20 marzo 2016

Rumour Has It - Le News dal Mondo del Cinema


La rubrica delle news continua ad aprirsi con i folli progetti di una Disney che affonda sempre più le mani nel suo passato.
La casa di produzione non si ferma nemmeno davanti ai suoi flop più grandi, ed è ora decisa a portare in versione live anche quel Taron e la pentola magica del 1985, primo grande classico andato malissimo ai cinema, e che portò alla crisi dalla quale si uscì qualche anno più tardi.
Il progetto è però ben più vasto di un semplice remake con attori, e punta a portare su grande schermo l'intero ciclo di romanzi (5 in totale) di Lloyd Alexander, così da soddisfare quel pubblico amante delle saghe fantasy che pullula nei cinema.
Riusciranno in questa ardita impresa?
Non resta che aspettare.



Lo scatenato Danny Boyle ha davanti a sé un'agenda fitta fitta di impegni, se il sequel di Trainspotting è ormai cosa certa, e se pure il passaggio in TV con la miniserie Trust è in fase di lavorazione, ora il regista ha puntato gli occhi su un adattamento ad alto rischio.
Si tratta di portare su grande schermo Miss Saigon, celebre musical di Broadway e del West End londinese, a sua volta adattamento moderno della Madame Butterfly di Puccini. Ad occuparsi della produzione Cameron Mackintosh, Tim Bevan ed Eric Fellner già colpevoli della trasposizione de Les Misérables degli stessi autori Claude Michel Schonberg e Alain Boubil.
Si spera in una versione più frizzante e più centrata vista la direzione di uno come Boyle.

Agenda fitta anche per Julia Roberts, che dopo un periodo di pausa per stare vicino alla famiglia, torna in gran spolvero. Quest'anno la vedremo protagonista in Mother's Day di Garry Marshall e in Money Monster, diretta da Jodie Foster.
Ma non è finita qui, visto che un intero film si sta costruendo attorno a lei, prendendo spunto dalle vicende vere di Darius McCollum, affetto dalla sindrome di Asperger è stato arrestato ben 25 volte per essersi sostituito ad autisti di autobus e metro, causa la sua fissazione per i treni.
Train Man ne racconterà la storia attraverso la penna di Simon Stephenson, compresi i numerosi tentativi di lavorare per il trasporto pubblico newyorkese.
Aria di buonismo? Sì.

Vita frenetica pure per Guillermo del Toro, che tra i tanti progetti in ballo ha messo un po' di ordine, annunciando che ad agosto inizierà a girare per la Searchlight un film ancora senza titolo di cui si sa solo che sarà "un misterioso e magico viaggio".
Altre indiscrezioni riguardano il tema di una love story soprannaturale ambientata sullo sfondo della Guerra Fredda in America, nel 1963, quel che è sicuro è che la protagonista sarà Sally Hawkins mentre Octavia Spencer è ancora in trattative.
Non resta che pazientare per saperne di più.

A Venezia Drake Doremus non aveva convinto i più ma aveva convinto me con il suo Equals, poco originale ma comunque sentito.
Ora il regista punta sul genere thriller, adattando il romanzo breve The Tracking of a Russian Spy di Mitch Swenson.
La storia non sembra così originale, visto che racconta dell'amore che nasce tra un uomo e quella che si rivelerà essere una spia russa. C'è da sperare che un tocco di unicità il regista lo sappia dare, le riprese dovrebbero cominciare nel mese di ottobre e restiamo in attesa di scoprire il cast.

1 commento:

  1. Mi interessano le novità su Disney e Julia Roberts...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...