13 novembre 2014

Silenzio in Sala - Le Nuove Uscite al Cinema

Dopo il ciclone Interstellar, il weekend al cinema punta su un paio di film dall'America da non perdere, un film d'autore francese, un horror pronto a farvi fare notti insonni e pure un classico per tutta la famiglia.
Nel mezzo, purtroppo, anche tante, evitabili, pellicole nostrane.
Meglio andare con i consigli, va:

Frank
Commedia musicale che potrebbe essere geniale ma si ferma un po' prima.
Il cast, a partire da un Michael Fassbender nascosto sotto una gigante testa di cartapesta, è ottimo, la colonna sonora un po' meno.
Per saperne di più, QUI




Lo Sciacallo - The Nightcrawler
Jake Gyllenhaal dapprima ruba rame, poi capisce quanto può fruttargli riprendere le scene macabre di incidenti stradali nelle notti folli di Los Angeles. Assunto da un network con questo compito, passerà poco tempo a chiedersi se sia meglio aspettare che provocare il materiale da filmare.
Una riflessione sull'oggi, unita a una buona dose di azione e sapiente regia, per un film sicuramente da vedere.
Trailer


Due giorni, una notte
I fratelli Dardenne mettono al centro della scena la bella Marion Cotillard, lavorativa che ancora alle prese con la depressione, si vede minacciata dal licenziamento. I suoi padroni hanno infatti chiesto ai colleghi il consenso e, se dato, riceveranno un bonus di 1000 euro. La povera Sandra avrà poco tempo per convincerli a una scelta umana, e non economica.
Un dramma potente e sentito, presentato a Cannes.
Trailer


Words and Pictures
Sono più importanti le immagini o le parole, nel mondo e nell'educazione? Per Clive Owen, senza dubbi, queste ultime, che lo hanno accompagnato nella sua carriera ora fallita di poeta. Per Juliette Binoche, artista che si dà all'insegnamento, le parole sono solo ostacoli.
Gli scontri tra i due fanno del film un classico americano che puzza un po' di vecchio, in mezzo, non a caso, anche il tema della malattia.
Nì.
Trailer


Clown
Se non è bastato It a mettere fine alla carriera dei pagliacci, e non stanno bastando gli episodi del FreakShow di American Horror Story, ci pensa Eli Roth (qui produttore di Jon Watts) a metterci una bella pietra sopra. Nel suo film racconta infatti la trasformazione di una padre amorevole in un essere dal naso rosso e gli artigli che deve trovare giovani vittime per placare la sua fame.
Incubi garantiti, la censura (tanto per aumentare il battage pubblicitario) ha fermato il poster originale.
Trailer

Il mio amico Nanuk
I più piccoli troveranno pane per i loro denti, e anche chi ama i paesaggi deserti e le immense distese di neve e ghiaccio sarà soddisfatto.
La storia, però, è fin troppo elementare, con un bambino che vuole riportare un cucciolo d'orso alla madre, sfidando le intemperie e partendo all'avventura.
Per famiglie.
Trailer




La Scuola più bella del Mondo
Luca Miniero dopo i due Benvenuti e il Boss in salotto non ne vuole sapere di lasciare il tema nord vs sud che tanta fortuna gli ha dato. Questa volta ambienta lo scontro tra diversi in una scuola toscana chiamata ad ospitare una scolaresca campana.
Se non bastasse la trama a stancare, ci pensa il cast capitanato da Christian de Sica e con Rocco Papaleo, Angela Finocchiaro, Miriam Leone e Lello Arena.
Trailer
Tre Tocchi
Marco Risi, attraverso il calcio, ci mostra le vite di diversi aspiranti attori, i loro provini, i loro sogni, la dura realtà in cui invece vivono nella capitale.
Anche no.
Trailer





La Foresta di ghiaccio
Ambientato nel profondo nord, a confine con la Slovenia, il film di Claudio Noce segue più personaggi, nel loro lavoro e in un dramma che li accomuna.
Interpreti, tra gli altri, Emir Kusturica e Adriano Giannini.
Distribuzione con il contagocce, forse a ragione.
Trailer


Il leone di vetro
Film italiano indipendente, in costume e su una famiglia veneziana nel momento dell'unificazione d'Italia.
No. Proprio no.
Trailer




Sul Vulcano
Chiudiamo i consigli con un documentario che attraverso tre storie, mostra e racconta il rapporto dei napoletani con il loro Vesuvio.
A fare da voci narranti Toni Servillo, Donatella Finocchiaro, Fabrizio Gifuni, Leo Gullotta e Iaia Forte.
Trailer

8 commenti:

  1. Risposte
    1. Frank è finalmente uscito, è stato spostato quelle 2-3 volt incomprensibilmente dalla programmazione...

      Elimina
  2. Visto Frank, come sai, e non l'ho compreso in pieno. Sai anche che non so come farmi capire, a questo proposito.
    Vedrò sicuramente Lo Sciacallo e aspettavo il film con la Cotillard da una vita. Non conosco i registi, che mi dicono siano molto radical chic, ma lei mi piace moltissimo e questa sua ennesima prova si preannuncia potentissima. Parlavano, addirittura, di una candidatura. Ma non c'è stata con Un sapore di ruggine e ossa, quindi non so qui...
    Tra gli altri, Clown me lo vedrò (ma a casa), perché io e mio fratello di domenica guardiamo film horror sul divano dalla notte dei tempi ;-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frank ha deluso in parte anche me, come sai, da Gyllenhaal e la Cotillard mi aspetto grandi cose, ricordo che tutti la davano vincitrice a Cannes quindi chissà, anche se quest'anno ruoli femminili importanti dovrebbero arrivare a breve (la Chastain, la Adams, la Moore..).
      Clown te lo lascio, ho già abbastanza incubi con il pagliaccio di AHS per il momento :)

      Elimina
  3. Risposte
    1. Fai bene in parte, la storia non decolla, ma una visione se la merita ugualmente!

      Elimina
  4. questqa settimana la metà, o almeno poco più della metà si può guardare, il resto lo si mette da parte, non è effettivamente una buona settimana, anche se Frank lo voglio vedere pure io, come il film dei dardenne e quello con Jake Gyllenhaal che per altro è un attore che mi piace molto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gyllenhaal piace molto pure a me, e il suo Sciacallo seppur mal distribuito non me lo perderò, per il rsto, oltre a Frank, anche i Dardenne promettono bene.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...