28 dicembre 2011

Ultimo Tango a Parigi

Once Upon a Time. -1972-

Film scandalo, criticato, censurato, condannato per offesa al senso del pudore. In realtà capolavoro e riflessione sul senso della vita, della decadenza morale e fisica, della passione e della morte.

Marlon Brando, e il suo corpo affascinante ma segnato inesorabilmente dal tempo, incarna alla perfezione tutti questi temi. L'attore è Paul, 45enne colpito dal suicidio della moglie di cui non riesce ad elaborare il lutto e la perdita, che troverà vero e proprio rifugio in un attico vuoto e disabitato, preso in affitto dalla giovane Jeanne che vive aggrappata ai ricordi di un'infanzia felice su cui si basa il film-documentario del fidanzato Tom. Anche lei incapace di gettarsi in nuove esperienze troverà un luogo sicuro nell'appartamento dove esploderà la passione con i quali i due impareranno a conoscersi pur ignorando tutto l'una dell'altro, persino il nome.
Ma il loro rapporto tormentato non riuscirà a trovare e a far trovare loro l'equilibrio, e la tragedia intrisa di malinconia si consumerà velocemente.

Bertolucci omaggia con semplicità Parigi e la sua filmografia rendendo la città ancora più magica e bohemienne, non dimenticando quanto fatto e imparato dalla Nouvelle Vague scegliendo per il ruolo di Tom l'attore simbolo di quegli anni Jean-Pierre Lèaud.
Con scene di sesso esplicito il film ha subito forti censure (diverse sono le copie in circolazione per minuti di durata) e molte sono le leggende che vi aleggiano ma ciò che però importa è la forza espressiva dei due attori e il segno inimitabile e deciso della regia.
Si è detto molto riguardo ad Ultimo tango a Parigi, e molto ancora si dirà, e in questo sta la forza di un capolavoro, nel saper far sempre parlare di sé: nonostante il tempo che passa, i gusti che cambiano, il cinema resta.



1 commento:

  1. lo scandalo che scatenò all'epoca è qualcosa di pressoché inconcepibile oggi, visto che ormai non ci scandalizziamo più per nulla e soprattutto mai per troppo tempo. Invece all'epoca si parlò di questo film per mesi e mesi...A volte mi piacerebbe aver vissuto quegli anni..

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...