24 maggio 2015

Rumour Has It - Le News dal Mondo del Cinema

In attesa di scoprire il vincitore della Palma d'Oro a Cannes, diamo uno sguardo oltreoceano per vedere cosa combinano in quel di Hollywood.


Bisogna ammettere che almeno il ragazzo ci prova, ma sembra che Aaron Paul abbia scelto una via fin troppo action per la sua carriera cinematografica. Dopo Need for Speed e il biblico Exodus, il suo nuovo impegno lo vede al fianco di Dwayne Johnson e ci potremmo fermare qui.
Central Intelligence diretto da Rawson Marshall Thurber segue le vicissitudini che un noioso impiegato si ritrova a vivere una volta contattato un ex compagno del college ora spia segreta. Paul interpreta il partner di questa spia, in un crescendo di già visto.

A cambiare rotta alla sua carriera fino allo scorso anno stantia è stata invece Reese Witherpsoon che da produttrice (c'ha visto lungo comprando i diritti del romanzo Gone Girl) a protagonista (nominata agli Oscar con Wild) ha ora un'agenda fitta di impegni.
L'ultimo in ordine cronologico è quello che la porta direttamente in casa Disney, alle prese con un altro reboot in live action dedicato a Trilly e intitolato Tink. Vista l'età dell'attrice si pensa a una riscrittura più congeniale, affidata a Victoria Strouse, sceneggiatrice del sequel Alla ricerca di Dory.

Fare la fine di Robert De Niro è diventata una frase che ad Hollywood non significa certo essere sulla cresta dell'onda. Forse però l'attore vuole cambiare le cose, visto che il progetto The Comedian a cui tanto teneva ha trovato un regista. Il prescelto è Mike Newell che dirigerà De Niro nel ruolo di un insult comedian in quello che, a differenza del titolo, sarà un dramma.

Più promettente invece la carriera di John Gallagher Jr. che si è fatto conoscere soprattutto al pubblico televisivo con The Newsroom e Olive Kitteridge. Per l'approdo al cinema sceglie un cambio di rotta, diventando uno dei protagonisti di The Belko Experiment scritto e prodotto da James Gunn (il regista dei Guardiani della Galassia) e diretto da Greg MacLean (Wolf Creek)
La storia riguarda un tranquillo giorno di lavoro all'interno di una compagnia in cui però viene ordinato agli impiegati di scegliere tra l'uccidersi a vicenda o rimanere vittime di un misterioso esperimento.

Un'altra sorpresa arriva da una coppia che non ti aspetti, quella formata da Will Ferrell e Lasse Hallstrom.
Attore e regista uniscono le forze per Tom's Dad, una storia che sa molto di vecchio visto che vede un inconsapevole padre chiamato a badare al figlio 12enne mai conosciuto. L'originalità potrebbe risiedere nel lavoro all'interno di un night dell'uomo e nell'ambientazione 60's, ma difficilmente basterà a fare del film un imperdibile.

Una coppia tutta al femminile che ruota attorno ad un figlio sembra invece più credibile. E' quella che vede unite Ellen Page e Allison Janney in Tallulah scritto e diretto da Sian Heder, creatrice di Orange is the New Black.
Il film segue la ragazza del titolo, spirito libero e conformista, prendere una bambina dalle grinfie vizianti e incapaci della madre, e portarla dalla madre del suo ex fidanzato. Mentre i media si scatenano alle tracce della rapitrice, il rapporto tra le due si fa più profondo.

Concludiamo questa acrrellata con una bella notizia, quella del sì definitivo di FX per The Bastard Executioner, la nuova serie di Kurt Sutter per un primo ciclo di 10 episodi.
Ideatore e anche interprete, Sutter si riunisce alla sua Katey Sagal in quella che è una serie in costume dal profilo decisamente violento e sanguigno, ma dalla mente geniale dietro Sons of Anarchy non ci si poteva aspettare altro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...