31 dicembre 2015

In Central Perk Awards 2015 - Top Film 11-1

Salutate le prime 10 posizioni di questa top 20, non resta che scoprire le altre 10, archiviando il 2015 con quanto di meglio ha saputo offrici nel buio di una sala.
Pronti a scoprire chi ha rubato il cuore alla sottoscritta?
Chi andrà a raggiungere le numero uno delle scorse edizioni?

2014 Boyhood
2012 Amour

10. Star Wars: Episodio VII - Il Risveglio della Forza


Atteso come un evento, una visione per la quale sono servite 6 settimane di preparazione e goduto dal primo all'ultimo minuto.
Gli scettici ci sono, e per carità, magari anche qualche difetto, ma vedere le potenzialità del cinema all'opera, rimanere a bocca aperta per effetti speciali e per personaggi ormai diventati icone, continua a non avere prezzo. 


9. Kreuzweg - Le Stazioni della Fede


La Germania sforna in piccolo film dal significato profondissimo.
14 quadri, come le stazioni della via crucis, per raccontare la follia di una religione e del suo estremismo. Freddezza e spietatezza.

8. Non essere cattivo


Caligari ci ha salutato quest'anno, prima di veder il suo film amato e apprezzato da tutti.
La storia non è delle più originali, vero, il tema lo aveva affrontato in modo più realista in Amore Tossico, ma il risultato è di quelli che stringe il cuore, e che si ricorda con maggior affetto una volta usciti dalla sala.

7. Whiplash


Outsider alla notte degli Oscar, questo gioiellino ha avuto il merito non solo di far finalmente conoscere il nome di J. K. Simmons, ma anche di far scorrere il ritmo di una batteria infernale nelle nostre vene.

6. Mad Max: Fury Road


Dopo 30 anni di distanza, George Miller torna con il suo folle Max. Scatenato, irresistibile, straripante: azione allo stato puro, con un duo (Tom Hardy-Charlize Theron) formidabile e un risultato che esalta come pochi.

5. Birdman


Si parlava di ritmo, si parlava di inarrestabilità: provate voi a fermare una macchina per gli Oscar!
Innaritu gioca e si diverte, con piani sequenza senza fine, un protagonista la cui vita assomiglia a quella dell'attore che lo interpreta, con un continuo giocare dentro e fuori Hollywood.
Da restare senza fiato.

4. The Disappearance of Eleanor Rigby


Non uno, ma ben tre film. Dove però il terzo, che unisce due punti di vista, resta il più debole. Lui e lei, divisi dal dolore, da un lutto da elaborare, la grazia di Jessica Chastain, la tenerezza di James McAvoy, una sceneggiatura con i fiocchi.
Usciti direttamente per l'home video, meritano questo posto.

3. Me and Earl and the dying girl


Dici pellicola indie e i più snob storcono il naso. Se negli ultimi tempi le pellicole indie avevano un po' stancato, qui si torna ad alte vette, con una regia strepitosa -che gigioneggia e si diverte- con una sceneggiatura per niente banale, ma soprattutto con tre protagonisti da amare e che amano il cinema.
Ne esce un film che vi strapperà tante lacrime e tanti sorrisi, come nelle migliori formule.

2. Inside Out


Ve lo aspettavate alla numero 1?
E invece no, il capolavoro della Pixar si ferma giusto prima, ma questo non vuol dire che non sia amato alla follia, con il suo saper riflettere e interpretare il passaggio all'adolescenza di ognuno di noi, con quei ricordi felici che si velano di malinconia.
Colorato, divertente, commovente e soprattutto geniale.


1. Youth - La Giovinezza


Se non sono i bambini, sono i vecchini.
Ebbene sì, il miglior film di questo 2015 è per me un Sorrentino ancora più poetico e profondo che ne La grande bellezza, che riflette sul tempo passato, sul mondo di oggi, regalando perle di filosofia, emozioni che si fanno immagini, scene che rubano l'anima.
L'estasi provata una volta che le luci si sono accese è uguale a quella dei vincitori degli scorsi anni: una gran voglia di piangere, chiusa in auto, come indice di quanta bellezza vista.
Grazie.

18 commenti:

  1. Birdman solo quinto?
    Ma nooooooooooooooooooooo

    :D


    Sarà che ho visto soltanto 1 delle 3 versioni, ma The Disappearance non mi aveva colpito particolarmente.
    Tutti film validi o anche ottimi, comunque, anche se il primo posto a Sorrentino è un po' esagerato, almeno per quanto mi riguarda. Però essendo una classifica personale ovviamente ci sta. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorrentino é quello che é rimasto più nel cuore, a sorpresa più di Inside out! Birdman purtroppo risente del fatto che lo avevo visto ancora a settembre 2014, e pur restando in mente ed emozionando ancora, é stato facilmente superato.

      Elimina
  2. Whiplash, Birdman e Inside Out sono tre perle, quindi si meritano tutto il successo di critica e pubblico che hanno ottenuto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche gli altri 7, anche se alcuni per la pessima distribuzione il successo con il pubblico non l'hanno ottenuto.

      Elimina
  3. Inside out è ormai ovunque, in quasi tutte le classifiche ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed é giusto che sia così per un film capolavoro come quello!

      Elimina
  4. Inside out è stupendo, merita il 2 posto! Se vuoi fai un salto sul mio blog di cinema➡ gattaracinefila.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si meritava anche il primo ma purtroppo Sorrentino ha avuto la meglio in coscienza. Arrivo!

      Elimina
  5. Bella classifica, nonostante non abbia visto tutto tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora sai già come iniziare questo 2016, vai di recuperi!

      Elimina
  6. Tutta roba valida, per quanto riguarda i titoli che ho visto.
    Poi, certo, Birdman troppo in alto! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Birdman continueremo a essere all'opposto, e pensa che a breve me lo rivedrò;)

      Elimina
  7. L'unico che non ho visto è "Me and Earl..." per il resto sono tutti titoli meritevoli della Top10, nonostante le "assenze" di cui abbiamo parlato nel post precedente :) a testimonianza che il 2015 è stato davvero un anno straordinario, forse difficilmente ripetibile.
    Quindi, cara Lisa, parafrasando il grande Sergio (Leone) non posso dire altro che...
    "Aho, cominciamolo bene 'sto 2016!"
    Auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sauro! É già iniziato nel migliore dei modi con il bellissimo Piccolo Principe visto al cinema, e visti i titoloni pre-Oscar che ci aspettano, so già che continuerà alla grande :)

      Elimina
  8. Niente da dire, ne ho visti 6 e son tutti grandi film.
    Sorrentino per me è fuori dai 10, quindi figurati, è troppo in alto.
    Ma son talmente sorrentiniano che trovarlo primo da qualche parte fa sempre piacere. In realtà mi sembrava di aver già commentato questo post dicendo ste cose ma evidentemente no.
    Tra tutte queste classifiche stiamo diventando scemi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E finalmente son finite!
      Sorrentino ha sbaragliato la concorrenza, pure di se stesso con La grande bellezza.. L'emozione che mi hanno dato quei due vecchietti non me l'ha data nessun altro quest'anno al cinema!

      Elimina
  9. Ottima classifica. Dimostri di avere gusti sublimi :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...