24 novembre 2012

La Città che Ama il Cinema - Speciale Torino Film Festival #2

Oggi è il grande giorno! Dopo le polemiche, dopo le scuse e le preghiere per far ritrattare a Ken Loach le sue parole, da oggi si parla solo di cinema!
Ecco allora quali film saranno nella sezione Festa mobile, che racchiude pellicole presentate in altri festival... delle vere chicche!

Quartet
Esordio alla regia per Dustin Hoffman con una commedia divertente sulla terza età. Protagonisti sono infatti dei cantanti d'opera ormai in pensione e che vivono in ospizio, la musica continuerà a salvarli! Nel cast Maggie Smith, Albert Finney.

28 hotel rooms
Una notte di passione tra due giovani già impegnati li segnerà. La speranza è che diventi qualcosa di più.

Nameless Gangster: Rules of the Time
Dalla Corea del sud un thriller sulla mafia. Un funzionario doganale decide infatti di diventare un gangster assieme a un boss mafioso dopo aver trovato una partita di droga. Il sogno è quello di diventare i malviventi più potenti della regione.

Ruby Sparks
Arriva finalmente la seconda opera a firma Jonathan Dayton e Valerie Faris, registi del capolavoro Little Miss Sunshine. Ritroviamo Paul Dano, qui anche produttore, assieme a Antonio Banderas, Annette Bening, Steve Coogan. Protagonista un fenomeno letterario ora colpito dal blocco dello scrittore. Quando inizierà a pensare alla futura eroina su cui scrivere, questa si presenta in casa sua. Sogno o realtà?

Imogene
Ancora Annette Bening, qui con Matt Dillon, protagonista a Torino. Nella pellicola è una madre accanita giocatrice a cui verrà affidata la figlia, famosa drammaturga, che ha tentato il suicidio per riconquistare il fidanzato.

De Jueves a Domingo
Dal Cile questa pellicola girata interamente dal punto di vista dei ragazzi, in un panoramico viaggio on the road assieme ai genitori. Per riflettere sulla famiglia.

Silent Youth
Dalla Germani invece un'analisi del rapporto amoroso alla sua nascita. Tra dubbi, sguardi speranzosi e imbarazzi, l'incontro tra due giovani e la crescita di un sentimento. Interessante.

La parte degli angeli
Sperando che le polemiche non nascondano le potenzialità di questo film, ecco la nuova regia di Ken Loach. La storia è quella poetica e sociale di Robbie, che si addentra nell'ospedale per vedere la sua ragazza ma soprattutto il suo primo figlio. La promessa è quello di regalargli una vita meno problematica della sua.

Blancanieves
Non è l'ennesimo remake della storia dei fratelli Grimm ma un dramma spagnolo che rielabora la favola. Il classico scontro tra una figlia innocente e la sua matrigna si svolge infatti tra ballerine di flamenco e toreri.

Dimmi che destino avrò
Una produzione italiana che si muove però in più Paesi e culture. Da Parigi, da cui una ragazza rom parte per tornare nel paese natio, a Cagliari, dove torna e dove incontra l'amore nei panni di un commissario.

Amleto²
La trasposizione su grande schermo dello spettacolo shakespeariano interpretato da Filippo Timi. Il suo Amleto è però diverso dalla tradizione, veste abiti femminili e si lascia andare ad un lungo monologo.

Il figlio dell'altra
Scambio alla nascita tra un israeliano e un palestinese. Quando una madre se ne accorgerà, il destino di tutti cambia, forse in meglio. Quantomai attuale.

L'ultimo pastore
Un film italiano drammatico e ironico con protagonista, come dice il titolo, l'ultimo pastore rimasto in città. Il suo sogno? Portare il gregge al centro della metropoli, per far conoscere ai bambini la natura.

L'Ètoile Du Jour
L'ambiente circense fa da sfondo a questa pellicola sognante. Nel cast un inedito Iggy Pop che veglia come angelo su tutti.

The sessions
John Hawkes, Helen Hunt, William H. Macy sono protagonisti di questo dramma americano. Il protagonista è infatti un uomo con un polmone d'acciaio e i suoi tentativi di perdere la verginità. Dagli scritti autobiografici di Berkeley.

Good Vibrations
Good Vibrations è il nome del negozio che Terri apre negli anni '70 a Belfast. Nella città sconvolta dagli scontri tra irlandesi e inglesi, il suo sarò un luogo di rifugio per giovani band emergenti.

Shadow Dancer
Anche Gillian Anderson e Clive Owen si muovono nei drammi dell'Irlanda ribelle. Negli anni '90 però, quando una madre sacriferà tutti i suoi credi per salvare il figlio.

A Liar's Autobiography – The Untrue Story of Monthy Python's Graham Chapman 3D
Graham Chapman ha recitato in diversi film dei Monty Python e rivive in questo film di animazione. Morto nel 1989, i registi hanno usato le registrazioni del suo libro autobiografico per costruire la storia della sua vita. Anche Terry Gilliam partecipa.

Anna Karenina
Attesissima trasposizione del capolavoro della letteratura russa da parte di Joe Wright. Protagonista una splendida Keira Knightley con Jude Law e Emily Watson tra gli altri.

Ginger & Rosa
A chiudere la sezione un film che vede protagonista l'ormai lanciatissima Elle Fanning. La sua Ginger è indivisibile dall'amica Rosa, insieme crescono e scoprono il mondo, travolto da un imminente guerra nucleare. Annette Bening è anche qui.

2 commenti:

  1. Purtroppo oltre a ken loach non si vedrà nemmeno il suo film...
    In compenso l'opera prima di Dustin Hoffman è un gioiellino, con una strepitosa ed inossidabile Maggie Smith.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ero persa la notizia che oltre alla polemiche avesse ritirato il suo film , peccato. Quartet ha invece tutte le carte in regola per piacermi un casso... le storie dei non più così giovani sono da sempre le mie preferite!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...