1 febbraio 2018

Silenzio in Sala - Le Uscite al Cinema del 1 Febbraio

Gli Oscar si avvicinano, e i film candidati li si centellina pian piano. L'Italia offre l'altra alternativa, con un remake adattato ma che chissà se è riuscito. Poi si va per genere, e il livello -tra Francia, teen, horror e animazione- si abbassa.

The Post
Un film di Steven Spielberg con Meryl Streep e Tom Hanks?
Tirate già fuori gli Oscar!
Rubo la battuta a Seth Meyers, per dire che un trio di assi simile non si incontra spesso al cinema tutti insieme. Aggiungiamoci un film serio e attuale -nonostante l'ambientazione anni '70- sulla libertà di stampa, le notizie nascoste e le donne al potere, e la visione si fa obbligatoria.
Trailer
Sono Tornato
Versione nostrana di Lui è tornato, e se in Germania a fare la sua comparsa era Hitler, qui si scomoda Mussolini. Tra candid camera e ricostruzioni, un modo intelligente -si spera- per riflettere sulla nostra società e sulle elezioni a venire.
Trailer
Maze Runner - La Rivelazione
Ultimo capitolo di una saga young adult di cui non ho visto nulla. Lascio spazio ai fan, che è meglio.
Trailer
C'est la vie - Prendila come viene
Son passai ormai 7 anni, ma Eric Toledano e Olivier Nakache resteranno per sempre i registi di Quasi Amici e il marketing italiano continuerà a sottolinearlo. Poco importa se il film in questione -una commedia che non fa ridere, tutta su una matrimonio elegante e i guai che camerieri e organizzatori dovranno affrontare per renderlo tale- è distante anni luce da quel Quasi amici.
Trailer
Slumber - Il demone del sonno
Horror a tematica incubi, in cui una dottoressa dal passato tormentato cercherà di aiutare un bambino a sconfiggere paure e demoni che affollano la sua mente di notte. Per gli amanti del brivido.
Trailer



L'incantesimo del Drago
Animazione made in Ucraina. Del 2016.
Non per essere razzisti, ma già la provenienza fa capire che non sarà certo il filmone dell'anno e aiuterà come sempre, solo i genitori disperati.
Trailer

4 commenti:

  1. Di Sono tornato, a sorpresa, sto leggendo bene.
    The Post altro docu-film che poco m'ispira, ma va visto, e poi pare che Spielberg sia in forma smagliante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stranamente questo Spielberg molto classico mi ispira più del previsto, e lo vedrò a breve. Tentenno invece con Sono tornato, la versione tedesca partiva bene ma si sviluppava male, tra il coinvolgimento di Matano e la "facileria" italiana, resto con i miei dubbi.

      Elimina
  2. Sono tornato su tutti :) ma anche c'est la vie è molto allettante, trovo molto piacevoli le commedie francesi! "Non sposate le mie figlie" è uno dei pochi film moderni che mi piace tantissimo (e poi chiaro, Quasi Amici, è un capolavoro).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solitamente i francesi sulla fiducia mi piacciono sempre, anche se li preferisco romantici che non pasticcioni. Temo però quando son così leggeri da infastidire, e visto il Trailer, C'est la vie questo mi sembra. Mando avanti gli altri, nel mentre.

      Elimina