15 giugno 2017

Silenzio in Sala - Le Uscite al Cinema del 15 Giugno

Messi da parte per questa settimana i blockbuster da richiamo, si va a scavare e puntare sugli attori, cercando di rimpinguare le casse.
Qualche titolo da tenere d'occhio e che può sorprendere, c'è. O almeno, si spera.

Nerve
La vita e le sfide ai tempi di una tecnologia invasiva. Sceneggiatura che strizza l'occhio a Black Mirror per Emma Roberts e Dave Franco, che passeranno presto da queste parti.
Trailer

Aspettando il Re
Tom Hanks nei panni di un uomo che cerca fortuna e cerca soprattutto di pagare i suoi debiti americani, nelle terra fertile dell'Arabia Saudita.
Aria di dramedy poco incisiva, purtroppo.
Trailer
Una Doppia Verità
Un giovane viene accusato di omicidio, si proclama innocente, la madre lotta per lui, un avvocato misterioso lo difende.
Nonostante la trama e il cast (capitanato da Keanu Reeves e Renée Zellweger) non siamo negli anni '90 ma in uno di quei thriller giudiziari passabili e estivi.
Trailer
Parigi può Attendere
Commedia romantica per la terza età, su una donna in crisi sentimentale che riscopre l'amore in viaggio on the road in Francia.
Cast attempato con Diane Lane e Alec Baldwin, a far da garanzia per le signore in sala.
Trailer

Lady Macbeth
Adattamento del racconto di Nikolaj Leskov, film in costume con un bel misto di lentezza, sangue e sesso che farà felice i radical-chic.
Trailer

Io Danzerò
Biografia tutta francese di Loïe Fuller, creatrice della danza Serpentine e icona del mondo del balletto.
Per appassionati, ma non solo.
Trailer

Corniche Kennedy
Sole, caldo e mare, a Marsiglia. Una scogliera da cui buttarsi e un gruppo di amici da conquistare.
Tratto dal romanzo omonimo della scrittrice Maylis de Kerangal, film di nicchia e francese ed estivo quanto basta.
Trailer

Il Crimine non va in pensione
Idea originalissima per l'esordio alla regia di Fabio Fulco: una banda di vecchietti vuole rapinare una banca per aiutare un'amica in difficoltà economica.
Cast discutibilissimo composto da Stefania Sandrelli, Ivano Marescotti, Gianfranco D'Angelo e Franco Nero.
Anche no.
Trailer

4 commenti:

  1. Di Lady Macbeth mi hanno detto grandi, grandi cose.
    Nerve visto lo scorso anno di questi tempi: inutile e carino.
    Una Doppia Verità lo avevo incrociato e ignorato in lingua, ma pare che non sia male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lady Macbeth non sembra malvagissimo ma sembra essere troppo lento e in costume per l'estate, o per lo meno, per me in questo momento.
      Una doppia verità, al contrario, sembra anche troppo leggero e fuori tempo per interessarmi, continuo a smaltire la mia lista :)

      Elimina
  2. Nerve è abbastanza una cannibalata, spero lo siano anche Corniche Kennedy e Io danzerò. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scommetterei più su Io danzerò, francese al punto giusto, l'altro non mi ha convinto troppo con il trailer e non credo di concedergli una chance.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...