27 febbraio 2017

Oscar 2017 - I Vincitori

Il finale più pazzesco della storia degli Oscar.
Non si può che partire dalla fine per commentare una serata piena di sorprese, che ha riservato la peggiore per ultima. Non solo perchè La La Land si è visto soffiare la statuetta per miglior film, ma soprattutto perchè in una confusione di buste, è stato dato per vincitore per poi bloccare tutto a favore di Moonlight.
Shock. Panico. Paura.
Sì, Moonlight è un film che arriva piano, e piace, ma la forza di La La Land, il suo essere unico e bellissimo, rimarrà.
Gioiamo allora per le 6 statuette ricevute tra colonna sonora (con John Legend a fare da performer) e Emma Stone, e ovviamente per quella a Damien Chazelle che è così il più giovane regista mai premiato.
Nelle altre categorie, invece, si accontenta un po' tutti, tra Hacksaw Ridge, Arrival e perfino Animali fantastici e dove trovarli.
Lacrime, e parecchie, sia per la vittoria di Casey Affleck che per la potente Viola Davis, che ringrazia in modo strepitoso.
Niente da fare, poi, per Rosi e il suo Fuocoammare, ma da patriottici ci si può consolare con iorgio Gregorini, che ha vinto per il make up di Suicide Squad.



Finale a parte, la serata è stata davvero scoppiettante, aperta tra le note di Justin Timberlake e con Jimmy Kimmel presentatore davvero presente e convincente, che tra tante frecciatine a Matt Damon, a Donal Trump e caramelle che volano dal cielo, ha saputo intrattenere e divertire parecchio (miglior battuta? quella sull'happy ending di Moonlight).
Ovvio, poi, che la cerimonia si facesse politica, grazie anche al premio dato a Farhadi per il miglior film straniero e le belle parole di Gael Garcia Bernal, e ovviamente la standing ovation per la overrated Meryl Streep.
Cercando di riprendersi dallo shock finale, con una vittoria meritata in parte, ma non certo memorabile, qui tutti i vincitori.


L'appuntamento con il red carpet, invece, è a più tardi.


Miglior Film

La La Land

Moonlight

Manchester by the Sea

Arrival

Lion

Hidden Figures

Hacksaw Ridge

Hell or High Water

Fences


Miglior Regia

Damien Chazelle – La La Land

Barry Jenkins – Moonlight

Kenneth Lonergan – Manchester by the Sea

Denis Villeneuve – Arrival

Mel Gibson – Hacksaw Ridge


Miglior Attrice 

Emma Stone – La La Land

Natalie Portman – Jackie

Isabelle Huppert – Elle

Meryl Streep – Florence Foster Jenkins

Ruth Negga – Loving


Miglior Attore

Casey Affleck – Manchester by the Sea

Denzel Washington – Fences

Andrew Garfield – Hacksaw Ridge

Ryan Gosling – La La Land

Viggo Mortensen – Captain Fantastic




Miglior Attrice non protagonista

Viola Davis – Fences

Michelle Williams – Manchester by the Sea

Naomie Harris – Moonlight

Nicole Kidman – Lion

Octavia Spencer – Hidden Figures


Miglior Attore non protagonista 

Mahershala Ali – Moonlight

Jeff Bridges – Hell or High Water

Dev Patel – Lion

Lucas Hedges – Manchester by the Sea

Michael Shannon – Animali Notturni


Miglior Sceneggiatura Adattata 

Moonlight – Barry Jenkins, Tarell McCraney

Arrival – Eric Heisserer

Lion – Luke Davies

Fences – August Wilson

Hidden Figures – Allison Schroeder, Theodore Melfi


Miglior Sceneggiatura Originale 

La La Land – Damien Chazelle

Manchester by the Sea – Kenneth Lonergan

Hell or High Water – Taylor Sheridan

The Lobster – Efthymis Filippou, Yorgos Lanthimos

20th Century Women – Mike Mills


Miglior Fotografia 

Linus Sandgren – La La Land

Bradford Young – Arrival

Greig Fraser – Lion

James Laxton – Moonlight

Rodrigo Prieto – Silence


Miglior Film di Animazione 

Zootropolis

Moana

Kubo e la spada magica

The Red Turtle

La mia vita da zucchina


Miglior Documentario 

O.J.: Made in America

13th

I Am Not Your Negro

Fuocoammare

Life, Animated


Miglior Film in lingua straniera 

Tanna – Australia

Land of Mine – Denmark

Toni Erdmann – Germany

Il Cliente – Iran

A Man Called Ove – Sweden


Miglior Canzone 

“Audition (The Fools Who Dream)” – La La Land

“City of Stars” – La La Land

“How Far I’ll Go” – Moana

“Can’t Stop the Feeling” – Trolls

“The Empty Chair” – Jim: The James Foley Story


Miglior Colonna Sonora 

La La Land – Justin Hurwitz

Lion – Dustin O’Halloran and Hauschka

Moonlight – Nicholas Britell

Jackie – Mica Levi

Passengers – Thomas Newman


Miglior Montaggio 

La La Land – Tom Cross

Moonlight – Joi McMillon, Nat Sanders

Hacksaw Ridge – John Gilbert

Arrival – Joe Walker

Hell or High Water – Jake Roberts


Miglior Effetti Speciali 

Deepwater Horizon

Il libro della giungla

Rogue One: A Star Wars Story

Doctor Strange

Kubo e la spada magica


Migliori Costumi 

Allied – Joanna Johnston

Fantastic Beasts and Where to Find Them – Colleen Atwood

Florence Foster Jenkins – Consolata Boyle

Jackie – Madeline Fontaine

La La Land – Mary Zophres


Miglior Trucco & Parrucco 

Suicide Squad – Alessandro Bertolazzi

A Man Called Ove – Love Larson and Eva Con Bahr

Star Trek Beyond – S. Anne Carroll and Joel Harlow


Miglior Scenografia 

Fantastic Beasts and Where to Find Them – Stuart Craig, James Hambige, Anna Pinnock

Ave, Cesare! – Jess Gonchor, Nancy Haigh

La La Land – David Wasco, Sandy Reynolds-Wasco

Arrival – Patrice Vermette

Passengers – Guy Hendrix Dyas


Miglior Sonoro 

Arrival

Deepwater Horizon

Hacksaw Ridge

La La Land

Sully


Miglior Montaggio Sonoro 

Arrival

Hacksaw Ridge

La La Land

Rogue One: A Star Wars Story

13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi


Miglior Cortometraggio Documentario 

Extremis

4.1 Miles

The Mute’s House

The White Helmets

Watani: My Homeland


Miglior Cortometraggio di Animazione 

Pearl

Pear and Cider Cigarettes

Piper

Blind Vaysha

Borrowed Time


Miglior Cortometraggio Live-Action 

Ennemis Interieurs

Timecode

Silent Nights

La Femme et la TGV

Sing

9 commenti:

  1. Warren Beatty fa supercazzola con scappellamento a destra e frega tutti. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poraccio, invece, lui ha letto quello che ha visto, cercando di temporeggiare. Un po' di tempismo in più, gli organizzatori, potevano mettercelo.

      Elimina
    2. Allora Warren Beatty doveva temporeggiare bevendo spuma (cit.). :-D

      Elimina
  2. Apprezzabile il tentativo di trasformare la notte degli Oscar in una puntata di Scherzi a parte, però a La La Land proprio non dovevano farlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sofferto più per loro che per me, non si fa. Non solo non premiarlo ma sbagliare così, no no no.

      Elimina
  3. Una delle Notti degli Oscar che più mi ha soddisfatto che ricordi.
    Moonlight non era il migliore tra i nominati, ma senza dubbio quello che mi ha emozionato di più, nonostante l'indubbia perfezione di La La Land e la potenza di Arrival.
    Per una volta, un'Academy "fordiana". ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'Academy che non ha il mio consenso, ma sarà il tempo a dire chi tra Moonlight e La La Land meritava davvero la statuetta ;)

      Elimina
  4. Davvero incredibile quello che è successo, comunque sono 6 e non 7, perché in ogni caso non hanno sbagliato nome ma busta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, correggo, il sonno e lo shock mi hanno giocato un brutto scherzo ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...