'effervescenza delle protagoniste.
Immancabile è poi lo scontro e il ribaltamento tra ruoli femminili e maschili, quest'ultimi relegati - con le ovvie e tragiche conseguenze- tra fornelli e bambini.
Le donne, va detto, non sono le suffragette femministe, caparbie e antimaschiliste che da sempre siamo abituati a vedere in documentari e film storici, sono invece le donne comuni, le madri di famiglia alle prese coi conti di fine mese, le mogli oggetto stanche di essere etichettate a questo ruolo, le donne che stanno attente tanto al lavoro quanto ai vestiti, allo shopping... sono dunque donne che non vogliono vedere cambiare i tempi ma semplicemente avere il rispetto e gli adeguati compensi che è giusto avere, niente di più niente di meno.
La storia si sa com'è andata a finire, ma forse sarebbe il momento di ricordarcene.


5 commenti:

  1. Per quanto ritenga molto ipocrita la Festa della Donna - non per motivi maschilisti, sottolineo - ho voluto vedere questo film pure io, e l'ho apprezzato :) come anche gli altri del regista che hai citato te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di non aver mai "festeggiato" la festa delle donne e ormai perfino il mio giovine sa che le mimose non mi interessano, però quando ho visto che trasmettevano questo film sono stata felice. Non solo perchè è un bel film very british ma anche perchè ha un valore di lotta che va oltre il femminismo puro!

      Elimina
  2. Grande film, cast interessante.. Ogni volta che leggo "suffragette" mi viene in mente Mary Poppins :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già! Quelle suffragette sono diventate più famose di quelle vere ormai!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...