5 dicembre 2011

Love Actually

Christmas is All Around. -2003-

Il Natale è ormai nell'aria e quale modo migliore di sentirlo anche dentro casa se non quello di guardare tra divano e calde coperte commedie che proprio del Natale parlano? Perché non ci sono solo i cinepanettoni, per fortuna, e questa nuova sezione lo vuole dimostrare.

Love Actually rappresenta forse al meglio la commedia natalizia che si innalza dai classici buoni sentimenti e si spinge oltre per una visione più moderna delle relazioni di coppia.

Diretta dallo stesso regista, Richard Curtis, di Quattro matrimoni e un funerale, il film ne raccoglie l'eredità per quanto riguarda la coralità delle storie narrate che si intrecciano e si evolvono a cinque settimane dal fatidico 25 dicembre. Un cast stellare (da Hugh Grant a Bill Nighy, da Colin Firth a Keira Knightely) si fa interprete della sfaccettature della nuova società inglese e londinese nel particolare.

Si parte dalla storia di Billy Mack, rock star sul viale del tramonto che pubblica in occasione delle festività un CD di cover e spera di scalare le classifiche e tornare al successo, peccato che le sue promozioni siano tutto fuorché politically correct! La sua musica e la sua vicenda fanno da sfondo all'intrecciarsi degli altri personaggi, uniti da relazioni familiari, amorose o di lavoro: c'è lo scrittore tradito dalla fidanzata che troverà conforto e nuovo amore in una giovane aiutante portoghese, il giovane innamorato perdutamente della neo sposa del migliore amico, la famiglia solida e felice messa in crisi da una sexy segretaria, i colleghi di lavoro che da sempre si piacciano ma che non trovano il tempo e il coraggio di dichiararsi, il padre vedovo che deve insegnare al figlio ad amare, due controfigure di film porno che si imbarazzano ingenuamente per il primo bacio... una girandola di avventure e di momenti che hanno forse il loro vertice nella figura del nuovo premier inglese (interpretato da Grant) che si prende una cotta proprio per la sua sbadata domestica. Situazioni comiche certo, ma che lasciano campo aperto ai sentimenti, al romanticismo e anche alle lacrime.

Ottimamente interpretato, Love Actually vuole celebrare non solo il Natale ma anche l'amore e l'amicizia perché, se ci guardiamo attorno l'amore, davvero, è dappertutto!


2 commenti:

  1. Solo perchè me lo consigli tu, cara Lisa ,lo prenderò in considerazione, perchè in confidenza non amo le feste comandate nella realtà, le cene familiari imposte, la tradizione forzara dei regali e chi più ne ha più ne metta...
    Ma sei così brava nei tuoi convincimenti postati che mi intrighi sempre!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo parli con un'inguaribile tradizionalista che ama il Natale come non mai (vedi ultimo post http://incentralperk.blogspot.it/2012/12/its-christmas-time.html)! Ma questa commedia merita davvero, romantica e natalizia al punto giusto :)
      Grazie mille, un abbraccio anche a te!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...