25 febbraio 2021

Silenzio in… Casa - Le Novità in Streaming della Settimana

Quando i film della settimana  su cui puntare sono due documentari, qualcosa non va.
Certo, c'è anche un bellissimo film veneziano che arriva in sordina, ma sul resto è meglio sorvolare…

The Book of Vision
- da domani su Chili
Il film più strano visto a Venezia a settembre?
Probabile.
Tra reincarnazione, medicina e stregoneria, c'è una fotografia e una coreografia che fanno perdere la testa.
Figlio in tutti i sensi di The Tree of Life, con Malick produttore e alla regia un suo discepolo.
Ne ho parlato QUI

La Regola d'Oro
- da domani su Chili
I traumi e il difficile adattamento di un caporale rapito in Siria e ora tornato -libero- in Italia.
Tra politica, mass media e amore 
Protagonista Edoardo Pesce.
Il Trailer ancora non c'è

Addio al Nubilato
- su PrimeVideo
Commedia al femminile e italiana, con Laura Chiatti e Chiara Francini parte di un gruppo di amiche che si ritrovano dopo 20 anni per... beh, un addio al nubilato.
L'originalità non è di casa, l'umorismo neppure.

Pazzo per Lei
- da domani su Netflix
Classica commedia eccessiva nei toni e nei modi dalla Spagna?
Sì, visto che per amore un lui si fa internare nel manicomio da cui la sua lei era scappata prima di conoscerlo.
Leggerezza garantita, di quelle effimere.

Billie Eilish - The World's a Little Blurry - da domani su Apple TV+
Diciannove anni e già un documentario?
Sì, ma oltre la curiosità di capire meglio un'artista come Billie e la produzione del suo primo album, c'è lo zampino di Apple Music, con cui ha un contratto ben solido.

QT8 - da domani a noleggio su MioCinema
Interviste, aneddoti, confessioni e curiosità sul mondo cinematografico creato da Quentin Tarantino.
Una chicca per i fan e per chi ama il cinema.

24 febbraio 2021

I Care a Lot

Andiamo al Cinema su PrimeVideo

Che fine aveva fatto Rosamund Pike?
Attrice che sembrava la nuova stella dorata di Hollywood, capace di incantare e stregare con quel complesso ruolo di stratega in Gone Girl, di incastrare Ben Affleck e pure noi.
E poi?
E poi qualche filmino, qualche ruolo diverso, gran poca luce per una che ha rischiato di vincere l'Oscar.
Ora torna, e torna nel ruolo che più le si addice.
Quello della s****za, quello della cattiva senza alcuna morale, con un'etica tutta sua che guarda ai profitti personali e non bada certo a passare sopra vecchietti da rinchiudere per il suo tornaconto.
Un ruolo adatto per i suoi lineamenti duri, per il suo caschetto perfetto, per la faccia tosta che sa indossare.

23 febbraio 2021

Fargo - Stagione 4

Mondo Serial

Siamo stati a Bemidji per un omicidio su commissione non richiesto, nella prima stagione.
Siamo stati a Laverne, ma quasi 30 anni prima, per uno scontro sanguinoso, nella seconda stagione.
Siamo stati a Eden per il gioco sporco di un gemello sfortunato, nella terza stagione.
E ora siamo a Kansas City, facendo un salto ancora più indietro nel tempo, arrivando agli anni '50.
Gli anni della segregazione e gli anni della mafia, gli anni di gangster che si davano il cambio a suon di patti traditi e bagni di sangue.

22 febbraio 2021

Il Lunedì Leggo - Se Fai Un Bel Respiro di Carlo Pastore

Li ricordate i VJ di MTV?
Giorgia Surina, Marco Maccarini, il NonGio, Andrea Pezzi e Massimo Coppola per i più intellettuali e poi, verso la fine dell'era d'oro di MTV, era arrivato pure Carlo Pastore.
Che era diventato un mia cotta, lui più indie, più defilato, che da Hitlist Italia si era ricavato lo spazio su Our Noirse.
Poi è cresciuto, da MTV se n'è andato, ha condotto programmi radiofonici su RaiRadio2 e organizzato Festival importanti come il Mi AMi.
In mezzo, ha scritto un romanzo.
L'ha scritto nel 2009 per la precisione, sull'onda del successo, dell'entusiasmo, probabilmente. Tanto che nemmeno lo si cita nella sua pagina Wikipedia.
Io l'ho scovato per pochi euri al mercatino dell'usato e non me la sono sentita di lasciarlo lì.
In vena di nostalgia, nel bisogno di leggerezza, la storia di un appena maggiorenne che si sente diverso, che si sente stretta quella provincia in cui abita, che vuole e cerca di più, è così universale da rendere l'immedesimazione istantanea.

20 febbraio 2021

Stralci Biografici: Shirley - Mad To Be Normal

Sono film biografici diversi, che si concentrano su pochi anni per parlare dell'insieme di una vita.
Altra cosa in comune: in entrambi c'è una splendida Elisabeth Moss.
L'ultima? Nessuno dei due è riuscito a convincermi al 100%.

Shirley

Gli amanti dell'horror la conoscono bene.
È una scrittrice amata e venerata, è da sempre messa tra le influenze dal Re del brivido, il signor Stephen King.
Chi come me dagli horror è sempre stato a distanza -su carta e su schermo-, ha potuto conoscerla, ricredersi, ammirarla, con la trasposizione da parte di Mike Flanagan e il suo Hill House.
Shirley Jackson fa notizia, quindi.
Oggi come negli anni '40, quelli della sua attività.
In cui i suoi racconti erano sulla bocca di tutti in quanto raccontavano vividamente l'orrore.
In cui il suo essere donna e scrittrice, e scrittrice gotica soprattutto, dava scandalo.
In cui il suo matrimonio aperto e la sua conseguente stranezza era argomento di cui dibattere.
Shirley che non esce di casa, Shirley depressa, Shirley che lascia libero il marito di avere le sue storie, Shirley che si attacca alla bottiglia.
Questa Shirley andava raccontata.

19 febbraio 2021

Britney & Justin: Palmer - Framing Britney

Neanche fossimo tornati ai primi anni 2000, si parla di quella che era LA coppia d'oro d'America: Justin e Britney, Timberlake e Spears. 
Com'è che non avevano un nickname da copertina come i Brangelina?
Misteri che resteranno tali, visto che entrambi hanno proseguito con la loro carriera dopo che la loro rottura ha fatto tanto discutere.
Chi si è mosso meglio?
Chi c'ha guadagnato?
Chi ne è uscito pulito?

18 febbraio 2021

Silenzio in… Casa - Le Novità in Streaming della Settimana

Pochi ma buoni i film che arrivano questa settimana direttamente nelle nostre case?
Abbastanza.
Con Netflix che si tira fuori dai giochi lasciando spazio alle serie TV, il campo lo vince Primevideo, ma anche il collettivo #IoRestoInSala gioca bene le sue carte:

I Care a Lot
- da domani su PrimeVideo
Cosa succede quando una truffatrice di anziani, cerca di truffare l'anziana sbagliata?
Una vendetta spietata, che va contro un sistema ormai consolidato che vedeva la truffatrice in questione raggirare e rinchiudere in case di cura più di una vittima.
Thriller al vetriolo, con una rediviva Rosamund Pike, Eiza Gonzàlez, Dianne Wiest e Peter Dinklage.

Flora & Ulisse
- da domani su Disney+
Classico film per famiglie targato Disney, con protagonisti una giovane lettrice e uno scoiattolo che dopo un incidente si risveglia con dei superpoteri e delle doti poetiche, stringendo amicizia con la ragazzina.
Partecipano Alyson Hannigan, Kate Micucci, Ben Schwartz.

Tensione Superficiale
- da domani su Chili
Da receptionist in un hotel italiano a prostituta in Austria tutelata e ben pagata.
La scelta di una giovane madre non viene ben vista nel paesino dove abita, in cui le malelingue e le ritorsioni si faranno presto sentire.
Aria di pesantezza.

Collective
- da domani sulle piattaforme #IoRestoInSala e su IWonderFull
Il documentario che sta facendo impazzire la critica, vincendo premi su premi e che sfiderà il Notturno di Rosi agli Oscar.
Si investiga sulla malasanità romena, a partire dall'incendio in un club che nel 2015 provocò decine di morti.
Teso e duro, una visione la merita.

17 febbraio 2021

Amori Teen: To All The Boys: Always and Forever - The Map of Tiny Perfect Things

A San Valentino ogni film romantico è carino.
Storpiamola così questa rima, per giustificare le visioni leggere e zuccherose che nel weekend appena trascorso ci si è concessi.
Commedie amorose a target o con protagonisti adolescenti, che però non solo melensi e non così banali sono.
Un po' a sorpresa, c'è da ammetterlo.

To All The Boys: Always and Forever - Netflix

Da innocente commedia romantica che omaggiava i grandi classici di John Hughes, a seguito senza ragione d'essere colmo all'inverosimile di cliché.
Cos'era successo alla formula magica di To all the boys I've loved before?
Si era piegata al fanservice?
Si era riciclata senza troppa inventiva, mettendo di mezzo gelosie, passati ingombranti e quel momento di una coppia che poco interessa, dopo l'avvenuto sigillo del "sì, stiamo insieme"?
La sensazione, con P.S. Ti amo ancora, era questa.
Con il pubblico più giovane felice anche solo di ritrovare il beniamino Noah Centineo, il resto parecchio scontento della piega presa.
Il terzo capitolo di quella che stava per diventare una trilogia, sembrava un azzardo: ma come, ancora? Basta così, grazie.
E invece, nel weekend di San Valentino che concede di essere un po' più inclini alle smancerie, Tua per sempre è arrivato su Netflix, facendosi trovare in gran forma.