26 ottobre 2014

Rumour Has It - Le News dal Mondo del Cinema


Apriamo le news di questa domenica con un trailer italiano.
Gabriele Salvatores, dopo la delusione (per me) di Educazione Siberiana, rischia ancora, proponendo in Italia un film con un protagonista dal superpotere.
Il risultato?
Il trailer de Il ragazzo invisibile promette, purtroppo, solo risate involontarie.



Notizie di quello che si poteva già affermare un folle musical, non se ne hanno più, e il tutto sembra tragicamente arenato.
Frank or Francis, scritto e diretto da quel genio di Charlie Kaufman, non vedrà la luce, e il cast confermato con Jack Black, Nicolas Cage, Elizabeth Banks, Kevin Kline e Steve Carell se ne va a casa. Non quest'ultimo però, che sembra avere un'ultima possibilità per lavorare con lo sceneggiatore in quello che si prospetta un altro film intelligente e ironico.
I.Q. 83 è al momento in fase di scrittura, e racconterà della diffusione di un virus che provoca un abbassamento continuo del quoziente intellettivo.
La curiosità, e le speranze, non possono che essere altissime.

E' nelle sale nei panni di un padre amorevole e davvero impossibile da non amare, Ethan Hawke. Ma conclusosi il progetto lungo 12 anni con Richard Linklater e Boyhood, l'attore segna in agenda un altro ruolo più che interessante: quello di Chat Baker.
Robert Budreau dirigerà infatti Born to be blue, film biografico sul celebre trombettista, concentrandosi sul suo ritorno nelle scene musicali negli anni '70, che lo videro protagonista per 10 travagliati anni in Europa.
Rimanendo in tema biopic, è confermato Christian Bale come Steve Jobs per Danny Boyle, dopo che qualche settimana fa, Leonardo di Caprio rinunciò alla parte.

Stephen Frears si è fatto amare dalla sottoscritta raccontando la storia -vera- di Philomena con quel brio e quella leggerezza nel dramma propria degli inglesi.
Il suo prossimo progetto promette altrettanto, e sarà ancora una volta biografico: il regista ci racconterà infatti di Florence Foster Jenkins, londinese appassionata di lirica che pur non essendo intonata, grazie alle ricchezze del marito si esibiva in concerti da tutto esaurito, in cui però il pubblico rideva delle sue incapacità.
Tenendo conto che ad interpretarla sarà Meryl Streep, con affianco Hugh Grant, si prospetta una di quelle commedie con tanto cuore che ci si concede senza pensieri!

Steve Coogan proprio con Frears lavorò sia in qualità di attore che di sceneggiatore in Philomena, e ora si ritrova nuovamente sulla cresta dell'onda.
Suo prossimo impegno, quello di sostituire Philip Seymour Hoffman nella comedy di Showtime Happyish, che l'attore doveva interpretare prima della prematura scomparsa.
Il ruolo è quello di un uomo di mezza età che viene travolto dalle idee giovanili e creative di un nuovo capo che vuole stare al passo con i tempi. Chiamato a svecchiarsi, tra le risate, saranno inevitabili riflessioni sul percorso della sua vita.
La serie sembra avere alcuni assi da giocare, staremo a vedere cosa ne verrà fuori.

Ritorna in Showtime anche Damian Lewis, dopo la sua dipartita in Homeland dello scorso anno. Il progetto che lo riguarda si fa interessane anche per l'altro attore coinvolto: Paul Giamatti.
I due saranno i protagonisti di Billions, serie ambientata nel mondo dell'alta finanza, che vede al centro lo scontro tra un procuratore e uno speculatore potente.
Le riprese dell'episodio pilota avverranno il prossimo anno, aspettiamo, fiduciosi, notizie a riguardo.

Solo qualche settimana fa si era data conferma di una nuova serie antologica per Brian Murphy: American Horror Crime.
A seguire a questa c'è ora un bel progetto per Fox che lo vede riunire il cast tecnico di Glee per una versione comedy e ironizzante sul mondo dell'orrore.
Scream Queens avrà una prima stagione di 15 episodi ambientata in un campus universitario scosso da un serial killer.
Il successo, vista la firma, sembra inevitabile.

4 commenti:

  1. Sono veramente curioso di vedere come sarà Il ragazzo invisibile.
    Che dal trailer ci sono buoni spunti per un film italiano unico nel genere, ma non nego che sembra di vedere un film rivolto ad un pubblico infantile.
    Lo definisco un esperimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I trailer mi hanno abituato a grandi sorprese o a grandi delusioni.. Visto che lo andrò a vedere lo stesso, spero nella prima ipotesi.

      Elimina
  2. Quante notizione. Sinceramente, io non ho trovato ridicolo il trailer del ragazzo invisibile.
    Il regista è uno intelligente e in gamba, cosa nota, e per me non è quello che sembra il film ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salvatores mi piace parecchio, Educazione Siberiana però non mi ha convinto quasi per niente, e questo suo altro progetto pur essendo parecchio coraggioso sembra peccare non solo di situazioni e realizzazione naif ma anche ddi quanto di già vista dall'America e non solo!
      Staremo a vedere se il trailer nasconde molto altro sotto sotto..

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...