22 aprile 2014

Doctor Who - Stagione 4

Quando i film si fanno ad episodi

Il viaggio del Dottore continua, e per l'ultima volta avrà le sembianze del bel Tennant!
Fortunatamente, per lui e per noi, dopo la decisione di Martha Jones, rincontrerà nel suo percorso Donna Noble, che con l'avventuroso Natale passato assieme non aveva smesso di pensare a lui, cercandolo in ogni strano caso in cui la sua comparsa potesse essere plausibile. Vederli nuovamente assieme fa così mettere in moto una nuova girandola di avventure, di frecciatine ironiche british style e l'evoluzione dei due che cresce pian piano fino al fenomenale finale, dove un'impensabile riunione generale avviene.


Gli episodi singoli di questa stagione sono infatti ben studiati e congeniali, tra viaggi nel passato ad incontrare la grande Agatha Christie (in cui si "spiega" un gran mistero della sua vita) o vivere l'ultimo giorno di Pompei, e viaggi nel futuro che regalano sceneggiature accuratissime (Midnight, in cui compare anche la nostra Raffaella Carrà).
Ma come sempre sono gli episodi doppi a regalare le emozioni più forti, a partire da un altro caso che metterà a rischio Londra e il mondo intero, che vede tornare l'agguerrita Martha Jones ormai cresciuta; anche il Pianeta Biblioteca riserverà spaventose sorprese, oltre che un gran numero di morti, facendo balenare un personaggio che chissà quando incontrerà il nostro Dottore; ed infine, il finale stesso promette grandi emozioni, in cui non solo torna ancora una volta Martha Jones, ma anche i protagonisti degli spin-off Torchwood, Le avventure di Sarah Jane e non solo (dopo piccoli camei sparsi qua e là) arriveranno per aiutare Tennant a combattere una volta per tutti i Dalek, portando ad impensabili situazioni che potrebbero però risolvere molti snodi della storia.


Questa quarta stagione, appare però un po' di passaggio, carica di avventure che mirano al finale e a mettere i semi per futuri sviluppi.
Alla sua conclusione, fanno seguito ben 5 episodi speciali, andati in onda a Natale, a Pasqua, in autunno e nel Natale e nel Capodanno successivi, che vedono il nostro Dottore impegnato in altri casi da risolvere, con i primi due interessanti fin là, e con l'ultimo decisamente adrenalinico che vede il ritorno del Master e del suo piano che riuscirà finalmente a rispondere a qualche quesito sul passato di Gallifrey.
Con gli ultimi due speciali, finisce anche il legame di Tennant con il suo personaggio, che dovrà molto a malincuore lasciare, tra lacrime collettive, per far posto a Matt Smith.
Il fascino è decisamente diverso, staremo a vedere, proseguendo questo viaggio, se riuscirà a conquistare allo stesso modo dello splendido David.


2 commenti:

  1. Bella recensione sulla quarta stagione. Anche a me è piaciuta parecchio, anche se alcuni episodi non mi hanno fatto impazzire (sorry ad esempio proprio Midnight mi è rimasto indigesto, ma so di essere in minoranza), mentre altri, tipo quello della Biblioteca li ho adorati, come ho adorato il ritorno dei nostri amici Jack (l'unico lumacone con classe. A proposito vedi Torchwood? Fantastico! Se ti interessa ehm ho scritto uno speciale per il giornale per cui lavoro), Sarah Jane (grande donna) e gli altri. Adoravo Donna e trovo poco digeribile il fatto che le abbiano cancellato la memoria. Bellissimo l'episodio "Turn the left", la prova di quando Davies si mette sa fare cose incredibili. E fantasmagorico il ritorno del Maestro, finalmente approfondito come si deve: John Simm e David Tennant hanno fatto dei duetti favolosi. Mi auguro che tornino a lavorare insieme. E niente male anche il cameo di Timothy Dalton. Mi è piaciuto anche il ritorno adrenalico di Rose, per la quale non impazzisco, che però mi piace. Strazianti gli Ood: "La canzone finisce, ma la storia non finirà mai." Sapevi che han fatto così tanti speciali perché volevano convincere Tennant a rimanere? E come dar loro torto. Debbo dire che, andando avanti, Matt Smith ti entra nel cuore. Senza spoilerarti, beh Moffat dimostra più apertura mentale e la sua capacità di unire tutto è incredibile. Senza nulla togliere a Davies che, per me, quando si lascia andare, leggi il finale della quarta con il ritorno del maestro, dimostra di avere un gran coraggio. Un salutone e felice di aver scoperto il tuo blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di aver trovato un'altra super appassionata del Dottore!
      Direi che di entusiasmo per questa stagione ne hai da vendere, e come non averlo visti gli splendidi episodi che racchiude?!
      Tennant non sarà rimasto ma almeno per lo speciale dei 50 anni è tornato alla grande, ah, come mi manca..

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...