15 giugno 2014

Rumors Has It - Le News dal Mondo del Cinema


Era parecchio che non si parlava di un solitamente habitué di questa rubrica: Ryan Gosling. Dopo il debutto alla regia che non ha certo entusiasmato Cannes, l'attore potrebbe tornare al suo solito ruolo in coppia con Russell Crowe. I due sono in trattative per The Nice Guys, diretto da Shane Black (sceneggiatore di Arma Letale, L'ultimo boyscout e Iron Man 3, tra gli altri) e dalle venature decisamente noir: ambientato nella Los Angeles degli anni '70 vede un buttafuori e un detective privato lavorare assieme su un caso di un'attrice porno scomparsa.
Si attendono conferme.

Si muove in direzioni sempre più diverse la carriera di Tom Hiddleston, che dopo il Loki di Thor e il vampiro di Only lovers left alive, interpreterà il cantante country Hank Williams, nel biografico I saw the light. Scritto e diretto da Marc Abraham, il film racconterà la fulminante carriera del giovane dall'Alabama, morto a soli 29 anni nel 1953.
Le riprese inizieranno ad ottobre.

Si ventila la possibilità di una terza collaborazione tra Rooney Mara e il regista David Fincher. Dopo The Social Network e Millenium-Uomini che odiano le donne, i due sono ora in trattative per realizzare Red Sparrow, copione di Eric Singer. Il film è una spy story ambientata nella Russia di Putin, e vede la donna diventare suo malgrado un'agente seduttrice nei confronti di un agente della CIA. Il progetto, in passato, aveva interessato anche Darren Aronofsky.

Dopo il malinconico A proposito di Davis, i fratelli Coen tornano al lavoro assoldato due veterani della loro filmografia: George Clooney e Josh Brolin saranno infatti protagonisti di Hail Caesar. Il film sarà ambientato negli anni '50 e racconterà di un'agenzia che si occupa di mettere a tacere gli scandali e gli eccessi delle star.

In attesa di vederlo nuovamente (dopo la sorpresa Prisoners) assieme a Denis Villeneuve in Enemy, Jake Gyllenhaal mette in agenda un altro regista importante con cui collaborare: Jean-Marc Vallé, reduce degli Oscar per il suo Dallas Buyers Club. L'attore in Demolition sarà un banchiere che dopo la morte della moglie finirà nel baratro della depressione, da cui riuscirà a salvarlo, forse, l'incontro casuale con una donna. Attesa ancora per sapere la protagonista femminile.

Non si sa bene cosa aspettarsi, invece, dal nuovo progetto di Alejandro González Iñárritu, che c'ha abituato a drammi pesanti come Amores Perros o 21 grammi. Il regista è passato alla commedia, e con un cast all stars (Michael Keaton, Emma Stone, Edward Norton, Naomi Watts, Amy Ryan e Zach Galifianakis) spiazza. Le prove? Nel primo teaser trailer di Birdman:



Stessa perprlessità anche sul piccolo schermo, dove a poco a poco vengono svelati dettagli sulla prossima stagione di American Horror Story. Ambientata in un circo diretto da Jessica Lange, Freak Show sarà ambientato negli anni '50. E giusto ieri, Sarah Paulson ha twittato una foto del suo personaggio, pardon, personaggi: le gemelle siamesi Bette e Dot.

Ritorno alla Tv anche per Bryan Craston. Dopo che la scorsa settimana lo si vedeva -per il momento- solo nei panni del produttore di The dangerous book for boys, ora l'attore è stato chiamato nientemeno che da Steven Spielberg per adattare lo spettacolo di Broadway All The Way, di cui è già protagonista nei panni del Presidente Lyndon B. Johnson e che gli è già valso un Tony Award.
In attesa di trovare un network, il progetto già piace, basta solo che non diventi come lo statico Lincoln!

6 commenti:

  1. Dopo una 3 stagione abbastanza deludente, spero proprio che American Horror Story si riprenda con questo freak show...le prime notizie fanno ben sperare! :)

    Il nuovo dei Cohen invece mi sembra un pò la trama di Scandal ambientato negli anni 50...sbaglio?!?! hahahah :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coven ha deluso parecchio anche me, ma il circo mi sembra già un'ottima ambientazione per risollevare il mio scetticismo, incrociamo le dita!

      Scandal purtroppo non lo seguo ancora, il gigione di George, però, in mano ai Coen e agli anni '50 mi fa già impazzire :)

      Elimina
  2. Birdman lo aspetto con impazienza.
    Spero che sia un film anti-convenzionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Iñárritu è sempre riuscito a piacermi, tranne con Biutiful per cui deve farsi perdonare. Questa sua svolta da commedia dissacrante mi incuriosisce non poco!

      Elimina
  3. Tante belle news. Sono curioso per AHS: come sai, ho trovato orrida la terza, ma questo nuovo argomento mi affascina troppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo sulla stessa linea d'onda, la Lange a capo di un circo delle stranezze promette gran cose!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...