4 gennaio 2015

Operazione Lazzaro - Un Commento Ci Salverà

L'idea che qualche mese aveva proposto Caden Codard de Il Buio in Sala mi aveva colpito fin da subito.
Se ogni pomeriggio mi ritrovo a scrivere sulla tastiera del mio computer, è per consigliare o sconsigliare dei film. E visto che di tornaconti economici non ce ne sono poi molti, anzi, quello che dà davvero soddisfazione è l'essere letti, e l'essere commentati.
Prima di capire come ben funzionavano i meccanismi della blogosfera, le recensioni che scrivevo erano allo stesso tempo poco lette e per niente commentate.
Cosa triste, molto, soprattutto se riguardavano e riguardano pellicole decisamente meritevoli.

Bene, l'operazione Lazzaro partita da QUI, arriva anche da queste parti (complice, lo ammetto, una vacanza che mi terrà distante una settimana e fatta di post programmati).
Quindi, fatevi e fatemi un favore: resuscitate questi splendidi film con un commento!

[IL TITOLO RIMANDA ALLA RECENSIONE]

C.R.A.Z.Y.
Ricordo ancora la sala vuota in piena estate in cui lo vidi: fu amore.
Per la storia, per il protagonista, per la musica: rock anni '70-'80 e amorevoli canzoni francesi.
Il regista è quel Jean-Marc Vallée che con Dallas Buyers Club si è fatto conoscere, regalando a McConaughey il suo Oscar.




Amami se hai il coraggio
I francesi con le commedie romantiche non scherzano, e l'amore che nasce fin dai tempi dell'infanzia tra Julien e Sophie è fatto di sfide improbabili e crudeli che crescono con il tempo.
Per emozionarsi, e per vedere una giovane ma già bravissima e bellissima Marion Cotillard.




Pollo alle Prugne
Marjane Satrapi è famosa soprattutto per la graphic novel e omonimo film Persepolis.
Passata alla finzione in carne e ossa, non perde il suo stile disincantato e romantico, raccontandoci di un amore mai sbocciato e di un matrimonio ormai stantio.
Ci si emoziona, anche per una pietanza così insolita.

Me and You and Everyone We Know
Romantiche stranezze firmate Miranda July, artista contemporanea, decisamente hipster prima che l'hipster fosse di moda, che ha regalato ultimamente il più sostanzioso The Future.
Qui gioca e scherza con storie che si connettono tra loro.
Non piacerà a tutti per il suo stile, ma alcune scene diventeranno cult.


Dieci Inverni
Chissà che fine ha fatto Valerio Mieli.
Dopo aver diretto questo romantico film diviso tra la splendida Venezia e la Russia, in cui facevano la loro comparsa Michele Riondino e Isabella Ragonese, se ne sono perse le tracce.
Visione meritevole anche per la comparsata del buon Vinicio Capossela





Scott Pilgrim vs The World
Film conosciuto, soprattutto tra chi in questo nerd appassionato di fumetti e di musica ci si ritrova.
La sua scalata all'amore della bella Ramona deve passare -a livelli- per tutti i suoi ex.
Ce la farà il nostro eroe a sconfiggerli tutti?
Un grande Michael Cera e una intrigante Mary Elizabeth Winstead i protagonisti.


50 e 50
Anche in questo caso siamo di fronte a un film conosciuto, ma ahimè i commenti non sono arrivati.
All'inizio del filone cancer movie, al dramma del bel Joseph Gordon-Levitt si univa la commedia, con risate e battute mai insensibili per parlare di una malattia anche con leggerezza.



Kill Me Please
La filmografia belga mostrava già nel 2010 tutte le potenzialità recentemente esplose.
Questa pellicola criticata per il tema trattato, racconta le vicissitudine di operatori e ospiti all'interno di una clinica in cui si pratica il suicidio assistito.




Angels in America
C'è spazio anche per le serie TV in questa operazione, e per quelle d'annata.
Basterebbe il cast (Meryl Streep, Al Pacino, Emma Thompson e Mary-Louise Parker) per recuperarla, se poi ci si mette il fatto che questi attori si moltiplicano e si travestono in più ruoli e che la pièce da cui è tratta parla in modo diretto e giusto della piaga dell'AIDS in America negli anni '80, la visione si fa quasi doverosa.


Taken
Quando ancora una produzione fatta da Steven Spielberg significava qualità, quando la sua ossessione per gli alieni non aveva stancato, il regista aveva partorito questa serie che ripercorreva gli anni e le generazioni di due famiglie opposte sul fronte credere o meno a E.T.
Ulteriore merito? L'aver lanciato la prima delle sorelle Fanning nel dorato mondo del cinema.


Pushing Daisies
Il mio primo approccio con le visioni "trafugate" online è stato proprio con questa coloratissima serie TV, mai beccata in onda e recuperata in un sol fiato.
E' stato amore (il titolo della vecchia rubrica "Il fabbricatorte" vi dirà qualcosa).
Interrotta fin troppo bruscamente, spero ancora in un suo improbabile ritorno.

9 commenti:

  1. OK, vediamo allora di darci da fare. Vado subito a resuscitarti qualcosa...

    RispondiElimina
  2. Peccato che tutti quelli che non ho commentato non li ho visti...

    RispondiElimina
  3. Ah, adoro questo post! E' una gran cosa, davvero. :)
    Ho amato Amami se hai il coraggio, dolcissimo e visionario; Dieci inverni è un gioiello, nel panorama desolante della commedia italiana, un tantino surreale e pensato benissimo; di Pushing Daisies ero un fan sfegatato ma non ho mai finito di vederlo, sai?; 50 e 50 mi aveva divertito ed emozionato tanto (ricordo ancora Levitt che si rasa i capelli con la macchinetta usata da Rogen per i suoi... peli del corpo!); giusto Scott Pilgrim VS The World (sarò uno dei pochi al world?) non mi era piaciuto. Gli altri mi metto d'impegno e li recupero :)

    RispondiElimina
  4. Ti ringrazio Lisa,era un'idea del cavolo ma ha avuto successo insperato.
    Poi vedo di salvarti qualcosa, anche se ne ho visti solo due.

    Oh, ma son pochissimi eh, brava

    RispondiElimina
  5. (e ricordati che devi aggiornare il post mettendo RESUSCITATO vicino al film che ha ricevuto commento, è un servizio imprescindibile e fa parte del contratto d'affittto)

    RispondiElimina
  6. Capisco e condivido l'importanza di un commento, gestendo però un blog dai tempi bradipici non ho ovviamente ancora visto nessuno dei film sopra citati. Proverò ad andare a resuscitare un morto per far pratica, appena avrò visto uno dei film tornerò :)

    RispondiElimina
  7. Bella idea questa operazione Lazzaro! Purtroppo di tutit i film citati non ne ho visto nemmeno uno, salvo Pushing Daisies di cui beccavo sempre qualche episodio su La 5 ma cnhe non mi ha mai preso del tutto... recupererò! ;-)

    RispondiElimina
  8. Ehm, io da mo' che lo faccio, ma ora posso uscire allo scoperto senza vergogna. :-P Grazie all'operazione Lazzaro per aver lavato i miei peccati! XD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...