6 aprile 2014

Rumors Has It - Le News dal Mondo del Cinema

Torna dopo una piccola pausa la rubrica sulle news da Hollywood e non.
Partiamo proprio dallo sceneggiatore che questa settimana è stato spesso ospite del blog: Steven Knight. L'inglese il cui fantastico Locke arriverà nelle sale italiane il 1° maggio, ha già in cantiere un altro film promettente, il cui titolo è ancora sconosciuto. Quello che si sa, però, è che il protagonista sarà Brad Pitt che tornerà a lavorare nella II Guerra Mondiale che tanta fortuna gli aveva portato con Tarantino.

A proposito del regista culto, dopo aver cestinato arrabbiato la sua sceneggiatura di The Hateful Eight a causa della sua messa in rete da parte di qualche misteriosa talpa, si ha notizia che non tutto è perduto. Il copione sarà infatti al centro di un reading con attori di un certo peso (i cui nomi, si spera, dovrebbero rimanere segreti fino all'ultimo) al Los Angeles County Museum of Art per finanziare dei film indipendenti. Costo dei biglietti? 200 dollari in vendita dal 16 aprile.

Un altro regista amato parecchio da queste parti è Denis Villeneuve.
Dopo gli inizi con budget modesti (Polytechnique e La Donna che Canta) e l'approdo in quel di Hollywood con Prisoners, il canadese ha ben due progetti in cantiere.
Uno più vicino alle sue corde, con una piccola produzione alle spalle: Sicario, che vede Emily Blunt nei panni di una poliziotta che deve catturare un boss della droga in Messico; il secondo, Story of your life, di cui già si era parlato, sarà un film sci-fi distante da quanto Villeneuve ha fatto finora che vede Amy Adams interpretare un'interprete che avrà il ruolo di capire se gli alieni sbarcati sulla Terra hanno intenzioni pacifiche o meno.
Nel frattempo, il quarto film del regista, Enemy, attende ancora una distribuzione italiana.

Infine, si torna a parlare di un ospite fisso della rubrica visti i suoi mille impegni! L'instancabile James Franco ha messo in agenda un altro ruolo forte, quello di Michael Glatze, un'attivista gay che dopo seri problemi di salute si è convertito al fondamentalismo cristiano rinunciando alla sua omosessualità. Il progetto vede Gus Van Sant alla produzione (cui cui Franco aveva lavorato in Milk) e Justin Kelly esordire alla regia.
Le riprese inizieranno a luglio.

2 commenti:

  1. Pensa un po' Villneuve l'ho scoperto proprio con Prisoners, mi sa che recupero gli altri film nell'attesa dei nuovi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Prisoners è un gran film, quelli che lo hanno preceduto lo superano di parecchio! Consigliatissimi!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...