5 giugno 2017

Fire Walk With Me - The Missing Pieces

Sono forse l'unica ancora a non aver visto i nuovi episodi di Twin Peaks.
Esatto, nemmeno uno, nemmeno il primo, nemmeno qualche minuto.
Che ci posso fare se il tempo mi manca, se il momento giusto non è arrivato, se soprattutto voglio arrivare completamente preparata?
Pensavo bastasse un recuperone in toto delle vecchie stagioni, la visione fresca fresca di Fire Walk With Me, ma poi la Bolla del Bollalmanacco mi ha informato della presenza di Missing Pieces, di scene tagliate, eliminate, del film e della serie, rimontate dallo stesso David Lynch e fatte uscire giusto un paio di anni fa nel cofanetto evento della serie.
E mi sono detta: guardale.
Il tempo, così, l'ho trovato.



E per fortuna, perchè queste scene eliminate e tagliate non sono semplici lungaggini che nulla più offrono alla visione, ma sono pezzi importanti che effettivamente mancavano e aiutano ad approfondire personaggi ed eventi.
Di Laura, poco altro in realtà viene detto, i suoi ultimi giorni sono già stati raccontati, e a parte qualche scena famigliare che fa venire più di un sussulto, qualche altro tiro di coca o provocazione notturna, poco la si vede.
Si vede, o meglio, si percepisce finalmente la presenza fisica della mitica Diane, con cui Dale Cooper conversa dal corridoio, si approfondisce l'indagine dell'agente Desmond e il ritorno improvviso dell'agente Jeffries, potendo ammirare così la versatilità di David Bowie attore.


Il più, ovviamente, avviene nella loggia nera, con i suoi abitanti riuniti in un luogo che non è solo tende rosse e pavimento a strisce, con conversazioni enigmatiche e piene di pathos.
È il presente? O è il futuro?
Se già Fire walk with me giocava con la questione temporale, qui ci si spinge oltre, mostrando sì Teresa Banks, mostrando sì Laura e le sue ultime ore di vita e di preoccupazioni, ma mostrando soprattutto Annie e ricollegandosi così al finale sospeso della seconda stagione, con Dale che non è Dale nella sua stanza al Great Northern, con quell'anello maledetto che passa nelle mani di qualcun'altra.
Un colpo da maestro, quello del Lynch montatore, un colpo che si ricollegherà davvero ai nuovi episodi?
Non mi resta che scoprirlo, ora che sono preparatissima, ora che il recupero lo si può dichiarare concluso.


9 commenti:

  1. Sono al quinto episodio della seconda stagione.
    So già che ne parlerò, ma in termini strani. L'aura cult mi suggestiona, probabilmente, e quello che definirei trashissimo - e tale è, tra colonne sonore per nulla azzeccate e attori così così - in realtà sembra quasi ricercato. Boh, è Lynch che intimorisce. Recupererò sicuramente anche questi "pezzi mancanti", nella maratona. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un recuperone lampo il tuo, bravo! Sì, quel trash e quel non-sense sono voluti, e sono la fortuna di una serie cult che il tempo ha però un po' segnato.
      I pezzi mancanti non perderli, dopo Fire walk with me completano tutto il puzzle, circa...

      Elimina
  2. Io invece sono arrivato un po' impreparato e questi missing pieces non li ho mai visti.

    Dubito comunque che possano aiutare a capirci qualcosa dei nuovi episodi... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La speranza ancora ce l'ho, ma la paura per questi nuovi e -a detta di tutti- incomprensibili episodi, continua a salire.

      Elimina
  3. si i missing pieces sono incredibili xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incredibile che abbia eliminato davvero queste scene, tra Bowie e Diane e la loggia, sembrano fondamentali.

      Elimina
    2. Io missing pieces non li ho visti, ma probabilmente era il Twin Peaks che Lynch voleva fare, ma non ci era riuscito per via della produzione. Tagliando i pezzi e rimontandoli ha creato il suo director's cut con un'aura di cult, alla faccia di chi ha messo mano e rovinato in parte il lavoro di un regista 'scomodo'. Succede sempre ai grandi!

      Elimina
    3. Non è propriamente una versione Director's cut, senza aver visto la serie o senza aver visto Fire walk with me questi pezzi non hanno senso né una vera e propria struttura. Integrano, però, e mostrano nuovi lati della storia.
      Diciamo che i tagli Lynch se li è un po' cercati girando più di 4 ore di materiale per il film :)

      Elimina
    4. Ma a Lynch si può perdonare tutto, anche 50 ore di girato! :-D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...