8 ottobre 2015

Silenzio in Sala - Le Nuove Uscite al Cinema

Uscite per lo più ghiotte anche questa settimana, che vede il ritorno di tanti miti per altrettante generazioni e generi: Johnny Depp, James Dean e Lance Armstrong. Da tenere d'occhio però anche le pellicole meno commerciali, che dalla Spagna al Marocco possono riservare gradite sorprese, mentre l'Italia punta sulla solita commedia.
Come già sapete, se programmate un'uscita al cinema, soprattutto visto che dal 12 al 15 ottobre vi costerà solo 3 euri grazie ai Cinedays, qui trovate i consigli giusti:

Black Mass
La buona notizia per tutte le fan che rimpiangono il Johnny dei vecchi tempi, è che almeno dal punto di vista recitativo è tornato in forma.
Quella cattiva, che non riguarda il suo stato fisico attuale, è che questo film ricalca il genere gangster movie senza aggiungere nulla di nuovo.
Visto a Venezia senza troppi entusiasmi, QUI trovate già la recensione.
Life
Il mito di James Dean a 60 anni giusti dalla sua scomparsa rivive al cinema grazie a Dane DeHaan. Non un semplice e didascalico biopic, però, ma il racconto di un'amicizia che lanciò l'attore nell'immaginario collettivo americano, quella con il fotografo di Life Dennis Stock che lo segue cristallizzando per sempre la sua bellezza, il suo magnetismo.
C'è Pattinson, vero, ma uno sguardo glielo si dà.
Trailer

The Program
Per un biopic fortunatamente scampato, uno in arrivo e confezionato dal nome ghiotto di Stephen Frears.
Peccato che il personaggio al centro del suo racconto sia il ciclista Lance Armstrong, già protagonista di due documentari dopo lo scandalo doping che lo ha travolto rovivanando per sempre quella carriera che si credeva tanto luminosa.
Nonostante Ben Foster, Dustin Hoffman, Lee Pace e Guillaume Canet, sembra rivolto ai soli appassionati della vicenda.
Trailer

Much Loved
Arriva caricato dalla censura marocchina e dalle minacce di morte rivolte al regista e alle attrici, il film che ci mostra la prostituzione e l'altro lato dell'amore (quello a pagamento) a Marrakech.
Radical chic all'ascolto, è il vostro film.
Trailer

La Vita è Facile ad Occhi Chiusi
La fama dei Beatles è arrivata fino in Spagna, ed è lì che un professore usa le loro canzoni per insegnare l'inglese. Quando John Lennon verrà nel suo Paese per girare un film, partirà per un lungo viaggio on the road per incontrarlo e chiedergli aiuto nella traduzione di alcuni brani, dividendo il viaggio con due autostoppisti in fuga e alla ricerca di una meta.
Da segnare.
Trailer


Poli Opposti
Lui un terapista di coppia, lei un'avvocato divorzista, condividono lo stesso piano nello stesso palazzo e pure un passato ad unirli. Dall'odio iniziale, scatterà la scintilla.
Commedia romantica italiana con Luca Argentero e Sarah Felberbaum di cui non si sentiva troppo il bisogno.
Trailer



Reversal - La fuga è solo l'inizio
Thriller/Horror con protagonista una ragazza tenuta per anni prigioniera ora pronta a vendicarsi nel sangue.
Come dite? Già sentito.
Per soli appassionati dei brividi, anche se facili.
Trailer



Janis
Documentario decisamente sentito e malinconico che inquadra la vita della grande Janis Joplin, mostrandocene soprattutto il lato privato, le fragilità.
Per appassionati, e per chi ancora non la conosce bene.
QUI la recensione veneziana.





Hotel Transylvania 2
Tornano i mostri dell'hotel più spaventoso del mondo.
Non avendo visto il primo capitolo, che mi ispirava fin là, lascio ai più piccoli e alle famiglie il mio posto.
Trailer

11 commenti:

  1. Questa settimana ci sono tante belle cosette. Il cinemadays cade a fagiolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per una volta sono stati magnanimi, c'è di che abbuffarsi sicuramente!

      Elimina
  2. Dehaan è bravissimo, un magnete.
    Non vedo l'ora di vedere Life. E ricordiamoci che la Stewart ci ha stupiti, perché non Pattinson (che in Twilight era anche meno peggio di lei)? :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Life lo vedrò comunque, ma più per il magnetismo di DeHaan che per Pattinson, dopo Twilight deve ancora convincermi pur andandoci vicino un paio di volte, staremo a vedere qui :)

      Elimina
  3. Cose ghiotte cara Lisa ..non uscirei più dalla sala cinematografica almeno per sei di questi film che ci hai con la tua solita maestria recensito!
    Un bacio serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Nella! Questa settimana c'è davvero tanto da vedere, e anche tanto buon rock a partire dalla splendida Janis.
      Buon fine settimana :)

      Elimina
  4. su Hotel Transilvania, ti consiglio, se posso, di rivedere la tua posizione.
    il biopic sul ciclista lo vedo volentieri, nonostante non sia affatto una grande appassionata di quello sport, e si che lui mi era pure simpatico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che film di animazione non ce ne sono poi tanti in circolazione, può darsi che finalmente mi possa concedere ai vampiri, non mi ispiravano molto al tempo dell'uscita e quindi questo sequel non lo sentivo necessario.
      Spero di cambiare idea :)

      Elimina
  5. Anch'io ho molti dubbi sul bipoic di Frears. L'anno scorso, sulla stessa vicenda, a Venezia è passato un documentario importante, "The Armstrong Lie", un piccolo capolavoro, e ovviamente da noi non è mai uscito.
    Darei invece qualche chance a Life, anche perchè Pattinson ultimamente ha dato prova di essere convincente anche come attore drammatico... Black Mass, concordo, non avrà il dono dell'originalità ma è comunque un robusto gangster-movie che si lascia vedere (ed è il miglior film con Johnny Depp da dieci anni almeno a questa parte).

    Ma la vera sorpresa è Much Loved... un gioiellino, andatelo a vedere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio problema è che Armstrong non mi è mai stato particolarmente simpatico e che del ciclismo e della sua vicenda mi importa gran poco, quindi do la precedenza a tutti il resto e a quello che verrà, senza sensi di colpa!
      Spero possa arrivare da qualche parte Much Loved, già sulla carta sembra da vedere, se poi me lo consigli tu non ci sono dubbi :)

      Elimina
    2. Il mio problema è che Armstrong non mi è mai stato particolarmente simpatico e che del ciclismo e della sua vicenda mi importa gran poco, quindi do la precedenza a tutti il resto e a quello che verrà, senza sensi di colpa!
      Spero possa arrivare da qualche parte Much Loved, già sulla carta sembra da vedere, se poi me lo consigli tu non ci sono dubbi :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...