8 settembre 2013

Rumors Has It - Le Notizie dal Mondo del Cinema

Gli occhi di tutti sono stati catalizzati da Venezia negli ultimi giorni, ma rastrellando qua e là, qualche notizia interessante c'è lo stesso! Pronti? Via!

Se il Lido ha deluso per molti le aspettative, la ragione principale è tutta in Canada. In questi stessi giorni è infatti partito il Toronto Film Festival che si è accaparrato le pellicole più interessanti della prossima stagione e un manipolo si stars da far diventare gialli di invidia. Quali?
Rush di Ron Howard, di cui si parla già di Oscar, che racconta la storica rivalità tra Niki Lauda e James Hunt;
12 years a slave, l'ultima fatica si Steve McQueen con protagonista ancora Michael Fassbender (Hunger, Shame) più Brad Pitt, Benedict Cumberbatch, Paul Dano e Chiwetel Ejiofor;
l'esordio alla regia di Joseph Gordon-Levitt in Don Jon in cui conquista Scarlett Johansson;
August: Osage County di John Wells con Meryl Streep, Julia Roberts, Ewan McGregor e ancora Benedict Cumberbatch;
Blood Ties di Guillaume Canet, con Clive Owen, Billy Crudup, Marion Cotillard, Mila Kunis, Zoe Saldana, Matthias Schoenaerts e James Caan;
The Disappearance of Eleanor Rigby: Him and Her di Ned Benson con Jessica Chastain, James McAvoy, Viola Davis, Isabelle Huppert e William Hurt...
Il lungo elenco è consultabile qui.

Lasciando da parte i Festival vari, entriamo in casa Disney.
Le notizie della settimana lasciano un po' sorpresi visto che da una parte abbiamo la Pixar in cui Bob Peterson lascia la regia della prossima uscita The Good Dinosaur e viene sostituito -per il momento- dal consultorio artistico di Emeryville; dall'altra abbiamo la Disney stessa che perde John Karss. Il regista del corto premio Oscar Paperman, lascia gli studios proprio mentre è in fase di realizzazione Moana (data di uscita 2018), che utilizza il suo stesso metodo di animazione, il Meander, che fonde insieme disegno a matita e CGI.

E' un momento d'oro per l'attore Dane DeHaan. Visto già in Chronicle e Come un tuono, il giovane attore si appresta a vestire i discussi panni di James Dean in Life. Anton Corbijn ha infatti in progetto un biopic sul protagonista di Gioventù bruciata che vede coinvolto anche Robert Pattinson nel ruolo del fotografo e amico di James, Dennis Stock.

Citato qui sopra, suscita già interesse il nuovo lavoro che Derek Cianfrance ha in cantiere. Dopo il melanconico Blue Valentine e il meno riuscito Come un tuono, il regista è già al lavoro su Metalhead ma è stato ingaggiato dalla DreamWorks per dirigere l'adattamento del romanzo di M. L. Stedman The Light Between Oceans. Che Ryan Gosling continui la sua partnership?

7 commenti:

  1. Oddio tutti film del Tiff *.*
    Oddio interpreta James Dean *.*
    Ma vorrei dire una cosa, ho preferito Come un tuono a Blue Valentine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come un tuono era calibrato male, partiva alla grande ma le altre due storie perdevano di mordente...
      Quanto a Toronto, sì, vorrei essere lì!

      Elimina
    2. Invece a me é piaciuto e anche le altre 2 storie mi hanno colpita.

      Elimina
  2. Rush concorrerà agli oscar??? Mamma mia gia il trailer è quanto di più squallido negli ultimi mesi ho visto, vabbò, questa è la classica pellicola che salto a pie pari.
    Da metallaro quale sono spero che Cianfrance giri Metalheads, di lui non ho visto Blue Valentine, ma a me COme un tuono è piaciuto molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stanno lanciando come un probabilissimo super favorito. Staremo a vedere, come storia non è proprio nelle mie corde!
      Aspetto al varco Cianfrance, dopo il bellissimo Blue Valentine e il comunque accettabile Come un tuono voglio vedere che combina.

      Elimina
    2. Non so dire come sarà 'Rush', ma a questo punto basta aspettare qualche giorno... Ron Howard è un esperto mestierante di Hollywood: non gira capolavori ma finora non ha mai sbagliato un film. E la storia, garantisco, è bellissima. Uno di quei casi in cui la realtà supera davvero la fantasia. Assolutamente cinematografica. Ho provato a raccontarla qui:

      http://solaris-film.blogspot.it/2013/04/meloricordocomefosseora.html

      Io, devo confessare, sono ottimista :)

      Elimina
    3. Io e la formula uno abbiamo un rapporto travagliato, ma come te ho sempre apprezzato il lavoro di artigiano di Howard che, per quanto classico ai miei occhi, ha sempre fatto bei film.
      Oscar o non Oscar penso me lo vedrò.. e poi Bruhl mi piace assai :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...