30 maggio 2017

Comedy: Girlboss - Catastrophe S03

Girlboss

Vita e miracoli di Sophia Amoruso.
Come chi è Sophia Amoruso?
Una delle più giovani imprenditrici d'America, capace di fatturare nel giro di pochi anni 23 milioni di dollari, di sfruttare il web ai suoi esordi creando un mercato digitale?
Sophia Amoruso, la creatrice e fondatrice di Nasty Gal, azienda partita dal piccolo -di una stanza scombinata e disordinata di Los Angeles- per poi essere riconosciuta a livello mondiale, salvo dichiarare banca rotta un paio di anni fa.



Ma la storia di Sophia parte da prima, parte dal "lontano" 2006, quando non sapeva tenersi un lavoro, un ragazzo, quando il padre era preoccupato per le sue sorti, ma lei egoista, egocentrica, sicura di sé, non se ne preoccupava.
Tutto cambia quando in un negozietto dell'usato trova una giacca vintage, ne riconosce il valore, la compra per 10 dollari, e la rivende su ebay per 600: scocca la scintilla, il prodotto, per essere venduto, deve essere reso desiderabile, attraverso le luci giuste, la modella giusta, il capo giusto, vintage sì, ma modificabile.
La sera stessa, Sophia incontra il batterista Shane, ci passa la notte assieme senza consumare, e si risveglia con un'ernia inguinale da operare, motivo che la spinge a trovare un nuovo lavoro cercando nel mentre di far partire a dovere Nasty Gal.
Così parte Girlboss, serie Netflix non propriamente comedy seppur delle comedy ha il formato ridotto, che garantisce però sonore risate. Merito di una protagonista che inizialmente mal si sopporta, piena di sé com'è, ma che poco a poco mostra lati deboli e fragilità che ce la rendono umana, merito soprattutto del suo rapporto speciale con una migliore amica fuori di testa come Annie.
Il più però lo fa la scrittura, regalando episodi ad hoc che mostrano in tutta la sua follia San Francisco, o i vecchi forum del web, o ancora gite fuori porta e storie di amicizia piene di amarezza e bellezza.
A far da mattatrice, una sorprendete Britt Robertson, divertente e disinibita, con una follia che fa la differenza.
Lo stile, è quello indie, la musica pure, e la nascita e il successo di Girlboss sono una goduria da vedere, anche quando il cuore, in un finale festoso ma amaro, lo fa stringere.

Catastrophe - Stagione 03 


Li avevamo lasciati in crisi matrimoniale, pronti a fare la pace ma con il tradimento a bussare alle porte.
Ora, i due genitori più politicamente scorretti della TV, tornano per un'altra stagione, tornano e un po' li si era dimenticati, lo ammetto.
Colpa di quel formato brevissimo delle comedy inglesi che prevede una manciata di episodi appena.
In questi, c'è comunque il tempo per provare per loro pena e affetto, alla ricerca di un equilibrio dopo quello che non era a tutti gli effetti un tradimento, verso la ricerca di una nuova casa che -e l'esperienza me lo faceva predire- non sarà una passeggiata e infine un altro fantasma che aleggia su Rob: l'alcolismo.
Il lavoro, quello giusto, non c'è, Sharon torna a fare la maestra, i figli sono da crescere e seguire mentre le altre famiglie, quelli di amici e parenti, si sgretolano o si riformano.
Si ride, ancora, anche se più amaramente, si ritrovano guest star d'eccezione come la compianta Carrie Fisher o il prezzemolino Domhnall Gleeson, ma manca il tocco di novità, manca la leggerezza necessaria, forse.
La strada intrapresa sembra parallela a quella di You're the worst, partita all'insegna del black humour e del cinismo e finita per affrontare -bene- temi molto più seri. Qui ci si riesce ugualmente, con qualche anno di più, ma con meno smalto. Una quarta stagione a sorpresa è prevista, e il cerchio lo si potrà chiudere, con meno risate, più profondità.

9 commenti:

  1. Piaciuti molto entrambi!
    E per me, in Girlboss, la Robertson è un piccolo fenomeno: davvero brava, e non lo sospettavo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo sospettavo neanch'io, biondina mi infastidiva parecchio, qui pur nell'egocentrismo del personaggio, è pazzesca!

      Elimina
    2. Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di rapporti con Anderson, mi ha interrotto, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo, io Inviò il coclea di incantesimi e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che me ne tornassi, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona facendogli riferimento all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. Email: drogunduspellcaster@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

      1) Incantesimi d'amore
      2) Incantesimi di amore persi
      3) Divorzio Incantesimi
      4) Incantesimi di matrimonio
      5) Incantesimo legante.
      6) Incantesimi di rottura
      7) Sfilare un Amore passato
      8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lottery incantesimo
      9) desidera soddisfare il tuo amante
      Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
      Tramite drogunduspellcaster@gmail.com

      Elimina
  2. Quindi la vera creatrice del sito Nasty Gal ha fatto bancarotta?
    Ma questo è uno spoiler! :)
    Anche perché volendo potrebbe essere una buona (buona mica tanto) conclusione per la serie.
    In ogni caso, anche io all'inizio non reggevo troppo la protagonista, nonostante il mio ammore da sempre per Britt, però la serie via via migliora e regala una manciata di episodi niente male.

    Con Catastrophe ho avuto un impatto catastrofico con la prima puntata e da lì non ho più proseguito. Non so se ce la farò a recuperare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spoiler me lo ha fatto un'intervista alla Robertson, ma di anni da coprire ce ne sono ancora parecchi, per fortuna, ora che Sophia ci sta così simpatica ;)

      Catastrophe è la versione adulta e inglese di You're the worst, non sempre tutto funziona (i comprimari, sopratutto) ma la brevità aiuta.

      Elimina
  3. Posso essere sincera? Non conoscevo Sophia Amoruso, però mi erano capitati sotto gli occhi un sacco di articoli su questo nuovo telefilm, tanto da aggiugnerlo in lista, presa dalla curiosità ho letto il link del tuo post su un blogroll e sono venuta a leggere anche il tuo. Devo vederlo!!!!

    the smell of friday ☕

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e benvenuta da queste parti ;) La serie -come la storia di Nasty Gal- merita decisamente una visione, non te ne pentirai.

      Elimina
  4. chi fosse Sophia Amoruso lo ignoravo, ma lo apprendo ora, con l'ennesima conferma che dovrei abbonarmi a Netflix, mannaggia di una pupazza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, Netflix sa come farsi comprare, o abbonare, e pure io alla fine ho ceduto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...