24 settembre 2015

Silenzio in Sala - Le Nuove Uscite al Cinema

L'autunno anche da calendario è iniziato, e i programmatori italiani dopo la pacchia estiva sfornano una valanga di titoli.
Gli americani tra drammi e horror meritano certamente attenzione, ma anche l'Italia, nel suo piccolo, ha qualcosa da dire.
Senza altri indugi, questi i consigli per un weekend cinematografico senza errori:

Everest
Grandi nomi e grande storia per il film di apertura di Venezia 72.
Jake Gyllenhaal, Josh Brolin, Jason Clark e Keira Knightley non portano però troppa sostanza a un fatto vero nella sua drammaticità, ma quasi da cliché.
QUI la recensione





Magic Mike XXL
Donnine urlanti, siete pronte a ritornare al cinema?
Visto il successo di un primo capitolo che resta per me uno dei peggiori film mai visti per il quale avrei ben volentieri abbandonato la sala (leggere QUI per credere), era ovvio pensare a un sequel in cui l'ex spogliarellista Mike torna a lavorare assieme ai suoi amici direzione convention nel Carolina del Sud.
Nel cast esce McConaughey, entra Jada Pinkett Smith, e la regia di Soderbergh viene sostituita da Gregory Jacobs.
Trailer
Ritorno alla Vita
Il nuovo film di Wim Wenders approfondisce un tema delicatissimo come la morte di un bambino, e l'elaborazione del lutto per la madre e per chi involontariamente ne ha provocato la morte.
Interpretata da James Franco, Charlotte Gainsburg e Rachel McAdams, fin dalla sua presentazione a Berlino è stato più che atteso, si corre al cinema, quindi.
Trailer
The Green Inferno
In Italia uscirà con il divieto di visione ai minori di 18 anni incorrendo così in un'ulteriore pubblicità.
Di certo il nuovo film di Eli Roth ispirato/remake di Cannibal Holocaust di Ruggero Deodato ha tutti i presupposti per spaventare ed esaltare i cultori del genere, seguendo un gruppo di giovani persi nella foresta amazzonica e preda di una tribù cannibale.
Tenetevi pronti.
Trailer
Sicario
Denis Villeneuve è uno di quei registi che sa il fatto suo, dall'esordio indipendente in Canada fino al passaggio hollywoodiano in Prisoners. Per quanto possa spaventare il suo rimanere in film di investigazione, omicidi e droga all'interno dell'FBI, le aspettative restano alte visto come sa giocare con i generi e come sa dirigere i suoi attori.
A Emily Blunt, Benicio del Toro e Josh Brolin si dà quindi fiducia.
Trailer
The Transporter Legacy
Reboot non richiesto della saga partita con Luc Besson e sviluppata in tre capitoli cinematografici e una serie TV, è il film giusto da vedere a neuroni spenti alla ricerca dell'adrenalina di una corsa folle in auto.
Tutto il resto -trama compresa- è accessorio.
Trailer



Arianna
Perso al Festival di Venezia per mancanza di tempo, questo film è l'unico che vorrei recuperare della kermesse, visto che il tema dell'identità di genere e degli intersessuali è tanto delicato quanto poco discusso.
Qui è affrontato con molta classe e un'occhiata gliela si darà.
Trailer



La Prima Luce
Perso al Festival di Venezia per mancanza di voglia, di certo non mi verrà ora che esce nelle sale.
Per carità, il tema di un genitore al quale viene portato via il figlio dalla propria compagna è di quelli di cui bisognerebbe parlare, ma la presenza di Riccardo Scamarcio e quella seriosità tutta italiana che diventa inutile pesantezza me ne fa tenere alla larga.
Trailer


Un Mondo Fragile
Arriva dalla Colombia e racconta di un ritorno dopo quasi 20 anni di un padre e marito, richiamato a casa dalla malattia del figlio. Dovrà accudirlo e aiutare l'economia domestica, mentre la sua famiglia cerca di sopravvivere.
Classico film d'essai, nel bene e nel male, premiato a Cannes con la Camera d'Or.
Trailer


L'esigenza di unirmi ogni volta con te
Già il titolo è pretenzioso, già i protagonisti sono Claudia Gerini e Marco Bocci, per finire la trama è quella di due solitudini che si uniscono inaspettatamente.
Anche no.
Trailer imbarazzante.




Stalking Eva
Film italiano ma dal cast e la regia internazionale che difficilmente arriverà davvero nelle sale.
Leggendo una trama in cui si mescolano aspirazioni, stalking, magia nera, vendetta e omicidi, non c'è da chiedersi troppo perchè.
Il Trailer sembra girato da Lori del Santo, e non vuole essere un complimento.

2 commenti:

  1. Ci sono belle cose, questa settimana. Magic Mike lo lascio alle spettatrici in preda alle vampate di calore - ho visto il primo e mamma mia, che roba inutile, altro che storia del sogno americnao -, mentre ispirano Villeneuve, Wenders e un po' meno Everest, che comunque vedrò per completezza. Roth lo andrei a vedere anche ora, ma dalle mie parti non lo danno, quindi aspetterò: aspetto già da due anni, ormai. :)

    RispondiElimina
  2. The Green Inferno lo evito per non avere incubi notturni!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...