2 marzo 2014

Oscar 2014 - Le Previsioni


Mancano davvero poche ore alla grande notte, e quindi è il momento di fare il punto della situazione e far capire a quelli dell'Academy cosa ne penso.
Credete non gli interesserà molto?
Lo credo anch'io.
In ogni caso, ecco i miei personali vincitori nelle categorie più importanti (mancano i corti di cui non sono riuscita a vedere nulla):

Miglior film
12 Anni Schiavo
American Hustle
Captain Phillips
Dallas buyers club
Gravity
Her (La Recensione)
Nebraska
Philomena
The Wolf of Wall Street

Probabilmente a spuntarla sarà McQueen con il suo 12 Anni Schiavo, ma il mio cuoricino (così come il look del blog) è tutto per Spike Jonze e il suo delicato Her. La vittoria si prospetta impossibile, nel caso, cara Academy, anche uno Scorsese mi andrebbe bene...

Miglior regista
David O. Russell - American Hustle
Alfonso Cuaron - Gravity (La Recensione)
Alexander Payne - Nebraska
Steve McQueen - 12 Anni Schiavo
Martin Scorsese - The Wolf of Wall Street

Scorsese è un maestro, e si sa, ma Cuaron è riuscito a far avvincere a gravità zero anche una non fanatica dello spazio come me. Di Gravity si può dire quel che si vuole, ma il modo in cui è diretto lascia a bocca aperta.

Miglior attrice protagonista
Amy Adams - American Hustle
Cate Blanchett - Blue Jasmine (La Recensione)
Sandra Bullock - Gravity
Judi Dench - Philomena
Meryl Streep - I segreti di Osage County

Woody tira fuori il meglio dalle sue attrici, e anche in Blue Jasmine ha dato a Cate il ruolo perfetto! A minacciarla la simpatica e ironica Philomena e il mostro sacro della Streep.
Ma qui, visti i premi vinti qua e là, c'è poco scontro.

Miglior attore protagonista
Christian Bale - American Hustle
Bruce Dern - Nebraska
Leonardo DiCaprio - The Wolf of Wall Street (La Recensione)
Chiwetel Ejiofor - 12 Anni Schiavo
Matthew McConaughey - Dallas Buyers Club

Il caro Leo ce la farà questa volta? Anche solo per gli anni a mani asciutte dovrebbe meritarselo, e non me ne voglia il bravo Matthew sempre più sulla cresta dell'onda: il lupo affamato è qualcosa di strepitoso.

Miglior attrice non protagonista
Sally hawkins - Blue Jasmine
Lupita Nyong’o - 12 Years a Slave
Jennifer Lawrence - American Hustle
Julia Roberts - I segreti di Osage County (La Recensione)
June Squibb - 12 Anni Schiavo

Jennifer Lawrence appare per così poco tempo che non dovrebbe proprio vincere, no, anche perchè Julia ha saputo fare molto meglio lasciandomi sorpresa. Se non lei, comunque, anche la scorbutica June andrebbe bene.

Miglior attore non protagonista
Barkhad Abdi - Captain Phillips
Jonah Hill - The Wolf of Wall Street
Bradley Cooper - American Hustle
Jared Leto - Dallas Buyers Club (La Recensione)
Michael Fassbender - 12 Anni Schiavo

La cattiveria di Fassbender potrebbe essere l'unica rivale temibile, ma la trasformazione fisica e emotiva di un Leto irriconoscibile e sempre bello dovrebbe vincere a mani basse.

Miglior sceneggiatura originale
American Hustle
Blue Jasmine
Dalls Buyers Club
Her (La Recensione)
Nebraska

Her nel cuore. Frasi e idee da Oscar.

Miglior sceneggiatura non originale
Before Midnight (La Recensione)
Philomena
12 Anni Schiavo
The Wolf of Wall Street
Captain Phillips

Per quanto il Lupo sia un gran adattamento, i dialoghi e la composizione di un film che si basa su parole indimenticabili merita di portare a casa almeno un riconoscimento.

Miglior film straniero
Alabama Monroe - Una storia d’amore (Belgio)
La grande bellezza (Italia) (La Recensione)
Il sospetto (Danimarca)
The missing picture (Cambogia)
Omar (Palestina)

Patriottismo, sì, ma avendo amato sia il Belgio che la Danimarca, difficilmente rimarrò delusa in questa categoria, qualunque decisione verrà presa.

Miglior documentario
The act of killing (La Recensione)
Cutie and the boxer
Dirty wars
The square
20 feet from stardom

Scelta dovuta. Un po' perchè è l'unico documentario candidato visto, un po' perchè non premiarlo sarebbe molto difficile.

Miglior film d’animazione
I Croods
Cattivissimo Me 2
Ernest & Celestine
Frozen
Si alza il vento (La Recensione)

In un anno nero per l'animazione, per lo meno Miyazaki risolleva i toni grazie al suo ultimo lavoro. Se la deve vedere però con una Disney altrettanto in forma: vincerà la premiazione alla carriera o il classicismo?

Miglior canzone originale
Alone yet not alone - Alone yet not alone
Happy - Cattivissimo Me 2
Let it go - Frozen
The moon song - Her (La Recensione)
Ordinary love - Mandela: Long walk to freedom

Karen O nel cuore, come tutto il film. Ma già sappiamo tutti, vero, che gli U2 la spunteranno con il loro omaggio a Mandela? Maledetto Bono...

Miglior fotografia
The Grandmaster - Philippe Le Sourd
Gravity - Emmanuel Lubezki
A proposito di Davis - Bruno Delbonnel
Nebraska - Phedon Papamichael (La Recensione)
Prisoners - Roger A. Deakins

Nonostante la patina vintage donata alla New York dei Coen, il bianco e nero poetico e struggente di Payne è molto più meritevole.

Migliori costumi
American Hustle
The Grandmaster
Il Grande Gatsby (La Recensione)
The Invisible Woman
12 Anni Schiavo

Baz si è dovuto accontentare quest'anno, e visto che del suo film avrei rubato praticamente ogni abito, spero proprio che questa statuetta se la porti a casa.

Miglior montaggio
American Hustle
Captain Phillips
Dallas Buyers Club
Gravity
12 Anni Schiavo (La Recensione)

Basterebbe anche solo l'inizio in cui Solomon passa da un letto condiviso con amore a quello condiviso con fin troppi schiavi a rendere degno di vittoria il montaggio di McQueen. Visto poi che lo snobbo nelle altre categorie, questo premio glielo devo.

Miglior make-up e parrucco
Dallas Buyers Club (La Recensione)
Jackass Presents: Bad Granpa
The Lone Ranger

Continuerò ad ignorare gli altri due candidati, mentre esalterò il bellissimo trucco e parrucco che han reso Jared Leto ugualmente affascinante.

Miglior colonna sonora
The Book Thief
Gravity
Her (La Recensione)
Philomena
Saving Mr. Banks

Her, ancora e sempre, nel cuore. Anche perchè l'esclusione dei Coen è davvero

Miglior scenografia
American Hustle
Gravity
Il Grande Gatsby (La Recensione)
Her
12 Anni Schiavo

Baz se l'è cavata egregiamente anche nella composizione scenica del suo spumeggiante film. Nel caso, anche il futuro dal sapore vintage di Jonze sarebbe ben accetto.

Miglior effetti visivi
Gravity (La Recensione)
Lo Hobbit: La desolazione di Smaug
Iron Man 3
The Lone Ranger
Into Darkness - Star Trek

La sensazione di essere persi nello spazio è suggestiva. Cuaron potrebbe tranquillamente vincere anche in questa categoria. E che gli hobbit non me ne vogliano.



Sulle note della mia personale canzone vincitrice, vi do l'appuntamento a questa notte, tutti sintonizzati anche su twitter (@InCentralPerk) per commentare in diretta -appassionatamente insieme- look e premi.
Nel caso invece l'essere delle persone normali vi farà andare a dormire a un orario decente, domani troverete tutte le informazioni del caso sempre qui!

14 commenti:

  1. Her <3
    Ovviamente, tifo per Jonze, ma penso che si accontenterà giusto di qualche premio minore - e sfortunatamente!
    Miglior film "12 anni schiavo", Miglior regia "Gravity", Miglior attore protagonista McConaughey, Miglior attrice protagonista la Blanchett, Miglior non protagonista Leto, Miglior attrice non protagonista la Roberts (immensa, ma vincerà di nuovo la Lawrence: sopravvalutatissima e sempre nei ruoli di pazze fuori controllo, bah). Spero che anche Gatsby si porti qualche premio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo abbastanza in linea, sia con chi premieremmo sia per chi pensiamo vincerà.
      In ogni caso, dita incrociate per Her, Leo e Gatsby!

      Elimina
  2. Miglior film per me The Wolf of Wall Street, sugli altri premi sono abbastanza d'accordo con te. Miglior fotografia lo darei a Prisoners, per premiare l'unico vero thriller in gara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu sei di parte :) Continuo a preferirgli la bellezza del b/n di Nebraska, davvero inarrivabile!

      Elimina
  3. Wolf è il mio numero uno, ma Her è appena dietro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Her lo ha battuto in delicatezza, ma ovviamente il Lupo sarebbe un altrettanto ottimo e soddisfacente vincitore!

      Elimina
  4. Finalmente è arrivato il tuo post, non sai quanto lo aspettavo! :)
    Beh, direi che il tuo lato romantico non si smentisce mai (è un complimento!), sei stata l'unica finora che ha indicato 'Before Midnight' tra i preferiti, mentre si capisce che stravedi per 'Her'. Io devo rivederlo il film di Jonze, forse alla prima visione l'ho un po' sottovalutato. Comunque noto che tra noi blogger i pronostici sono tutti più o meno gli stessi, il che sta a significare due cose: o l'Academy è davvero prevedibile (come penso) oppure ce ne intendiamo davvero! :) Scherzi a parte, credo che quest'anno i risultati siano piuttosto scontati, le uniche incertezze sono sul premio alla regìa (Cuaron o McQueen) e sull'attrice non protagonista.
    A proposito di quest'ultima, ho notato che sono in minoranza nel preferire Jennifer Lawrence: rispetto le opinioni di tutti ma secondo me in American Hustle è straordinaria, ha la recitazione nel sangue. E' vero che appare poco, ma Judi Dench ha vinto la statuetta recitando per 8 minuti in Shakespeare in love, mentre a Anthony Hopkins ne sono bastati 16 per vincere il suo oscar (da protagonista!) ne 'Il silenzio degli innocenti'. Come dicono a Hollywood, non esistono piccoli ruoli ma solo piccoli attori...
    Appuntamento a stanotte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Kelvin :)
      Hai ragione, Jennifer è grande ma rispetto alla prova della Roberts i suoi minuti per quanto validi vengono polverizzati!
      Staremo a vedere cosa combinerà l'Academy, da romanticona incallita non posso che continuare a tifare Her e gli splendidi dialoghi di Ethan-Julie-Richard.

      Elimina
  5. Commenti anche qua in diretta?.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In diretta solo su Twitter, ma appena finisce la cerimonia, sarà tutto (o quasi) anche qui nel blog!

      Elimina
  6. Sono tra coloro che fanno sfacciatamente il tifo per Leo! Sono anni che aspetto un Oscar per questo interprete... E' la volta buona credo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leo ha un Matthew da battere, sarà dura! Anch'io però tifo sfacciatamente per lui, se lo merita tutto sto Oscar!

      Elimina
  7. Anche tu delusa per il premio non dato a Miyazaki :( ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è il miglior Miyazaki, ne è il miglior Disney... se la giocavano bene, quindi la delusione non è stata troppa!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...