21 settembre 2014

Rumour Has It - Le News dal Mondo del Cinema


Le news della domenica finalmente tornano, e tornano con succulenti aggiornamenti, casting e progetti!
Ma partiamo dal trailer che da qualche giorno sta impazzando per la rete, quello dell'ultima fatica di Tim Burton che dopo i dimenticabili e per nulla esaltanti Alice in Wonderland e Dark Shadows aveva fatto tornare la speranza ai suoi fan con il nostalgico Frankenweenie.
Per vedere in sala Big Eyes bisognerà aspettare fino al 1 gennaio 2015, ma intanto possiamo rifarci gli occhi e aumentare le aspettative con il trailer:



Un altro film attesissimo è quel Boyhood che già promette scintille. Richard Linklater, concluso questo progetto lungo 12 anni, ha però altri impegni in agenda, e sta già pensando di ingaggiare Tyler Hoechlin, Blake Jenner e Wyatt Russell per la commedia That's what I'm talking about, che come già il suo esordio La vita è un sogno è ambientato negli anni del liceo con il baseball a farla da padrone. Staremo a vedere cosa ne uscirà, intanto l'appuntamento in sala con Linklater è per il 23 ottobre.

Altro regista, altro progetto.
Guy Ritchie archiviato momentaneamente Sherlock Holmes si lancia su un altro caposaldo inglese: Re Artù. Si vocifera infatti un franchise di ben 6 capitoli, il primo dei quali Knights of the Round Table: King Arthur è al momento in lavorazione e vede un cast parecchio interessante: Charlie Hunnam (Sons of Anarchy) nel ruolo di re Artù, Idris Elba in quello di Bevidere e la modella Astrid Bergès-Frisbey in quello di Ginevra. Mancano ancora le conferme, invece, per la partecipazione di Elizabeth Olsen.

La carriera di Brian de Palma non è certo quella di un tempo, forse anche per questo ha deciso di tornare a collaborare con quell'Al Pacino che in Scarface fece scintille. I due lavoreranno assieme in Happy Valley, ispirandosi alla reale vicenda dell'allenatore di football Joe Paterno che portò la sua squadra a numerose vittorie fino a che non venne licenziato per essere a conoscenza che il coordinatore Jerry Sandusky molestava i giovani sportivi. Pacino sarà Paterno, mentre il difficile ruolo del pedofilo Sandusky è andato a John Carroll Lynch.

L'instancabile James Franco dopo essere passato per Venezia per presentare la sua ultima fatica The sound and the fury, mette già in cantiere tra i suoi numerosissimi progetti un altro libro da adattare su grande schermo. O almeno potrebbe essere. Passata almeno momentaneamente la fase Faulkner, Franco ha acquistato i diritti di Rant: An Oral Biography of Buster Casey, libro fra i meno noti di Chuck Palahniuk, celebre al cinema per Fight Club.
In attesa di scoprire cosa succedere al romanzo, aspettiamo quali altre sorprese ha nel suo cilindro l'infaticabile James.

Altro regista che sembra non fermarsi mai e che a soli 25 anni ha già 5 titoli al suo attivo, mette a segno il passaggio alla lingua inglese, abbandonando momentaneamente il francese/canadese. Con The Death and Life of John F. Donovan, Xavier Dolan passa anche ad un registro più ironico, immergendoci nella cultura pop dello spettacolo con una redattrice di moda che si diverte a stroncare le carriere degli artisti, a partire dal John del titolo. Ad interpretarla, niente meno che Jessica Chastain. L'attesa potrà essere ingannata sperando nell'arrivo di Mommy dalle nostre parti.

Le sorelle Mara continuano la loro scalata ad Hollywood.
Da una parte abbiamo infatti la più piccola Rooney che con Dane De Haan sarà alle prese con un progetto parecchio intrigante firmato Diesel Schwarze (collaboratore, non a caso, di Baz Luhrmann in Moulin Rouge!). In Ziggy, uno scrittore gobbo si innamorerà di una magnate dei media, ma il genere in questione è il musical, e musiche moderne allieteranno la visione.
Dall'altra parte abbiamo invece Kate che uscita di scena da House of Cards si unirà al cast dell'ultimo progetto di Ridley Scott The Martian. Matt Damon sarà il protagonista di questo film ambientato su Marte, ad accompagnarlo (per poi però abbandonarlo sul pianeta, credendolo morto) con ogni probabilità anche la Mackenzie Davies di Halt and Catch a Fire e Breathe In.

Concludiamo questa carrellata di news, con un altro bel trailer.
L'ultimo Woody Allen arriverà nelle sale il 4 dicembre con il suo Magic in the Moonlight, ingannate l'attesa con queste immagini:

4 commenti:

  1. Il nuovo di Allen mi ispira tanta simpatia e lo vedrò volentieri. Ovviamente aspetto Big Eyes e lo vedrò... ad occhi chiusi. Soprattutto con due protagonisti di tale calibro e un ritorno ai colori più brillanti, alla Big Fish. Sarà particolare l'accoppiata Dolan e Chastain! Per me De Palma è thriller erotico, quindi la nuova trama non mi attira, ma il suo ritorno mi fa piacere, tanto. Sperando che non lo snobbino come hanno fatto con Passion, che bello non era, ma neanche brutto. Aspetto anche il musical con la Mara - sai che non sapevo che Rooney e Kate fossero sorelle? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, nella mia mente invece Kate era più giovane di Rooney ma wikipedia mi ha contraddetto... Big Eyes promette benissimo, e visto quanto ho adorato Frankenweenie spero che Tim sia tornato definitivamente sulla strada giusta! Passion, invece, ancora non ho avuto coraggio di vederlo, ma De Palma sembra aver cambiato direzione per il futuro.. Insomma, progetti da tenere d'occhio :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...