12 settembre 2015

Venezia 72 - I Vincitori

Effetto sorpresa, anche quest'anno.
La giuria ha stupito tutti consegnando il Leone d'Oro al film venezuelano che nella mia personale classifica sta nei film sconsigliati: troppo il disagio, troppa la pesantezza, troppa la bruttura. 
C'era di meglio, senz'altro, e vedere a bocca asciutta film meritevoli come 11 minuti o The Danish Girl o L'attesa spiace, soprattutto visto che pure quel mattone di Abluka l'ha spuntata.
Non resta che consolarsi con il premio a Charlie Kaufman e Duke Johnson, e quello per Fabrice Luchini, che anche se ha battuto Christopher Plummer e Eddie Redmayne se lo merita tutto.
Come sempre, poco contano le parole o le polemiche, lasciamo giudicare il pubblico, sperando che almeno grazie a questi premi, questi film arrivino, tutti, nelle sale.


Via con le varie categorie:

Premio Speciale della Giuria
Abluka di Emin Alper

Miglior Sceneggiatura
L'hermine di Christian Vincent

Premio Marcello Mastroianni al miglior attore esordiente
Abraham Attah per Beasts of No Nation

Coppa Volpi miglior interpretazione maschile
Fabrice Luchini per L'hermine

Coppa Volpi miglior interpretazione femminile
Valeria Golino per Per amor vostro


Gran Premio della Giuria
Anomalisa di Charlie Kaufman e Duke Johnson

Leone d'Argento per la miglior regia
El Clan di Pablo Trapero

Leone d'Oro
Desde Allà di Lorenzo Vigas
[QUI la recensione]




E ora tutti i premi collaterali:

Premio Orizzonti Miglior Film
Free in deed di Jake Mahaffy

Premio Orizzonti Miglior Regia
Brady Corbet per Childhood of a Leader 

Premio Speciale della Giuria Orizzonti
Boi Neon (Neon Bull) di Gabriel Mascaro

Premio Orizzonti Miglior Attore
Dominique Leborne per Tempete 

Premio Orizzonti Miglior Cortometraggio
Belladonna di Dubravka Turić

Premio Luigi de Laurentiis Miglior Opera Prima
The Childhood of a Leader di Brady Corbet

Miglior film restaurato
Salò e le 120 giornate di Sodoma di Pierpaolo Pasolini

Premio Venezia Classici per il miglior documentario sul cinema
The 1000 eyes of Dr Maddin di Yves Montmayeur

Premio FIPRESCI
Miglior film Venezia 72
Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio

Premio SIGNIS
Beixi Moshuo di Liang Zhao
Menzione speciale L'attesa di Piero Messina

Leoncino d'Oro Agiscuola per il Cinema
Birdman di Alejándro G. Iñárritu
Segnalazione Cinema for UNICEF Hungry Hearts di Saverio Costanzo

Premio Francesco Pasinetti
Miglior film 
Non essere cattivo di Claudio Caligari
Migliori interpretazioni
Valeria Golino (Per amor vostro di Giuseppe M. Gaudino) e Luca Marinelli (Non essere cattivo di Claudio Caligari)
Premio Speciale
La Prima Luce di Vincenzo Marra

Premi Pasinetti Speciali
Per la regia a Saverio Costanzo (Hungry Hearts – VENEZIA 71)
Protagonista e Produttore Pierfrancesco Favino, (Senza nessuna pietà – ORIZZONTI)
Per il film di Ivano De Matteo (I nostri ragazzi - GIORNATE DEGLI AUTORI)

Premio Queer Lion
The Danish Girl di Tom Hoopper

Premio Arca CinemaGiovani
Miglior film in concorso: Abluka (Frenzy) di Emin Alper
Miglior film italiano a Venezia: Pecore in erba di Alberto Caviglia
 
Premio FEDIC
Non essere cattivo di Claudio Caligari
Menzione Fedic – Il Giornale del Cibo all’opera che propone la scena più significativa legata al cibo e all’alimentazione: L’attesa di Piero Messina
Premio Fondazione Mimmo Rotella
a Alexander Sokurov per Francofonia
Premio Speciale a Johnny Depp e al regista Terry Gilliam
 
Future Film Festival Digital Award
a Anomalisa di Charlie Kaufman e Duke Johnson
 
Premio P. Nazareno Taddei
Marguerite di Xavier Giannoli
 
Premio Lanterna Magica (CGS)
Blanka di Kohki Hasei
 
Premio Open
alla regista Carlotta Cerquetti per Harry’s Bar
 
Premio Lina Mangiacapre
a Laurie Anderson per Heart of a Dog
 
Mouse d’Oro
Mouse d’oro a Rabin, the last day di Amos Gitai
Mouse d’argento a Spotlight di Tom McCarthy
 
Premio Gillo Pontecorvo - Arcobaleno Latino
Non essere cattivo di Claudio Caligari
 
PREMIO INTERFILM
Wednesday, May 9 di Vahid Jalilvand
 
Premio Giovani Giurati del Vittorio Veneto Film Festival
Remember di Atom Egoyam
Menzione speciale per 11 minut (11 Minutes) di Jerzy Skolimowski
 
Premio Cinematografico “Civitas Vitae prossima”
a Alberto Caviglia per Pecore in erba
 
Premio Green Drop
Beixi moshuo (Behemoth) di Liang Zhao
 
Premio Soundtrack Stars
A Bigger Splash di Luca Guadagnino
Equals di Drake Doremus
Premio alla carriera a Nicola Piovani
Premio Schermi di Qualità – Carlo Mazzacurati
Non essere cattivo di Claudio Caligari
 
Premio Europa Cinemas Label
Miglior film europeo della sezione Giornate degli Autori: À peine j’ouvre les yeux (As I Open my Eyes) di Leyla Bouzid
 
Premi Fedeora
Giornate degli Autori
Miglior Film: Underground Fragrance di Pengfei
Miglior regista esordiente: Ruchika Oberoi per Island City
Miglior attrice esordiente: Ondina Quadri per Arianna
 
Settimana Internazionale della Critica
Miglior Film: Kalo Pothi di Bahadur Bham Min
Miglior fotografia: Benthey Dean per Tanna
 
Miglior Film europeo del concorso Venezia 72
Francofonia di Alexander Sokurov
 
Premio Human Rights Nights
Rabin, the last day di Amos Gitai
 
Premio AssoMusica “Ho visto una Canzone”
al brano A cuor leggero di Riccardo Sinigallia, tratto dal film Non Essere Cattivo di Claudio Caligari.
 
Premio di critica sociale “Sorriso diverso Venezia 2015”
Miglior film italiano a Non essere cattivo di Claudio Caligari
Miglior film straniero a Blanka di Kohki Hasei
 
Premio Amnesty International Italia “ Il cinema per i diritti umani”
Visaaranai (Interrogation) di Vetri Maaran
 
Premio CITC – UNESCO 2015
Beasts of No Nation di Cary Fukunaga
 
Premio NuovoImaie Talent Award
Miglior attrice italiana esordiente: Ondina Quadri in Arianna di Carlo Lavagna
Miglior attore italiano esordiente: Alessandro Borghi in Non essere cattivo di Claudio Caligari
 
Premio Best Innovative Budget
A Bigger Splash di Luca Guadagnino

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...