5 novembre 2015

Silenzio in Sala - Le Nuove Uscite al Cinema

Dopo una settimana di apparente calma, arrivano dei gran titoli da 90 al cinema!
Non solo 007, però, anche chi non ama la spia che arriva dall'Inghilterra, avrà di che gioire, tra film che parlano di grandi amori, a ritorni nostalgici in versione animata.
In più, tante piccole pellicole d'essai.
Insomma, ce n'è per tutti, basta andare consigliati:

Spectre 007
Il capitolo 24 della saga dell'agente segreto meno segreto del Regno Unito, è finalmente arrivato!
Pronti a ritrovare Daniel Craig per l'ultima volta nei panni di James Bond? Pronti ad un'altra rocambolesca regia di Sam Mendes? Pronti a scoprire se sarà meglio la bond lady Monica Bellucci o la bond girl Léa Seydoux?
Io sì!
Trailer
Freeheld: Amore, giustizia, uguaglianza
Dopo aver conquistato l'Oscar per la toccante interpretazione di Alice, Julianne Moore resta nei panni di una malata, questa volta di cancro, che si batte con tutte le sue forze per far valere i diritti di erede della compagna, scontrandosi contro un sistema e delle leggi che non tutelano gli omosessuali.
Si prevede parecchia intensità, a farle da spalla, la bravissima Ellen Page, più Michael Shannon, Steve Carell e Zach Galifianakis.
Trailer
45 anni
Amanti dei vecchini, questo film fa per noi.
Al centro della vicenda, un amore lungo 45 anni, pronto a festeggiare come si deve un tale anniversario, ma che forse vero amore non è.
C'è un passato che bussa alle porte del cuore, e che porta la coppia a riflettere.
Charlotte Rampling e Tom Courtenay sono stati entrambi premiati a Berlino.
Da vedere.
Trailer
Rock the Kasbah
Bill Murray, Bruce Willis, Kate Hudson, Zooey Deschanel, un cast che è un signor cast.
Ma a guardare la trama, che ruota attorno alle disavventure di un manager musicale bloccato senza soldi né documenti in Afganistan, e scopre la bellissima voce di una giovane ragazza del luogo, non tutto è oro quel che luccica.
Si prevedono risate, ma non così grasse.
Trailer
Snoopy & Friends – Il film dei Peanuts
I disegni in computer grafica fanno storcere il naso ai puristi delle strisce di Charles Schulz, ma diciamocelo, non c'è comunque tanta voglia di rivedere Snoopy, Charlie Brown e tutto il resto della banda su grande schermo?
E allora, si accetta anche questa loro nuova natura, per amore di una ragazzina con i capelli rossi da conquistare.
Trailer




Alaska
Ancora la bella vita nostrana, dove invece girano droga e soldi sporchi.
Per arrivarci, però, si parte dalla Francia dove Fausto lavora in un hotel e incontra l'aspirante modella Nadine, e per lei finirà in carcere.
Il loro amore, esclusivo, caratterizza la storia di queste solitudini, che sembra fin troppo pesante rispetto alle altre uscite, nonostante la presenza di Elio Germano.
Trailer

Corpi
A proposito di serietà, ecco la proposta d'essai della settimana in arrivo dalla Polonia.
Protagonista, una malata d'anoressia che viene affidata dal padre a una curatrice che crede di parlare con i morti, e cerca di risolvere il rapporto rimasto irrisolto con la madre. Ovvio che lo scetticismo si farà strada.
Nonostante il tema, aria di pesantezza.
Trailer




Il Prezzo della Gloria
Solitamente dei francesi ci si fida, anche se raccontano una storia stralunata come quella di due poveri diavoli che decidono di rubare la salma di Charlie Chaplin per arricchirsi.
Invece questa volta c'è gran poco da salvare, leggete QUI cosa ne scrissi a Venezia lo scorso anno.




Condotta
Siamo nella Cuba più degradata, quella in cui i bambini sono costretti a cavarsela da soli, ad affrontare violenze, malattie, diseducazione.
Aria di pesantezza anche qui.
Trailer







Malala
Al centro di questo documentario, la storia dell'attivista pakistana Malala Yousafzai, colpita in un attentato assieme alle sue giovani compagne di scuola e diventata la più giovane vincitrice del Premio Nobel per la pace nel 2014 per le sue parole e il suo impegno politico.
Trailer

6 commenti:

  1. Per me, i primi tre sicuramente e Alaska, che dicono sia ottimo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il trailer di Alaska mi perseguita da settimane e non so... A parte che sembra di vedere tutto il film, c'è troppa pesantezza. La precedenza l'hanno i primi quattro per me :)

      Elimina
  2. Vladimir Putin vestito da gelataio con una pistola in mano. Paura?... Paura.

    RispondiElimina
  3. Nonostante il rischio pesantezza, andrò a vedere Alaska. Del resto, non mi sono mai stufato davanti ad un film con Elio Germano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Elio è difficile dire di no, ma questa volta lo metto in attesa: tra i film della scorsa e quelli di questa settimana, c'è altro (e tanto) che mi incuriosisce :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...