22 febbraio 2014

Ernest & Celestine

E' già Ieri -2012-

Nella rosa dei migliori film di animazione, quest'anno agli Oscar è finito anche questo piccolo prodotto francese e belga.
Piccolo, sì, non solo per il budget ridotto con il quale è stato realizzato -a differenza dei colossi Disney/Dreamworks- ma anche, e soprattutto, per il pubblico a cui è rivolto.
La trama, così come i toni e gli ambienti, di Ernest & Celestine escono diretti da un libro di favole, di quelli belli e illustrati da leggere prima di rimboccare le coperte. E la sensazione, a vederlo, è proprio questa: una piccola fiaba, tenera e leggera, giusta per deliziare qualche sogno e non fare nulla di male.
Un pregio o un difetto?


Dipende.
Se da una parte infatti lo sviluppo di due nemici per natura (un orso bisbetico e povero, e una topolina artistica e bistratta dagli amici) che finiscono per volersi bene in barba alle rispettive comunità, nulla ha di così originale, ma anzi abbonda di cliché e "colpi di scena" abbastanza prevedibili, dall'altra la tenerezza dei protagonisti e la bellezza dei disegni lascia incantati e felici a visione terminata, grazie anche all'esiguo minutaggio (81 minuti) che evita di cadere in facili ripetitività.
La sceneggiatura scritta da Daniel Pennac non sembra proporre nulla di così nuovo, ma si lascia andare a facili moralismi sempre utili però per i più piccoli, portandoli a credere nei loro sogni e nell'amicizia anche fra diversi, riuscendo anche a strappare qualche sorriso di fronte a situazione parecchio assurde e genialità nel costruire personaggi macchiettistici e divertenti. Lo stesso stratagemma di dividere in due il mondo, con gli orsi al piano di sopra dediti al commercio, e i topi in quello di sotto che si sostengono grazie ai denti degli altri, ha in sé della semplicità che va' nella giusta direzione.
Arricchendo il tutto con canzoni orecchiabili e divertenti portate nel nostro doppiaggio da Claudio Bisio e Alba Rohrwacher, quello che ne esce è ne più ne meno che una pellicola zuccherosa che i più piccoli adoreranno e che colpirà, sicuramente, chi dà valore alle illustrazioni più riuscite.


4 commenti:

  1. Questo post mi prende alla sprovvista. Non sapevo nemmeno l'esistenza di questo film.
    Vado a recuperarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' uscito abbastanza in sordina ma nel suo piccolo, come fiaba lieve lieve, ha il suo perchè!

      Elimina
  2. I disegni che hai postato mi sembrano bellissimi e delicati...e perchè non vederlo?
    Anche se mi commuovo sempre quando vedo i cartoni animati...
    Abbiate pazienza , sono fatta così!
    Bacio Lisa bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, cara Nella, sono una lacrimafacile anch'io :)
      I disegni di questo film fanno davvero tanta tenerezza al cuore!
      Un bacio!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...