20 settembre 2015

Emmy Awards 2015 - I Pronostici

Un po' in sordina rispetto agli altri anni, un po' in ritardo pure, eccoli arrivare gli Oscar del piccolo schermo, gli angeli alati che questa notte ci terranno compagnia facendo i conti in tasca a tutte le serie TV passate sotto i nostri occhi.
Prima di sapere come andrà la conduzione di Andy Samberg, cosa indosseranno le star nel red carpet e chi saranno i vinti e i vincitori, andiamo di pronostici, facendo parlare la fangirl che è in me e che spera in un degno e meritato riconoscimento finale a quei pazzi pubblicitari che tanto mi mancano.



DRAMA
Better Call Saul
Downton Abbey
Homeland
House of Cards
Il Trono di Spade
Mad Men
Orange Is the New Black

Un finale perfetto per una serie perfetta, che mai è scivolata, che mai ha annoiato. Per sancire tutta questa perfezione, la miglior serie dell'anno non può che essere questa.

COMEDY
Louie
Modern Family
Parks and Recreation
Silicon Valley
Transparent
Unbreakable Kimmy Schmidt
Veep

Meno comedy di quanto Orange possa essere drama, ma vabbè, una serie molto dolceamara che senza troppe sorprese dovrebbe spuntarla con facilità.

ATTORE PROTAGONISTA IN UN DRAMA
Kyle Chandler, Bloodline
Jeff Daniels, The Newsroom
Jon Hamm, Mad Men
Bob Odenkirk, Better Call Saul
Liev Schreiber, Ray Donovan
Kevin Spacey, House of Cards

Il suo pianto irrefrenabile, quel suo sorriso malandrino e geniale, hanno chiuso la serie dimostrando che Jon Hamm è Don Draper. E nessun altro.

ATTRICE PROTAGONISTA IN UN DRAMA
Claire Danes, Homeland
Viola Davis, Le regole del delitto perfetto
Taraji P. Henson, Empire
Tatiana Maslany, Orphan Black
Elisabeth Moss, Mad Men
Robin Wright, House of Cards


Finalmente nominata, la trasformista Tatiana capace di cambiare look come accento in tempo zero, lo è stata però nella stagione più debole della serie. Certo, le sue capacità sono state l'unica nota positiva, ma visto il quintetto che la circonda, chiunque andrebbe bene come sostituto.

ATTORE PROTAGONISTA IN UNA COMEDY
Anthony Anderson, Black-ish
Louis C.K., Louie
Don Cheadle, House of Lies
Will Forte, The Last Man on Earth
Matt LeBlanc, Episodes
William H. Macy, Shameless
Jeffrey Tambor, Transparent


Rivelazione di un uomo di mezza età passato spesso nell'anonimato, qui grande, gigantesco e capace di emozionare davvero. Non ci sarà troppa competizione per lui.

ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA COMEDY
Edie Falco, Nurse Jackie
Lisa Kudrow, The Comeback
Julia Louis-Dreyfus, Veep
Amy Poehler, Parks and Recreation
Amy Schumer, Inside Amy Schumer
Lily Tomlin, Grace and Frankie


Non avendo visto nessuna delle serie in nominations: no comment.

ATTORE NON PROTAGONISTA IN UN DRAMA
Jonathan Banks, Better Call Saul
Jim Carter, Downton Abbey
Alan Cumming, The Good Wife
Peter Dinklage, Il Trono di Spade
Michael Kelly, House of Cards
Ben Mendelsohn, Bloodline


Bloodline targato Netflix non è stata la visione liscia e senza noie che ci si aspettava, ma a fare la differenza è stata la mina vagante di Ben, fratello capace di sconvolgere equilibri e famiglie.

ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UN DRAMA
Uzo Aduba, Orange Is the New Black
Christine Baranski, The Good Wife
Emilia Clarke, Il Trono di Spade
Joanne Froggatt, Downton Abbey
Lena Headey, Il Trono di Spade
Christina Hendricks, Mad Men


Anche se il corpo non era il suo, la Walk of Shame non ce la scorderemo più, e visto che Khaalesi è stata piuttosto spenta e che Crazy Eyes ha infastidito parecchio, l'unica alternativa accettabile resta l'amata Joan, meno incisiva, forse, ma sempre adorabile.

ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA COMEDY
Andre Braugher, Brooklyn Nine-Nine
Tituss Burgess, Unbreakable Kimmy Schmidt
Ty Burrell, Modern Family
Adam Driver, Girls
Tony Hale, Veep
Keegan-Michael Key, Key & Peele


Scelta forzata, non avendo visto altro.

ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA COMEDY
Mayim Bialik, The Big Bang Theory
Julie Bowen, Modern Family
Anna Chlumsky, Veep
Gaby Hoffmann, Transparent
Allison Janney, Mom
Jane Krakowski, Unbreakable Kimmy Schmidt
Kate McKinnon, Saturday Night Live
Niecy Nash, Getting On


Non chiedetemi perchè ma Gaby Hoffmann mi provoca odia e prurito, quindi anche se è l'unica scelta possibile, preferisco non farla.

MINISERIE
American Crime
American Horror Story: Freak Show
Olive Kitteridge
The Honorable Woman
Wolf Hall


Date tutti i premi a questa miniserie, e non solo perchè il FreakShow è stato imbarazzante, ma perchè è stata di una bellezza unica.

FILM TV
Agatha Christie’s Poirot: Curtain: Poirot's Last Case
Bessie
Grace of Monaco
Hello Ladies: The Movie
Killing Jesus
Nightingale


No comment.

ATTORE PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM TV
Adrien Brody, Houdini
Ricky Gervais, Derek Special
Timothy Hutton, American Crime
Richard Jenkins, Olive Kitteridge
David Oyelowo, Nightingale
Mark Rylance, Wolf Hall


Date tutti i premi alla tenerezza che ispira quest'uomo.

ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM TV
Maggie Gyllenhaal, The Honorable Woman
Felicity Huffman, American Crime
Jessica Lange, American Horror Story: Freak Show
Queen Latifah, Bessie
Frances McDormand, Olive Kitteridge
Emma Thompson, Sweeney Todd


Immensa, odiosa, cattiva, ma impossibile da non venerare.

ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM TV
Richard Cabral, American Crime
Damian Lewis, Wolf Hall
Bill Murray, Olive Kitteridge
Denis O'Hare, American Horror Story: Freak Show
Michael Kenneth Williams, Bessie
Finn Wittrock, American Horror Story: Freak Show


In realtà il suo ruolo è stato fin troppo marginale, ma visto che il FreakShow non se lo merita, e che le altre serie mancano, diamo a Bill questo angelo.

ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM TV
Angela Bassett, American Horror Story: Freak Show
Kathy Bates, American Horror Story: Freak Show
Zoe Kazan, Olive Kitteridge
Regina King, American Crime
Mo'Nique, Bessie
Sarah Paulson, American Horror Story: Freak Show


Vedi tutte le motivazioni sopra.

REGIA PER UN DRAMA
Lesli Linka Glatter, Homeland
David Nutter, Il Trono di Spade
Jeremy Podeswa, Il Trono di Spade
Steven Soderbergh, The Knick
Tim Van Patten, Boardwalk Empire


L'episodio in questione è quello finale, con la Walk of Shame indimenticabile. Di certo migliore rispetto alla conclusione di Boardwalk Empire e della noia estetica di The Knick.

REGIA PER UNA COMEDY
Louis C.K., Louie
Armando Iannucci, Veep
Mike Judge, Silicon Valley
Phil Lord e Christopher Miller, The Last Man on Earth
Jill Soloway, Transparent


Un solo protagonista, un grandissimo episodio pilota. Provateci voi, certo, vi servirà un grandioso Will Forte dalla vostra.

REGIA PER UNA MINISERIE, FILM TV O SPECIALE DRAMMATICO
Hugo Blick, The Honorable Woman
Lisa Cholodenko, Olive Kitteridge
Uli Edel, Houdini
Peter Kosminsky, Wolf Hall
Ryan Murphy, American Horror Story: Freak Show
Dee Rees, Bessie
Tom Shankland, The Missing


Vedi tutte le motivazioni date a riguardo di questa miniserie.

SCENEGGIATURA PER UN DRAMA
David Benioff e D.B. Weiss, Il Trono di Spade
Joshua Brand, The Americans
Semi Chellas e Matthew Weiner, Mad Men
Gordon Smith, Better Call Saul
Matthew Weiner, Mad Men


Un finale indimenticabile, scritto con tutta la perfezione che la serie ha dimostrato di mantenere per tutte le sue stagioni, ma che qui culmina con tocco di genialità davvero fantastico. Grazie Matthew.

SCENEGGIATURA PER UNA COMEDY
Alec Berg, Silicon Valley
Simon Blackwell, Armando Iannucci e Tony Roche, Veep
Louis C.K., Louie
David Crane e Jeffrey Klarik, Episodes
Will Forte, The Last Man on Earth
Jill Soloway, Transparent


Si tratta sempre dell'episodio pilota, una sceneggiatura con zero dialoghi ma con tantissima inventiva.

SCENEGGIATURA PER UNA MINISERIE, FILM TV O SPECIALE DRAMMATICO
Jane Anderson, Olive Kitteridge
Hugo Blick, The Honorable Woman
Christopher Cleveland, Horton Foote, Bettina Gilois e Dee Rees, Bessie
Lee Eisenberg, Stephen Merchant e Gene Stupnitsky, Hello Ladies: The Movie
John Ridley, American Crime
Peter Straughan, Wolf Hall


Devo aggiungere altre motivazioni? No, non servono.

ATTORE OSPITE IN UN DRAMA
F. Murray Abraham, Homeland
Alan Alda, The Blacklist
Beau Bridges, Masters of Sex
Reg E. Cathey, House of Cards
Michael J. Fox, The Good Wife
Pablo Schreiber, Orange Is the New Black


Il dramma di un omosessuale negli anni '60 raccontato con tutta la calda eleganza di Masters of Sex.

ATTRICE OSPITE IN UN DRAMA
Khandi Alexander, Scandal
Rachel Brosnahan, House of Cards
Allison Janney, Masters of Sex
Margo Martindale, The Americans
Diana Rigg, Il Trono di Spade
Cicely Tyson, Le regole del delitto perfetto


Una madre vipera subdola che ha tenuto testa ad Olivia. Un premio se lo merita di certo.

ATTORE OSPITE IN UNA COMEDY
Mel Brooks, The Comedians
Louis C.K., Saturday Night Live
Paul Giamatti, Inside Amy Schumer
Bill Hader, Saturday Night Live
Jon Hamm, Unbreakable Kimmy Schmidt
Bradley Whitford, Transparent


Un'amica sincera e travestita, che calca il suo ruolo benissimo.

ATTRICE OSPITE IN UNA COMEDY
Pamela Adlon, Louie
Elizabeth Banks, Modern Family
Christine Baranski, The Big Bang Theory
Joan Cusack, Shameless
Tina Fey, Unbreakable Kimmy Schmidt
Gaby Hoffmann, Girls


Sulla Hoffmann mi sono già espressa, la Cusack sono solo felice sia uscita dalla serie, non rimanendo altre alternative valide, mi chiudo in un no comment.

CREDITI DI APERTURA
American Horror Story: Freak Show
Bosch
Halt and Catch Fire
Manhattan
Marvel's Daredevil
Olive Kitteridge


La serie non sono riuscita ad apprezzarla, ma la sigla tinta di rosso sangue ha il suo perchè.


L'appuntamento è per questa notte su twitter per tutti i commenti live, e poi per domani per vedere insieme i risultati ma soprattutto per commentare il look di attrici e attori.

4 commenti:

  1. Ovviamente, si tifa per la Maslany (nonostante una stagione piatta e l'ingiustificata assenza della mostruosa Eva Green, per me ancora più brava) e per Olive Kitteridge, che è una meraviglia.

    RispondiElimina
  2. secondo me l'episodio Five-O di better call saul batte tutti, è grande cinema per il piccolo schermo, dovevano inserirlo in regia per un drama !

    RispondiElimina
  3. I bookmakers danno in crescita Game of Thrones...
    Se batte Mad Men, potrebbe essere il più grande scandalo nella storia dei premi.
    Speriamo non succeda.

    RispondiElimina
  4. nada, zero...a parte homeland e house of cards sono a digiuno
    di tutto..a questo punto dopo Hannibal urge recupero di Mad Men

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...