29 dicembre 2015

In Central Perk Awards 2015 - Premi Categoria per Categoria [FILM]

Prima di scoprire la top 20 dei migliori film di questo 2015 ormai agli sgoccioli, mi concedo una carrellata che categoria per categoria va ad analizzare quei film che, chissà, forse saranno presenti.
Dissemino così troppi indizi?
Forse sì, forse no. Abbiate pazienza e lo scoprirete:

Miglior Attrice Protagonista

5. Jennifer Aniston - Cake
4. Valeria Golino - Per amor vostro
3. Charlotte Rampling - 45 anni
2. Julianne Moore - Still Alice
1. Jessica Chastain - The disappearance of Eleanor Rigby


Non è stato facile compilare questa lista, quest'anno, pochi i ruoli predominanti femminili, e pochi quelli davvero convincenti. Si punta comunque su attrici mature, che danno il meglio di loro con malattie terminali e non. A spuntarla è però la grazia di Jessica Chastain, in triplici vesti, sempre bravissima.

Miglior Attore Protagonista

5. Matt Damon - The Martian
4. Benedict Cumberbatch - The Imitation Game
3. Mark Ruffalo - Infinitely Polar Bear
2. Eddie Redmayne - La Teoria del Tutto
1. Michael Keaton - Birdman


I maschietti sono invece agguerriti, e anche in questo caso la percentuale di interpretazioni "malate" ha il suo peso. La rinascita di Michael Keaton sbaraglia però la concorrenza, anche se con Redmayne potrebbe finire in parità.

Miglior Attrice non protagonista

3. Alicia Vikander - Ex Machina
2. Olivia Cooke - Me and Earl and the dying girl
1. Emma Stone - Birdman


Poche le protagoniste, ancor meno le non protagoniste. In questo trittico, allora, quegli occhioni ancora più grandi del solito di Emma Stone hanno la meglio.

Miglior Attore non protagonista

3. Claudio Amendola - Suburra
2. Edward Norton - Birdman
1. J. K. Simmons - Whiplash


Dall'anonimato e dai ruoli di serie B,  a non protagonista che ruba la scena, perfido e temibile come non mai, Simmons incanta.
Buona anche la prova di Amendola, irriconoscibile.

Miglior Coppia

3. Matthias Schoenaerts e Tilda Swinton - A bigger Splash
2. Michael Caine e Harvey Keitel - Youth
1. Luca Marinelli e Alessandro Borghi - Non essere cattivo


C'è la coppia focosa di amanti, ci sono i vecchi amici uniti nella depressione, ci sono infine amici che insieme ne passano di ogni, uniti da un'alchimia unica che rende ancora più unico il film di cui sono protagonisti.

Migliori Costumi

3. The disappearance of Eleanor Rigby
2. Cenerentola
1. By the Sea


Gli abiti leggeri ed eleganti di Jessica Chastain?
Quelli sfarzosi e pieni di magia di Lily James?
No, meglio lo stile e la classe della Jolie, che anche in vestaglia non sbaglia e ammalia.

Miglior Fotografia

5. Kreuzweg - Le stazioni della fede
4. Sicario
3. Me and Earl and the dying girl
2. Youth
1. Birdman


Siamo di fronte a un quintetto di maestri in questa categoria: quadri fissi, inquadrature dall'alto, carrelli vorticosi e steadycam piene di emozione.
Innaritu ha però osato fino a piani sequenza che sembrano senza fine, costruendo un film da Oscar.

Miglior Colonna Sonora

5. The Martian
4. Suburra
3. Youth
2. Mad Max: Fury Road
1. Birdman



Miglior fotografia e anche miglior colonna sonora, perchè a dare ritmo a quei piani sequenza ci pensa la batteria incessante di Antonio Sanchez!
Più rock invece in mezzo al deserto di Mad Max, con tanto di chitarrista infuocato, più poesia in Italia e tanta dance anni '70 su Marte.

Miglior Sceneggiatura

5. Forza Maggiore
4. Me and Earl and the dying girl
3. Youth
2. Birdman
1. The Disappearance of Eleanor Rigby


Non uno, ma ben tre film, con la stessa storia, ma due punti di vista.
Come non premiare un lavoro di scrittura così raffinato?
Da segnalare, però, anche l'idea dello svedese Forza Maggiore, su una settimana bianca che si trasforma in un incubo familiare.

Miglior Documentario

3. Citizen four
2. Going Clear
1. Cobain: Montage of heck


Pochi, purtroppo, i documentari visti quest'anno, alcuni segnati per un recupero (Amy, The Wolfpack). A primeggiare senza dubbio la biografia di Kurt Cobain che spezza il cuore, mentre il racconto su Scientology indigna non poco.

Miglior Film Italiano

5. Mia Madre - Nanni Moretti
4. Per amor Vostro - Giuseppe M. Gaudino
3. Suburra - Stefano Sollima
2. L'attesa - Piero Messina
1. Non essere cattivo - Claudio Caligari


Sorrentino, Garrone e Guadagnino non ci sono per motivi di produzione e cast estero, a spuntarla è così un lavoro magari imperfetto, ma con tanto tanto cuore, che batte ancor più una volta che le luci della sala si sono accese.
Il film di Messina, decisamente sorrentiniano, non ha avuto fortuna con la distribuzione, ma merita la visione.

Miglior Film di Azione

3. Hunger Games - Il Canto della rivolta parte II
2. 007 SPECTRE
1. Mad Max: Fury Road


Genere poco frequentato da queste parti, ma le pellicole scelte con cura non hanno saputo deludere.
Tom Hardy rules!

Miglior Film di Animazione

5. Spongebob - Fuori dall'Acqua
4. When Marnie was There
3. Il Libro della Vita
2. Snoopy & Friends
1. Inside Out


Genere che invece da queste parti ha sempre un occhio di riguardo, e non poteva non spuntarla il capolavoro Pixar che strappa tante lacrime ma anche tanti sorrisi: un film più per adulti, che ci fa ricordare con malinconia al tempo che fu.
I Peanuts hanno saputo ugualmente conquistare, mentre se restano fuori dal podio la maestria dello studio Ghibli e la follia di una spugna marina, è solo perchè in una fiaba messicana dove la morte non fa paura c'è tanta genialità!

Miglior Film Non Distribuito in Italia
(il titolo rimanda alla recensione)

10. Love & Mercy - Bill Pohlad
9. 5 to 7 - Victor Levin
8. Before we go - Chris Evans
7. The Guest - Adam Wingard
6. God Help the Girl - Stuart Murdoch
5. Song of the sea - Tomm Moore
4. Comet - Sam Esmail
3. Beasts of No Nation - Cary Fukunaga
2. Rudderless - William H. Macy
1. Love - Gaspar Noé


Film che avrebbero potuto quasi tranquillamente superare quelli usciti in sala, e che ancora latitano senza un compratore che li distribuisca.
Fatevi un piacere, cercateli e amateli, in questa top 10 tante storie romantiche, un film di animazione ricco di poesia, un biopic per conoscere meglio i Beach Boys, un amaro spaccato della guerriglia e della realtà dei soldati bambino, un film musical che il cuore ve lo straccerà per la tanta bellezza e per finire un porno che porno (solo) non è di cui spero di parlarvi al più presto.

10 commenti:

  1. Io, invece, mi sono innamorato di Per amor vostro, tra i film italiani. Una vera poesia - poi, quest'anno, tra la Ferrante e l'esame di Letteratura Teatrale, ho fatto una vera full immersion nella tradizione partenopea. Love... Lo guardo domani, dovrei essere da solo a casa: brutto dirlo così, ma già mi imbarazzo in compagnia di me stesso. Birdman e Eleanor Rigby - quest'ultimo, ti dirò, lo avevo proprio rimosso: colpa della visione di Them? - sai che non hanno fatto breccia. Gli altri approvo (Before we go, Beast of no nation e Love & Mercy, se non sbaglio, dovrebbero già trovarsi doppiati su Netflix). :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per amor vostro mi é anche piaciuto, bravissima la Golino, ma quegli inserimenti kitsch colorati e da videoarte mi hanno irritato parecchio... Anima partenopea che non mi confà, forse?
      Before we go mi sa che passa direttamente su La5 a breve, a meno che non sia un omonimo, me lo potrò romanticamente rigustare :)

      Elimina
  2. un sacco di film che vorrei vedere...
    quello con Eleanor Rigby nel titolo poi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardalo e te ne innamorerai, però meglio le due versioni separate lui e lei che il them, mi raccomando ;)

      Elimina
  3. Love devo ancora recuperarlo, e sono molto curioso.
    Troppi premi a Birdman, però. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Birdman se li merita e Love... Penso possa piacerti parecchio!

      Elimina
  4. I meritatissimi premi a Birdman fanno ben sperare per un suo buon piazzamento in classifica...

    Jessica Chastain quest'anno non mi ha convinto particolarmente rispetto al passato, però un award a lei va sempre più che bene. :)

    Ottimi pure i premi a Cobain e Non essere cattivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che Jessica premio Eleanor, la categoria femminile é stata particolarmente difficile quest'anno...

      Elimina
  5. J.K. Simmons un uragano...anche se il film non mi ha del tutto convinto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film esalta più sul momento che nel ricordo, non so se mi spiego, ma ricordare tutto quel ritmo lo fa salire in classifica :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...