19 febbraio 2015

Silenzio in Sala - Le Nuove Uscite al Cinema

Nel fine settimana in cui verranno consegnati gli Oscar, la distribuzione italiana si dimentica dei film... da Oscar.
Nessun nominato presente nelle nuove uscite in sala né qualcosa di altamente atteso, ma solo commedie e commedie e un horrorino che non promette nulla di nuovo. Meglio puntare allora sulla Germania e sui documentari, e su quel piccione che è riuscito a spiccare il volo da Venezia per arrivare anche nei nostri cinema.

Mortdecai
La carriera di Johnny Depp non è poi così rosea negli ultimi anni, abbonato com'è ai film Disney e ai soliti ruoli di stralunato personaggio.
Con Mortdecai, si libera della Disney da un lato, ma resta a recitare lo stesso ruolo, nella fattispecie quello di un mercante d'arte in debito con la regina che viene chiamato ad aiutare in un'indagine in America.
Molto old fashioned, vanta nel cast anche Gwyneth Paltrow, Paul Bettany, Ewan McGregor e Olivia Munn.
Risate quasi garantite, all'insegna della leggerezza (finto) british.
Trailer
Noi e la Giulia
Edoardo Leo lanciato da Smetto quando voglio non si è più fermato. Lo troviamo qui davanti e dietro la macchina da presa per una commedia italiana che parla come sempre di crisi, di tentativi di farcela che cadono nel tragicomico, con tanto di mafia.
La presenza di Luca Argentero e Claudio Amendola fa infine capire di non trovarsi di fronte a nulla di nuovo, buono per accontentare il grande pubblico.
Trailer


Il Settimo Figlio
Hunger Games ha dato vita a un vero e proprio saccheggio delle saghe fantasy per adolescenti nelle librerie.
L'ultimo in ordine di tempo vede l'apprendista stregone Thomas chiamato ad imparare le arti magiche.
Il target è sempre quello, anche se il cast con Julianne Moore, Jeff Bridges, Ben Barnes, Kit Harington e Olivia Williams potrebbe ingannare.
Trailer



Un Piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza
Il vincitore del Leone d'oro all'ultimo Festival di Venezia arriva quasi a sorpresa in sala.
Per conoscere il folle e ironico mondo di Roy Andersson armatevi però di pazienza, perchè, sì, non è per tutti.
QUI la mia recensione





Il Segreto del suo Volto
Dalla Germania un intrigante film in bilico tra noir, thriller e storia.
Tutto si svolge alla fine della II Guerra Mondiale, con una scampata ai campi di concentramento che sottoposta a chirurgia plastica non verrà riconosciuta dal marito.
Inizierà per entrambi un gioco di interpretazione rischioso.
Da segnare e vedere.
Trailer



La Piramide
Ennesimo horror movie dalle scarsissime idee, con tanto di telecamerina a portata di mano, belle ragazze e un mostro che infesta una piramide appena scoperta.
Son sicura che nemmeno gli amanti del genere troveranno poi tanti brividi.
Trailer





Life Itself
Documentario che va a mostrarci e raccontarci la vita, i successi e la malattia del critico e giornalista Roger Ebert narrata dai registi, gli attori e gli amici che lui stesso ha raccontato.
Da vedere.
Trailer



Advanced Style
Amanti dei vecchietti come me, fatevi sotto con questo documentario che mostra sette donne non più giovani e il loro concetto di moda. Vestiti appariscenti che vanno contro la loro età, eleganza che sa essere raffinata ma soprattutto personale, all'insegna del divertimento.
Segnato.
Trailer

8 commenti:

  1. A me ispira solo l'italiano, ma perché ho già molto apprezzato il romanzo.
    Johnny Depp, ultimamente, mi è di un'antipatia unica, quindi mi sa che lo salto. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Johnny oltre a ripetersi è una costante di flop... i suoi ultimi film li ho saltati a pié pari, e nonostante la presenza del mio bel Ewan, credo farò lo stesso con questo.
      Noi e la Giulia, uhm, mi sa da classica commedia, forse forse è meglio il libro, così a scatola chiusa :)

      Elimina
  2. Il Settimo Figlio mi ha deluso fin dal trailer, pare veramente fatto male, aggiungici quella frase orribile: "tu sei il settimo figlio di un settimo figlio", sembra una di quelle cose che pensavamo io e i miei amici quando giocavamo a D&D all'età di tredici anni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai queste saghe fantasy per adolescenti sembrano tutte una brutta copia dell'una o dell'altra... oltre a mancare inventiva, qui sembra mancare anche la voglia di fare qualcosa di più contenuto.

      Elimina
  3. Penso che vedrò Mortdecai, per "fedeltà" a Jhonny Depp.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere se ne vale la pena, non mi sembra nulla di ché e per il momento lo lascio andare.

      Elimina
  4. Se riuscite a trovarlo (e non sarà facile, purtroppo...) avvicinatevi al 'piccione' : film stralunato, beffardo, assolutamente folle. Ma geniale ;) Meritatissimo Leone d'Oro veneziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assurdo ma geniale, non so, non è il tipo di ironia che mi conquista e dopo aver visto gli altri capitoli della trilogia di Andersson mi sembra si ripeta non poco nella sua formula... In ogni caso, mi sa che sarà un'impresa trovare una sala che lo proietti..

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...