9 febbraio 2014

Rumors Has It - Le News del Mondo del Cinema

La domenica delle notizie è oggi caratterizzata dai futuri progetti di Attori con la A maiuscola!
Pronti a farci un giro nelle loro agende?
Via!

Coppia che vince non si cambia! Dopo aver fatto fuochi d'artificio in The Wolf of Wall Street, Leonardo Di Caprio e Jonah Hill torneranno a lavorare assieme per The Ballad of Richard Jewell. Il film è tratto da un articolo di Vanityfair che portò agli onori delle cronache un agente di sicurezza che durante le Olimpiadi di Atlanta del 1996 sventò un attentato trovando uno zaino con tre bombe all'interno. L'FBI lo accusò però di aver piazzato quelle bombe, portandolo a processo.
Ancora da scoprire il nome del regista, si sa però che Di Caprio avrà il ruolo dell'avvocato che difese Jewell, interpretato proprio da Hill.

Anche l'avversario diretto di Leo della prossima notte degli Oscar non sta certo con le mani in mano, anzi, prosegue il periodo autoriale della sua carriera sempre più solida! Matthew McConaughey è stato infatti assoldato da Gus Van Sant per il suo Sea of Trees, ambientato in Giappone, dove un americano con tendenze suicide farà amicizia con un abitante del luogo dopo essersi persi entrambi nella foresta del monte Fuji. Assieme a lui, anche Ken Watanabe.

Se Ethan Hawke si ritroverà presto a dividere lo schermo con Emma Watson in Regression, di Alejandro Amenábar (sulla cui storia vige il riserbo), la sua compagna storica di lunghe camminate e discorsi Julie Delpy si butta su un progetto lontano dalla sua personale saga "Due giorni a..." intitolato A Dazzling Display of Splendor. La trama è già parecchio interessante, con una famiglia di vaudeville pronta a trasferirsi da New York a Los Angeles che gira lungo la strada un film muto!

In I segreti di Osage County, Ewan McGregor aveva un ruolo piuttosto marginale, ma il bell'attore è pronto a rifarsi con una doppia interpretazione in Last Days in the Desert. Il film diretto dal figlio di Gabriel Garcìa Marquez, Rodrigo, lo vedrà infatti cimentarsi in un demone e in un santo che viaggia nel deserto. L'incontro con una famiglia agli stenti lo porterà a sentire ancor più questa dualità.

Sul penultimo libro di Philip Roth era quasi scontato veder realizzata una trasposizione. L'Illuminazione vede infatti al centro del racconto un attore teatrale in crisi che vuole abbandonare la carriera senza più ispirazione. Oggi quell'attore potrebbe essere interpretato nientemeno che da Al Pacino, accompagnato da Dianne West e la Fraces Ha, Greta Gerwing. La regia sarà di Barry Levinson.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...