11 giugno 2018

Sense8 - Il Finale

Mondo Serial

Alla fine di tutto, compare una scritta:
"For Our Fans".
Una scritta che giustifica, fa mettere le mani avanti su tutto.
Questo finale, questo 12esimo episodio della seconda stagione della durata di ben 2 ore e mezza, non ci sarebbe stato se i fan di tutto il mondo non si fossero mobilitati chiedendo a gran voce "ancora", dopo l'insana decisione di Netflix di cancellare Sense8.
O almeno, così è bello pensarla, senza dar voce ai soliti complottisti.
Troppo dispendioso, probabilmente, troppo impegnativo da poter portare avanti.
Così, con gli attori commossi, con le Wachowski grate dell'opportunità, un finale c'è stato, e sì, strizza e ri-strizza l'occhio in continuazione a quei fan.
Tra siparietti comici, ammiccamenti, battutine, tutto riporta a quello che i fan vogliono, buttando così all'aria una certa credibilità e la trama stessa della serie.



Già, perché se due ore e mezza sembrano tante, la storia che si dipana è quanto mai elementare: salvare il recluso Wolfgang, fare uno scambio con Whispers, inseguire la nuova cattiva che ha le belle vesti di Valeria Bilello, sgominare la mafia napoletana che la protegge.
Vero, ci si poteva costruire un'intera stagione, ma qui si mette l'acceleratore, si usano mezzi e scambi ormai già noti, la sospensione della realtà viene chiamata più volte all'uso, con il tempo in mezzo a sparatorie e arresti per baciarsi con calma, con le fughe rocambolesche sopra i tetti invisibili, con ville sempre splendide trovate per caso, con la mafia che si fa fregare con facilità grazie a travestimenti insensati.
Ma tant'è, questo fa ridere, fa palpitare il cuore, almeno un po'.
La gestione del tempo non è però dalla parte di Lana Wachowski, se si tolgono i minuti spesi a sparare a destra e a manca, resta poco di questi piani machiavellici non poi troppo originali, se poi si contano i morti ammazzati che gli 8 più aiutanti fanno, bé, il fatto che loro siano i buoni vacilla almeno un po'.
Troppo sangue, quindi, per i miei gusti.


Ma a più di mezzora dalla fine, tutto è già risolto e allora ci si chiede: e ora?
E ora quei fan si continua a farli felici, gli si dà un matrimonio dalla scenografia spettacolare, gli si danno canzoni da ballare, da cantare, gli si dà un lieto fine collettivo anche se stirachiattisimo in alcuni punti, gli si dà quell'orgia che -ovviamente- non poteva certo mancare.
Insomma, un bel condensato di quello che già nello speciale natalizio mi aveva fatto storcere il naso, perché un contentino, perché a solo sfruttamento di meme e condivisioni sociali.
Non a caso, no, nemmeno le promesse di matrimonio più telefonate di sempre mi hanno commosso.
Nemmeno un nuovo amore frettoloso trovato per Sun e per Bugs.
Nemmeno la solidità di Will e Riley.
E la mia cotta adolescenziale per Wolfgang?
Va a finire male pure quella, con lui sempre bello, sempre taciturno e gelido, ma con un amore ora da condividere, con il suo finale che questa volta ha lasciato scontenti davvero tutti.
Colpa della fretta, allora?
Colpa di volere dire troppo, sistemare tutto?
Mah, per quel che mi riguarda, di tempo per scrivere in modo più omogeneo, ce n'è stato, di tempo a disposizione in questo lungo episodio, pure, quindi giustifico fin là, la fretta.
Per dire, Lito che fine fa in queste due ore e mezza? A parte lamentarsi in modo isterico della situazione di recluso, qual è il suo ruolo? E Capheus quanto viene lasciato in disparte? Ha molte più scene, più dialoghi, Bugs per dire.


Ma è meglio guardare ai lati positivi.
Quel che resta allora è un lungo percorso ora arrivato al termine nonostante i molti ostacoli. È un percorso che ha un messaggio unico al suo interno, dove nessuna etichetta, nessuna sessualità, nessun genere viene lasciato indietro, è un percorso fatto di amore, soprattutto, e di unione.
Per questo lo si ringrazia, Sense8, per aver creato una famiglia coloratissima di cui è bello sentirsi parte, un'avventura che ha toccato ogni parte del mondo, portandoci almeno per un po' in case, città e isole favolose.
Poteva finire in modo migliore?
Sicuramente.
Ma se i fan più accaniti sono contenti, allora, sono contenti tutti.
Io, che mi sono emozionata e commossa più sui titoli di coda, più sulle immagini del dietro le quinte, ho capito almeno di non essere così accanita.

Voto: ☕☕½/5



7 commenti:

  1. Confermi i miei sospetti, ma immaginavo un lungo contentino.
    E, dopo l'amarezza della cancellazione ancora cocente, forse va bene così. Recupererò presto, ma ho avuto due esami in quattro giorni e incastrare due ore e passa nel bel mezzo della giornata è un'impresa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ringrazio l'amico che mi ha dato buca venerdì sera, così il tempo son riuscita a trovarlo :) Lungo addio, ripetitivo e poco sostanzioso, ma ci si accontenta, almeno un po'.

      Elimina
  2. Non è il finale che avrei sperato ma è meglio del nulla che sembrava attenderci.
    Sospetto che l'attore che interpreta Lito avesse altri impegni. C'è una scena dall'alto (mi pare) in cui dovrebbero chiaramente essere tutti e invece lui manca, nell'inquadratura immediatamente successiva ecco spuntare all'estrema sinistra una gamba e un braccio senza volto. Magari me lo sono sognata io (vedevo l'episodio col mio ragazzo e non mi sono messa a interrompere e tornare indietro a controllare), però ci ho fatto proprio caso.
    Spiace per Wolfgang. Avrei preferito una decisione di Kala.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se così fosse, si spiegherebbe questo buco per il suo personaggio, c'è da dire che già nello speciale natalizio si lasciava molto spazio a lui e la sua storia nella seconda stagione sembrava quella arrivata all'equilibrio per cui, che lo si lasciasse tranquillo, ci stava, ma si è sentita comunque la sua mancanza.
      Il finale di Wolfgang è piuttosto posticcio, si è cercato per me un lieto fine per tutti, e lì dove davo per scontato morisse Rajan, lasciando Kala libera da scelte e sensi di colpa, si è virato per un improbabile ménage à trois. Mah.. meglio di niente, certo, ed emozioni ce ne sono state, ma poteva essere migliore.

      Elimina
    2. Credo che la scena che intendo io sia subito dopo che wolfgang usa il bazooka e stanno tutti a guardare verso l'alto.
      Non so se la morte di Rajan avrebbe "aiutato la causa" di wolfgang e Kala. Lei si sarebbe trovata ad avere troppi sensi di colpa. Avrei trovato più sensato che Rajan non prendesse così bene l'"amante" di Kala.

      Elimina
  3. E anche questo Sense 8 se lo semo levato dalle palle. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcosa mi dice che questo finale ti è piaciuto molto meno che a me ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...