7 aprile 2014

My Mad Fat Diary - Stagione 2

Quando i film si fanno ad episodi

Lo scorso anno aveva conquistato a suon di nostalgia, classici problemi adolescenziali e una colonna sonora da urlo!
Rae torna, e non sbaglia, mettendo a segno un'altra grande stagione sebbene un po' disequilibrata, in cui i suoi problemi non sono finiti, e il mondo da affrontare è ancora più insidioso.


Finita l'estate, trovato l'amore, ora il vero nemico è la scuola, quella stessa scuola che aveva portato Rae a tentare il suicidio e che di certo non perdona una con un fisico come il suo... Stare fuori dall'obiettivo diventa quindi una priorità, ma se stai con il più desiderato dei ragazzi la cosa non è facile.
Gli scenari sono così ovvi per i vari componenti della gang: Chloe cercherà di entrare nel gruppo di ragazze più in vista dalle quali cercherà di tenersi alla larga Rae, Archie nasconderà la sua omosessualità, Izzy troverà alternative più affascinanti di Chop e così l'equilibrio che si era costruito durante le vacanze rischia di sgretolarsi rovinosamente.
Si aggiungano il desiderio di perdere la verginità, una gravidanza inaspettata e un compagno di gruppo affine, e il gioco è fatto: il mondo ormai lontano ma non dimenticato dei terribili e fantastici anni del liceo è servito, condito di tutte le ansie, tutti i timori e tutto il peso che il giudizio degli altri comporta.


Ed è proprio questo il punto forte di My Mad Fat Diary, riuscire a riportare a galla non solo i mitici anni '90 con tutta la fantastica musica che li ha segnati, ma i sentimenti di più di una generazione che non smetteranno mai di essere provati. E Rae in questo è la protagonista perfetta, nella sua imperfezione, nel suo non sapersi accettare e nel suo essere vera, con tutti i difetti del caso.
Come detto, però, in questa stagione si ha un disequilibrio abbastanza netto, dove nella prima parte ha un ruolo fondamentale il ritorno a scuola, nella seconda Rae ha un tracollo di personalità, e il suo egoismo la fa vagare troppo, senza un vero fulcro.
Fortunatamente ci pensa una chiusa con i fiocchi a risolvere letteralmente ogni cosa, facendo di questo diario il più entusiasmante ed emozionante in cui sbirciare!


6 commenti:

  1. Oddio, questa serie mi ispira davvero :D non appena avrò finito la prima di "Boardwalk empire" saprò cosa guardare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo la serietà di Nucky, un bello stacco con gli anni '90 e i problemi adolescenziali non potrà che farti bene!

      Elimina
  2. seconda stagione molto carina, eppure è mancato l'effetto sorpresa della prima, inevitabilmente...
    comunque resta sempre la migliore serie teen in circolazione e la colonna sonora è ancora una volta fenomenale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essendo l'unica che seguo, la penso allo stesso modo, anche se questa stagione era un po' più sottotono. Ma va bene. se mi metti Blur, Oasis e quant'altro in sottofondo, perdono tutto!

      Elimina
  3. Questa serie ispira molto anche me, vediamo appena mi ritorna la febbre da telefilm di cercarla e di guardarla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tela consiglio vivamente, e poi non sono neanche troppe puntate da recuperare!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...