1 marzo 2016

Crazy Ex-Girlfriend

Quando i film si fanno ad episodi

Da quando le serie comedy sono entrate nella mia vita, le serie comedy romantiche sono sempre state un ostacolo.
Per questo delle vicende di una ex che inizia a stalkerare quel suo ex, non volevo saperne, ma la presenza nelle classifiche di fine anno dei colleghi, e la vittoria della protagonista Rachel Bloom ai Golden Globe, mi hanno spinto al recupero.
Ed è stato amore.
Amore per una serie musical, proprio così, divertente fino a scompigliarsi dalle risate, capace di reinventare generi musicali e videoclip puntata dopo puntata.
A differenza di altre comedy, la durata è però di 40 minuti ad episodio (8 in totale) e questo è forse l'unico neo, in una ripetitività che non manca di originalità.



Ma di cosa parla Crazy Ex-Girlfriend?
Parla di Rebecca, una pazza newyorkese in carriera, pronta a diventare socia nello studio altolocato in cui lavora, ma che però non ha mai dimenticato quell'amore di gioventù, quell'amore di un'estate, che le spezzò il cuore.
Questo qualcuno, casualmente e fortuitamente, lo rincontra proprio nel giorno della grande promozione, facendole capire che la sua vita ha bisogno di una scossa, di novità: e da New York si trasferisce nella periferica West Covina, California, a sole 3 ora di macchina dal mare, inizia a lavorare in uno studio minore gestito da un capo permissivo, compra un piccolo appartamento, e inizia né più né meno a stalkerare il suo ex.
Appostamenti, aggiornamento compulsivo dei profili social, fino a che tutto crolla: Josh ha una fidanzata, una fidanzata bellissima e innamorata.


Ed è qui che tutto cambia nuovamente, e la storia si arricchisce di tre ottimi comprimari: Greg, amico di Josh, nonché attratto da Rebecca, Paula amica e collega di Rebecca che la appoggia nella sua missione recupero ex, Heather vicina scorbutica ma divertita dal profilo psicologico di Rebecca.
Il tocco in più, lo danno sicuramente i siparietti musicali, che allietano ogni puntata, cantati e ballati, divertenti e assurdi e che hanno il loro apice in The Sexy Getting Ready Song e in I love my daughter.
Pur ripetendosi qua e là, la serie è di quelle che si guardano in un sol sorso, grazie a personaggi ironici che conquistano ogni simpatia, grazie a uno script altamente originale, grazie a una comicità fresca e incisiva.
Insomma, in queste giornate piovose, il recupero di Crazy Ex-Girlfriend risolleverà il vostro umore.


2 commenti:

  1. Anche io adoro questa pazza serie!

    Apprezzo pure la scelta degli episodi da 40 minuti, visto che molte serie con puntate di durata inferiore mi sembrano sempre un po' monche...

    RispondiElimina
  2. Io, invece, se si parla di comedy, sono per i venti episodi.
    Ma, domanda, è già finita?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...