7 agosto 2016

Rumour Has It - Le News dal Mondo del Cinema


Apriamo la rubrica con un attore simbolo dell'aplomb inglese, che adatta un classico della letteratura inglese.
Benedict Cumberbatch produrrà e interpreterà l'adattamento di Rogue Man (noto in Italia come L'uomo che non doveva vivere), scritto da Geoffrey Household nel 1939 e ora sceneggiato da Michael Lesslie.
La storia è quella di un aristocratico, esperto cacciatore, che scoperto armato nei pressi della proprietà di un dittatore, verrà catturato, torturato e lasciato a vivere di stenti. L'uomo riuscirà incredibilmente a sopravvivere e a scappare, costretto però a una vita da braccato.
L'attesa, ovviamente, è altissima.


Chi la ferma più Reese Witherspoon nel nuovo ciclo della sua carriera?
L'attrice sarà prossima protagonista di una commedia ambientata a Los Angeles, dove interpreterà una madre single fresca di trasloco che dividerà la sua casa con tre coinquilini, creando così una famiglia non convenzionale.
Home again porta la firma di famiglia di Nancy Meyers alla produzione, mentre la figlia Hallie Meyers-Shyer sarà alla regia.
Le riprese inizieranno a settembre.

Altre attrici interessanti continuano a riempire la loro agenda fitta fitta.
Aubrey Plaza e Elizabeth Olsen hanno nel loro futuro una commedia nera assieme, per la precisione Ingrid Goes West, diretta dall'esordiente Matt Spicer e sceneggiata assieme a David Branson Smith.
Il film racconterà della mentalmente instabile Ingrid, che sviluppa un'ossessione per la reginetta dei social Taylor Sloane, arrivando a trasferirsi nella West Coast per poter diventare sua amica.
Ovviamente, le cose prenderanno una piega diversa.
Sulla carta, uno di quei film indie che tanto piacciono da queste parti.

Arrivano entrambi dalla TV, belli e bravi, e si apprestano a una prova notevole, sostituire Steve McQueen e Dustin Hoffman.
Ad affiancare Charlie Hunnam nel remake -non richiesto- di Papillon arriverà infatti il Rami Malek di Mr. Robot.
Le riprese inizieranno il prossimo mese, e dalla prigione di St. Laurent sull'Isola del Diavolo nella Guyana Francese in Sud America e dagli anni '30, si passerà ai giorni nostri.
A dirigere Prisoners (questo il titolo provvisorio) il danese Michael Noer.

Altra coppia che non ti aspetti è quella formata da Sean Penn e Mel Gibson, che insieme porteranno su grande schermo il bestsellers The Professor and the Madman.
La storia, decisamente interessante, ci racconta di James Murray, che nel 1857 fu incaricato di stilare l'Oxford English Dictionary aiutato da W. C. Minor, che inserì nel testo più di diecimila voci.
Gibson possiede i diritti del libro dal 1988, e sembra finalmente giunto il momento di una sua trasposizione con alla regia e alla sceneggiatura Farhad Safinia.

Concludiamo la rubrica con le news di casa HBO.
Il canale via cavo ha dato il via a tre serie TV con tre grandi nomi:
- la prima sarà una miniserie prodotta da Bradley Cooper e racconterà la nascita dell'ISIS a partire dal saggio premio Pulitzer Black Flags: The Rise of ISIS, di Joby Warrick. Van Patten invece alla regia.
- la seconda dal titolo We Are All Completely Beside Ourselves, porta la firma di Friends Martha Kaufman e vede Natalie Portman protagonista di questo adattamento del romanzo omonimo di Karen Joy Fowler. La storia è quella di una studentessa universitaria da sempre provata dalla sparizione della sorella gemella quando aveva 5 anni.
- l'ultima prende il via da un'idea dei fratelli Jay e Mark Duplass interessati al via vai negli hotel vicini agli aeroporti, che han così sviluppato una comedy antologica dal titolo Room 104 che osserverà in ogni episodio una diversa situazione all'interno della stanza.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...