3 novembre 2012

Potiche

E' già Ieri. -2010-

La forza di un film originale come Potiche sta nel riuscire a coinvolgere nel suo racconto ogni fascia di pubblico.
Dalle donne felici per gli inni femministi che si respirano, agli uomini che sanno rivedere con ironia il loro ruolo; dai giovani che il passato lo vogliono conoscere, alle persone che giovani non lo sono più ma che ancora vogliono ricordare.
Certo, la commedia di François Ozon non ha avuto grossi riscontri di pubblico in Italia -nonostante fosse stato presentato proprio al Festival di Venezia- soprattutto per una scarsa pubblicità e per il poco spazio che si dà a dava ai film francesi nel 2010.
Ma chi si arrischia a vederlo ne resterà piacevolmente sorpreso!
Al di là dell'impianto chiaramente teatrale -il film è infatti tratto dalla pièce omonima di Pierre Barillet e Jean-Pierre Grédy- e di una recitazione volutamente sopra le righe corredata da scenografie altrettanto retrò tipici di altri film del regista, la forza del film sta soprattutto nei suoi protagonisti.
Il cast si avvale infatti di uno statuario Gérarde Depardieu, di un buffo e stralunato Fabrice Luchini e della perfetta Catherine Deneuve che riesce, nonostante l'età e i ritocchi, a mantenere la sua bellezza e la sua bravura.
Il film è infatti costruito attorno alla sua figura, moglie 'bella statuina' di un padrone di fabbrica di ombrelli che apparteneva al padre, passa le sue giornate in casa, tra jogging e poesiole fino a chè non arriva il momento del riscatto.
La sua ascesa non sarà sicuramente priva di colpi di scena e di humor, e mostrerà quanto è labile la divisione dei ruoli che ci imponiamo.
Potiche non vuole però essere un inno femminista, né tantomeno una ricostruzione filologica di quell'anno di cambiamento che è stato il '77, ma vuole semplicemente coinvolgere il suo pubblico, renderlo partecipe e divertirlo e, credetemi, ci riesce alla perfezione!



4 commenti:

  1. Ozon è tra i migliori registi in circolazione. Questo è proprio carino, con quella messa in scena che fa parodia delle sit-com anni '70. Sono tutti belli, ma quello che ho amato di più è stato Ricky (del 2009, in Italiano: "una storia di amore e libertà"): se conosco abbastanza i tuoi gusti ti piacerà. Poi ne parliamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metto in lista, al momento ho visto solo Angel (bellissimo) e Swimming Pool (molto meno)... pian piano recupero!

      Elimina
  2. anche a me Potiche è piaciuto molto, come del resto mi piace molto del cinema di Ozon!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha uno stile decisamente frizzante che mi piace assai!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...