25 gennaio 2014

Zack and Miri Make a Porno

E' già Ieri -2008-

Dopo la parentesi agrodolce e zuccherosa di Jersey Girl, e dopo soprattutto il sequel comunque riuscito di Clerks fatto per racimolare credibilità e grana causa precedente flop, Kevin Smith torna in piena forma! E lo fa lasciando da parte censure o moralismi vari, vedasi il titolo per credere.


Cosa spinge Zack e Miri a fare un porno?
Fondamentalmente, la vita.
Perennemente in bolletta, divisi in lavori non certo gratificanti (cameriere lui, non meglio precisato lei), i due che sono amici dalle elementari e che ora condividono un appartamento a cui a ruota manca l'elettricità, l'acqua o il riscaldamento, subiscono l'ennesima sberla in faccia al ritrovo tra ex studenti del liceo.
Come fare quindi per mettere fine al loro periodo nero e riacquistare un po' di dignità casalinga?
Facendo un porno!
Sì, perchè tutte quelle cose che solitamente frenano le persone normali ad avventurarsi in questo mondo (una famiglia a giudicarli, una dignità e una morale, freni inibitori) loro non ce l'hanno.
E così, assumendo altri attori, trovando un produttore e -dopo peripezie e cantonate- anche una location, allestire la trama e poi la messa in scena si rivelerà non solo un lavoro stimolante e a loro congeniale, ma anche un modo per conoscersi come mai si erano conosciuti in tutti questi anni.


Come già per gli altri suoi film, anche qui Kevin Smith traveste la più classica delle commedie romantiche con la sua sana dose di ironia e comicità grossolana. L'amore che scatta al primo sesso (pessimo, davvero pessimo titolo italiano) tra Zack e Miri, per quanto telefonato non fa che dare quell'emozione che una commedia piena di citazioni, di scene hard al limite della censura ma soprattutto dell'assurdo ha bisogno.
Il regista trova poi in Seth Rogen e Elizabeth Banks un'ottima coppia di protagonisti, e anche se manca il fido Silent Bob, il suo compagno Jay (qui Lester) non si può certo lamentare visto il ruolo assegnatogli. A concludere il quadretto, le attrici porno assunte proprio per il porno Katie Morgan e Traci Lords (già vista in Cry Baby) che ironizzano come non mai sul loro mestiere.
Aggiungendo l'ormai ovvia colonna sonora DOC, Zack & Miri fanno tornare in carreggiata lo Smith smargiassone e, mi raccomando, proseguite la visione oltre i titoli di coda dove vi aspetta una gradevole sorpresa!


8 commenti:

  1. Questo, tipo, non mi era piaciuto :P
    Però amo incondizionatamente Elizabeth Banks, sì. E ricordo che Routh e Justin Long mi avevano fatto ridere parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loro in versione coppia gay dei prono sono fantastici! E il film è comunque spassosissimo, su!

      Elimina
  2. Bellissimo, uno dei miei preferiti di Smith.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fuori dal podio per me, ma davvero per poco :)!

      Elimina
  3. Boh, io l'ho trovato un passo falso clamoroso. Lo salva solo la battutaccia del Timone Olandese, il resto... non fosse ambientato nel mondo del porno sarebbe una commedia romantica come tante. Ugualmente perbenista, poi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio quello che me lo ha reso così speciale: l'essere una commedia romantica ma così atipica da avere a che fare con il mondo del porno! E perbenista non troppo, alcune scene sono davvero al limite (anche del buongusto)..

      Elimina
  4. Mi pare che il film fosse leggermente ispirato anche ad un fumetto. Ma non ricordo quale fosse... dovrei ritrovare l'articolo di giornale che ne parlava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su wiki non danno notizie in proposito, ma trattandosi di Kevin Smith non mi stupirei!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...