12 giugno 2014

Silenzio in Sala - Le Nuove Uscite al Cinema

Continua la vacanza della programmazione italiana, che in questo fine settimana propone pellicole decisamente minori ma che non per questo non possono rivelarsi delle piccole sorprese!
Meglio quindi fare un po' il punto della situazione, con i consigli per chi andrà a rifugiarsi all'ombra di un grande schermo:

The Congress
Cosa succederebbe se il digitale si espandesse sempre più al cinema, inglobando anche gli attori? Digitalizzando persone e sfruttandole in film e film senza che queste debbano più presentarsi sul set? E' quello che si chiede Ari Folman, ambientando il suo film in un futuro distopico, dove Robin Wright è stata la prima attrice a cedere all'innovazione, con l'intera umanità che ora preferisce vivere una realtà virtuale.
Nel cast anche Harvey Keitel, Paul Giamatti e Jon Hamm.
Spunti interessanti e realizzazione avveniristica.
Trailer
Rompicapo a New York
Probabilmente molti giovani partiti per l'erasmus poco dopo il 2002 lo hanno fatto sull'onda dell'entusiasmo che L'appartamento Spagnolo aveva suscitato in loro. Bene, ora il regista Cédric Klapisch ci mostra il terzo atto della vita di Xavier, dopo Bambole Russe, diventato un 40enne in aria di divorzio che si trasferisce prontamente in America.
Si riforma così la coppia Romain Duris-Audrey Tautou, e la curiosità la fa da padrone.
Trailer
Le Week-End
Se c'è una cosa che gli inglesi sanno fare bene al cinema, sono le commedie romantiche. Se poi il regista è il venerato Roger Michell di Nothing Hill e i protagonisti non sono giovani imberbi, ma una coppia di anziani professori il cui matrimonio scricchiola e che si concede una fuga a Parigi, le premesse per una pellicola che sa far emozionare e divertire, ci sono tutte!
Trailer



Gabrielle - Un amore fuori dal coro
In tema di romanticismo anche il film canadese di Louise Archambault, che vede protagonista una coppia di ragazzi con deficit intellettivo osteggiati nella loro storia. Il loro desiderio è quello di vivere assieme e consumare la "prima volta", per farlo, dovranno pazientare e superare diversi ostacoli.
Rischio buonismo dietro l'angolo, ma il premio del pubblico a Locarno gli fa da garanzia.
Trailer


The Gambler
Arriva dalla Lituania una pellicola che mescola ancora una volta l'amore con il pericoloso vizio del gioco. Il protagonista è infatti un medico dedido alle scommesse, che proprio mentre inizia una storia con una collega, dà inizio all'idea, macabra quanto di successo, di puntare sul decorso ospedaliero dei pazienti.
Distribuzione sicuramente con il contagocce.
Trailer



Ore Diciotto in punto
Ha il sapore di un film Sundance l'opera di Giuseppe Gigliorosso, che segue le tragicomiche vicende di Paride, angelo traghettatore dei suicidi, e il barbone Nicola, che ha cambiato idea proprio allo scoccare delle 18 e deve quindi essere seguito per contratto.
Lo sviluppo è però molto più amatoriale e poco raffinato di quanto si pensi. Peccato.
Trailer



1303 - 3D
Mischa Barton mollato O.C. non ne ha azzeccato una, e di certo non sceglie bene con questo horror dallo scarso livello, remake giapponese. Classica casa infestata, classiche presenza inquietanti nel vicinato, classica ragazza sprovveduta che va a vivere sola.
Possibile che non ci siano altre idee in circolazione?
Come se non bastasse, in 3D.
Trailer




Il Magico Mondo di Oz
Dopo la pellicola Disney, tornare al cartone sembrerebbe quasi un azzardo. E infatti a ben guardare il film indiano che la distribuzione italiana è andata a pescare è del 2012 e serve solo a riempire buchi sempre più grandi per i piccini. Il quasi sequel vantava però le voci di Lea Michele, James Belushi, Martin Short e Dan Aykroyd in originale, noi abbiamo invece Violetta.
Trailer






La Mela e il Verme
Si va ancora più indietro nel tempo, addirittura nel 2009 e in Danimarca, per l'altra proposta di animazione decisamente più originale e interessante. Protagonisti: una mela vanitosa da esposizione e un verme.
Trailer








Femen - L'Ucraina non è in vendita
Il documentario di Kitty Green va a far luce sul movimento femminista nato in Ucraina e trasferitosi poi a Parigi, mostrandone lo sviluppo, i credi, le proteste e le contraddizioni.
Per capirne di più.
Trailer








Era Meglio Domani
Altro documentario che, attraverso la storia di una donna e madre che deve ricominciare a costruirsi una vita, una casa e un lavoro, mostra i cambiamenti non sempre in meglio della Tunisia del 2011.
Trailer

4 commenti:

  1. Le week end ce l'ho in lingua originale. Se riesco, lo vedo oggi. E non vedo l'ora. E' il mio genere. E poi è pieno di vecchi(etti).
    Vedrei volentieri anche il francese: si sa che ho un debole per i loro film :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vecchietti, Parigi, amore da riscoprire e umorismo british... è proprio il nostro genere :) Me lo vedrò sicuramente!
      Il francese dovrei vederlo solo dopo il capitolo 2 (Bambole russe) della trilogia, che aveva evitato fino adesso.

      Elimina
  2. Interessante La Mela e il Verme.
    Sono curioso di sapere come sia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la storia ma soprattutto per i disegni incuriosisce anche me, cercherò di reperirlo in qualche modo.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...