11 settembre 2014

Silenzio in Sala - Le Nuove Uscite al Cinema

La rubrica con i consigli su cosa andare a vedere torna, e con lei sembra anche la bella stagione cinematografica visti i numerosi titoli in uscita.
Tra le tante commedie americane e italiane, una è sicuramente imperdibile, il resto naviga nelle acque del già visto e dell'evitabile. Ricordate però, che l'animazione del Maestro sarà in sala dal 13 al 16 settembre, e l'occasione si fa così unica e rara e da non lasciarsi sfuggire.

Frances Ha
Commedia decisamente indie, decisamente cool, decisamente da vedere.
Perchè?
Leggete qui






Le Due Vie del Destino
Promette lacrime e cuori che si sciolgono questa epopea americana con protagonisti Nicole Kidman e Colin Firth. L'attore è Eric, ossessionato dai treni e dalle stazioni, che nasconde un tragico passato di guerra, che svelerà alla moglie la prima notte di nozze.
Melodramma made in USA adatto perlopiù ad un pubblico femminile.
Trailer




Barbecue
Dalla Francia l'ennesima commedia sull'amicizia over50, con un gruppo di amici che da sempre va in vacanza insieme. Quest'anno, dopo che uno di loro ha avuto un infarto, sarà però diverso, dedicandosi a vizi e stravizi, con gli inevitabili equivoci e verità che l'alcool fa emergere.
Anche se è l'ennesima, si sa che alla Francia un occhio di riguardo lo si deve.
Trailer



The Giver
Dopo Hunger Games, dopo Divergent, arriva The Giver, trasposizione di romanzi culto ambientata in un futuro distopico in bianco e nero, dove ogni differenza è appianata. Non per il giovane e bello Jonas, però.
Come ogni saga che si rispetti, il cast è quello che conta, con Meryl Streep, Jeff Bridges, Alexander Skarsgård e Katie Holmes tra i grandi e la promessa Brenton Thwaites che emerge.
Target giovanile.
Trailer
Sex Tape - Finiti in Rete
Commedia americana con inevitabili equivoci dopo che il filmino hard della coppia Cameron Diaz/Jason Segel finisce in internet. Riusciranno a recuperarla prima di perdere la dignità?
Riusciranno in America a far arrivare qualche idea originale sul grande schermo?
Almeno, sembra, le risate qui possono esserci.
Trailer



The Protector 2
Omicidi, fughe, vendette e inseguimenti, e elefanti. Dalla Thailandia ma prodotto anche da RZA, un film che promette scintille per gli amanti di botte da orbi. Molto meno per chi ama il cinema un pelino più sofisticato.
Trailer






Necropolis - La città dei morti
Le catacombe parigine nascondono infidi segreti, perchè non andarli a svelare armati di una telecamerina, di belle ragazze e di un pizzico di ignoranza?
Cliché a non finire, per l'ennesimo horror che si basa sempre sulle stesse idee.
Trailer




Senza Nessuna Pietà
Passato nel silenzio alla Mostra di Venezia appena conclusa, il film con un cast di soliti noti (Favino, Giannini, Davoli) immerge nella Roma violenta e mafiosa, con l'anello debole di questa catena famigliare pronto a spezzarsi dopo l'incontro con una donna.
Come dite? Già sentito, niente di interessante? Già.
Trailer



Vinodentro
Il mondo del vino incontra quello della commedia italiana che si mescola al noir. Il protagonista è un ex astemio ora direttore di banca ed esperto somelier, la cui moglie viene trovata morta. Lui l'unico sospetto.
Con Giovanna Mezzogiorno e Pietro Sermonti, evitabile.
Trailer





Si Alza il Vento
L'ultima opera di Miyazaki abbandona i mondi fantastici e l'immaginazione senza freni per immergersi in un realismo romantico e storico.
Il risultato convince, anche se del Maestro preferirò sempre le altre opere.
La recensione qui






La Zuppa del Demonio
Ferrario racconta l'Italia che cambia con l'avanzare dell'industrializzazione, che modifica i posti di lavoro, le città e la quotidianità stessa.
Ottimo racconto basato su immagini di repertorio e sulle parole di grandi letterati.
La recensione qui





Everyday Rebellion
Altro documentario che analizza i movimenti ribelli nati negli ultimi anni: da Occupy Wall Street alle Femen, dalla Primavera Araba agli Indignados spagnoli. Quali sono, e ci sono, dei punti in comune tra questi lottatori non violenti?
Trailer

8 commenti:

  1. Miyazaki sensei da me non è arrivato, il vento non ce l'ha fatta. Poi dicono che uno s'incazza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sì che con l'uscita ridotta dovrebbero sfruttarlo il più possibile.. non capirò mai, poi, perchè queste giornate di programmazione uniche o simili!

      Elimina
  2. Visto solo Le due vie del destino e mi è piaciuto molto. Un bel melò, con lacrimoni incorporati, una fotografia limpidissima e un Colin Firth che non te lo dico proprio. Bravissimo, al solito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' che mi sa proprio tanto tanto da melò, stile Australia... Me lo lascio scappare, vado verso altri lidi più felici :)

      Elimina
  3. ma esce anche il documentario di Ferrario? eh, quello promette bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non solo promette, mantiene! Un bel racconto, belle immagini e belle parole che ritraggono la nostra Italia in trasformazione. A Venezia mi sono un po' assopita, ma la colpa è stata esclusivamente dell'orario post pranzo e della protezione della sala.

      Elimina
  4. curioso di vedere The Giver...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io molto meno, rimango fedele a Hunger Games, capostipite di questa nuova ondata distopica.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...