29 dicembre 2013

In Central Perk Awards 2013 - Top Film 40-21

Le cose iniziano a farsi sempre più serie!
Partiamo quindi dal fondo della top 40 dei film visti arrivando a risico della top 20. Messe da parte le delusioni, quelli che seguono sono tutti piaciuti, ma, ovviamente chi un po' di più chi un po' di meno!

40. Lincoln


La lezione di storia di Spielberg ha i toni lenti della voce del Presidente e di dipana in una durata molto lunga che non sempre appassiona come dovrebbe.

39. Promised Land


Film ambientalista e di denuncia per Gus Van Sant che si mette al servizio della sceneggiatura di Matt Damon. Un compitino ben fatto, molto americano, ma anche un po' scontatino.

38. Flight


L'inizio al cardiopalma con un incidente aereo da brividi lascia incollati alla poltrona. Ma andando avanti, il film e Denzel si lasciano andare a buonismi e scelte scontate che non ripagano.

37. Gli Amanti Passeggeri


Il ritorno alla commedia di Almodovar è sotto il segno del trash. Si ride parecchio e ci si diverte con le trovate al limite del buongusto, ma non è certo il miglior Pedro!

36. Cloud Atlas


I fratelli Wachowski compongono un monumentale kolossal che mescola epoche e sentimenti, con il cast che si ripete e si trasforma. Si resta affascinati dal tutto, ma anche un po' frastornati. E a mente fredda, qualcosa in più poteva esserci.

35. The Impossible


Dentro l'acqua nemmeno si respira dalla tensione, fuori qualcosa cede, soprattutto scadendo nel buonismo americano. La sufficienza c'è, ma non basta.

34. The Sessions


Sesso e disabilità vengono affrontati senza troppi fronzoli in una commedia retta soprattutto da interpreti strepitosi. Helen Hunt perfetta.

33. La Notte del Giudizio


Idea molto interessante, soprattutto per i risvolti sociali/politici. Niente lungaggini ma qualche neo (bambini inutili) c'è.
La Recensione

32. Now you see me


Film ad incastri e meccanismi perfetti, che gira e lascia lo spettatore a bocca aperta per trucchi e magie. Peccato il finale si lasci andare a qualcosa di più filosofico, giusto per garantirsi un sequel.
La Recensione

31. Facciamola Finita


James Franco spadroneggia quest'anno anche con una commedia tra trash e genio che regala grosse grosse risate!
La Recensione

30. Stoker


La scampagnata americana del regista culto d'oriente lascia perplessi i più, ma regala immagini esteticamente perfette che fanno dimenticare una trama un po' telefonata.
La Recensione

29. Giovane e Bella


Doppio Ozon in classifica quest'anno! Partiamo dal più debole dei due film, bello come la sua protagonista ma anche un po' vuoto (come la sua protagonista). Non si gettano moralismi o giudizi, ma manca quel più che lascia il segno.
La Recensione

28. Il Lato Positivo


La coppia d'oro degli Oscar mi lascia da sempre divisa: bella e brava lei, troppo piacione e molto meno bravo lui. Il risultato è un film commerciale che sa quali corde toccare.
La Recensione

27. Hunger Games - La Ragazza di Fuoco


Il secondo capitolo della saga non delude, e al di là dei giochi di per sé, appassiona per gli intrighi e la bravura della sempre bella Jennifer.
La Recensione

26. Monsters University


La Pixar non sbaglia nemmeno questa volta, e alle prese con un prequel regala risate, sentimenti e azione! Un mix esplosivo che fa dimenticare la disneyata di Brave.
La Recensione

25. Bling Ring


Sofia Coppola racconta con stile e glamour la gioventù annoiata e viziata di oggi. Tra denuncia e clamore.
La Recensione

24. Hitchcock


Un biopic perfetto, che non solo fa scoprire la vita di Alfred ma soprattutto il dietro alle quinte di uno dei suoi capolavori: Psycho.
La Recensione

23. Blue Jasmine


Il Woody degli anni dispari è una garanzia, e anche se la storia non è delle più originali, la realizzazione e l'interpretazione da Oscar della Blanchett reggono il tutto.
La Recensione

22. Nella Casa


Eccolo il secondo Ozon della top 40, con uno dei suoi film più riusciti che si dipana come una matriosca tra dentro e fuori il racconto. Geniale.
La Recensione

21. Noi siamo Infinito


Racconto di formazione e racconto generazionale che va a toccare le corde intime di chi l'adolescenza non l'ha vissuta così a cuor leggero. Frasi da incorniciare e gran cast!
La Recensione

13 commenti:

  1. Sinceramente Lincoln e Flight non mi sono piaciuti (per il primo mi stavo quasi per addormentare al cinema, il che non è un buon segno; del secondo mi è piaciuta tanto ma proprio tanto la scena dell'incidente, ma poi il film si perde un po'). Ci sono film che a gennaio inserirò nella mia top 20 :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti se pur ben fatti li ho messi come fanalini di coda. E pensare che Flight mi aveva preso benissimo con quell'inizio adrenalinico!

      Elimina
  2. Alcuni proprio non mi sono piaciuti - The impossible, per esempio -, e vedere Il lato positivo sotto Hunger games mi fa quasi stare male, ma ti perdono dato che siamo sotto le feste! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, Il lato positivo ha il neo negli occhi da husky di Cooper che proprio non sopporto e in una storia un po' troppo facile... la Lawrence magnifica, ma la preferisco versione Katniss!

      Elimina
  3. Qui ne ho visti parecchio. Per The Impossibile e Cloud Atlas, lo ammetto, sono entrato nella modalità "fontana umana", il che è una gran cosa: se non sono coinvolti cani, è raro che mi commuova in qualche modo. E io odio la fantascienza, odio i film lunghi, ma Cloud Atlas mi ha toccato profondamente: lo rivedrei. Noi siamo infinito è splendido - tra i libri e i film che ho preferito quest'anno. Hitchcock ha un gran ritmo e due attori maestosi, Nella casa - invece - ha una trama molto accattivante, ma non mi ha affascinato come pensavo. Bello e gelido Giovane & Bella, noioso e vuoto quello della Coppola, sopravvalutatisismo Il lato positivo (e io ho preferito di gran lunga la prova di lui), potente La ragazza di fuoco, strano Stoker ma con una fotografia che incanta, carinissimo Monster University, intenso e originalissimo The Sessions, magico Now You See me, discreto The Purge. Trash Facciamola finita e l'ultimo di Almodovar: per me, il primo nel senso positivo, ma il secondo decisamente no :-) Buone feste!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, hai le idee chiarissime, sei pronto per una tua classifica :)
      Anche se, no, Cooper faccio fatica a mandarlo giù. Spero che con American Hustle mi stupisca!

      Elimina
  4. La notte del giudizio per i miei gusti va più su :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nico, lo sai però che i nostri gusti sono leggermente diversi... come vedi infatti di thriller qui ce n'è gran poco!

      Elimina
  5. ne ho visti pochissimi di questi, e un paio li ho profondamente odiati XD

    RispondiElimina
  6. lincoln e cloud atlas potevano anche stare tranquillamente fuori :)
    mentre il lato positivo e bling ring meritavano di stare mooolto più su!
    in ogni caso nel complesso una selezione più che valida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tenendo conto anche delle delusioni, questa top 40 comprende TUTTI i film usciti quest'anno che sono riuscita a vedere.. Potrei andarne fiera, ma so già che tu hai fatto di meglio quindi mi metto in un angolo :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...