10 maggio 2015

Rumour Has It - Le News dal Mondo del Cinema


La si può vedere ora al cinema nell'inedito ruolo drammatico di Cake, ma presto Jennifer Aniston potrebbe tornare alla commedia che l'ha resa famosa.
Niente è però sicuro, ma si vocifera che l'attrice potrebbe collaborare ancora con il regista Sean Anders che l'ha diretta in Come ammazzare il capo... e vivere felici e nel suo sequel.
Mean Moms non è propriamente il sequel del cult Mean Girls, ma una sua trasposizione nel circolo delle mamme altolocate in cui il personaggio della Aniston fatica ad inserirsi.
Forse forse, la svolta della sua carriera non è così vicina.

Anche Sam Worthington ha dato buona prova di sé in Cake, e potrebbe stupirci ancora in The Shack, film diretto da Stuart Hazeldine e tratto dal romanzo Il rifugio di William Paul Young.
Nella pellicola c'è spazio pure per Dio, interpretato da Octavia Spencer, che manderà un biglietto d'aiuto al protagonista, la cui è figlia è stata rapita durante una vacanza e ritenuta morta dopo 4 anni di indagini.
Si prospetta un bel thiller.

La carriera di Rosamund Pike è ormai lanciata, e non stupisce il trovarla in compagnia di altri consolidati o promettenti giovani attori in un film ad alto tasso di intrighi.
In HHHH sarà affiancherà Jack O'Connell e Mia Wasikowska nel raccontare come due paracadutisti scelti riuscirono ad uccidere in piena II Guerra Mondiale Reinhard Heydrich, l'ideatore della "soluzione finale".
Le riprese inizieranno in estate.

Anche la Cenerentola Lily James infittisce la sua agenda, e va ad aggiungere un ruolo di rilievo nella prossima commedia, o meglio heist movie, di Edgar Wright.
Il protagonista di Baby Driver sarà però Ansel Elgort, nel ruolo di un autista che verrà coinvolto in una rapina che, ovviamente, andrà male.

Manca da un po' nei cinema Natalie Portman, ma potremmo vederla presto nell'inedito genere dell'horror. L'attrice è infatti in lizza per un ruolo nel prossimo film di Alex Garland, tratto dalla trilogia di romanzi gotici e futuristi Southern Reach di Jeff VanderMeer.
La storia è incentrata su una spedizione che coinvolge 4 esperti verso una misteriosa area x, dove però già 11 missioni sono finite in tragedie orribili.
Rimaniamo in attesa di capire se la Portman ci starà a metterci i brividi.

Dopo essere stato diretto da Tarantino, Gilliam, Tim Burton e Polanski, Christoph Waltz fa il grande passo e si mette dietro la macchina da presa.
In The Worst Marriage in Georgetown sarà però anche davanti, come protagonista di una storia vera che racconta il matrimonio tra un arrampicatore sociale la cui ricca moglie venne trovata misteriosamente uccisa.
Nessun'altra informazione è disponibile, ma si prospetta un progetto non troppo originale ma con dell'appeal.

Jon Hamm si appresta a salutare per sempre il suo Don Draper, e per rendere il distacco meno doloroso si butta nel cinema.
Nel farlo passa dai '60 agli '80, con un thriller spionistico dal titolo High Wire Act in cui interpreta un ex diplomatico richiamato in servizio per salvare un collega.
Le firme di Tony Gilroy (de la saga di Bourne) alla sceneggiatura e di Brad Anderson alla regia garantiscono la giusta solidità.

Se Hamm passa al cinema, Nicole Kidman e Reese Witherspoon passano alla TV.
Le due saranno infatti protagoniste e produttrici di una miniserie HBO che vede un nome come quello di David E. Kelly (Ally McBeal) alla scrittura.
Big Little Lies è ambientato nella periferia borghese d'America, con un circolo di mamme e casalinghe la cui tranquillità viene sconvolta da un omicidio.
Tre le attrici principali, si aspetta quindi l'ultimo nome prescelto di questo nuovo ma altrettanto succulento Casalinghe disperate.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...