24 gennaio 2017

Oscar 2017 - Le Nomination

Prima di lanciarci tutti in un poderoso recupero dei film nominati, spendiamole due parole su queste nomination, che mai come quest'anno hanno evitato la polemica #SoWhite.
Si parte come sempre con i grandi assenti: Amy Adams è la nuova Leonardo DiCaprio. dopo ben 5 nomination andate a vuoto, quest'anno aveva ben due assi nella manica -Arrival e Animali Notturni- ma se il primo fa incetta di nomination ovunque e il secondo si deve accontentare del camaleontico Michael Shannon (e non del vincitore del Golden Globe Aaron Taylor-Johnson), Amy resta a secco, così come il compagno di riprese Jake Gyllenhaal.
A rubarle il posto, la sempre presente Meryl Streep, quest'anno giustificata da una splendida prova in Florence, film però troppo scialbo per la statuetta.
Pure Sully è stato ampiamente snobbato, nonostante la bella prova di Tom Hanks, e pure Jackie, Portman e costumi a parte, altro non ha su cui puntare.


Stupisce poi l'assenza di Elle fra i migliori film stranieri nonostante la candidatura di Isabelle Huppert a miglior attrice e soprattutto la vittoria ai Golden Globe, mentre per noi una sorpresa visto lo scarto da quella categoria, arriva da Fuocoammare fra i migliori documentari.
In animazione, invece, viene lasciato fuori Sing
Piccolissimi contentini, nelle categorie tecniche, al Silence di Scorsese, all'Ave, Cesare! dei Coen e al Passengers con Jennifer Lawrence, mentre il buonista Lion si difende un gran bene nelle categorie principali.
Gli occhi sono quindi tutti per l'acchiappatutto La La Land forte di 14 nomination (tra cui una doppietta tra le migliori canzoni), riuscirà a fare l'en plein?
Per scoprirlo, non resta che aspettare assieme la notte del 26 febbraio, ingannando l'attesa con una bella scorpacciata di titoli!
Tutte le nomination:


Miglior Film

La La Land

Moonlight

Manchester by the Sea

Arrival

Lion

Hidden Figures

Hacksaw Ridge

Hell or High Water

Fences


Miglior Regia

Damien Chazelle – La La Land

Barry Jenkins – Moonlight

Kenneth Lonergan – Manchester by the Sea

Denis Villeneuve – Arrival

Mel Gibson – Hacksaw Ridge


Miglior Attrice 

Emma Stone – La La Land

Natalie Portman – Jackie

Isabelle Huppert – Elle

Meryl Streep – Florence Foster Jenkins

Ruth Negga – Loving


Miglior Attore

Casey Affleck – Manchester by the Sea

Denzel Washington – Fences

Andrew Garfield – Hacksaw Ridge

Ryan Gosling – La La Land

Viggo Mortensen – Captain Fantastic


Miglior Attrice non protagonista

Viola Davis – Fences

Michelle Williams – Manchester by the Sea

Naomie Harris – Moonlight

Nicole Kidman – Lion

Octavia Spencer – Hidden Figures


Miglior Attore non protagonista 

Mahershala Ali – Moonlight

Jeff Bridges – Hell or High Water

Dev Patel – Lion

Lucas Hedges – Manchester by the Sea

Michael Shannon – Animali Notturni


Miglior Sceneggiatura Adattata 

Moonlight – Barry Jenkins, Tarell McCraney

Arrival – Eric Heisserer

Lion – Luke Davies

Fences – August Wilson

Hidden Figures – Allison Schroeder, Theodore Melfi


Miglior Sceneggiatura Originale 

La La Land – Damien Chazelle

Manchester by the Sea – Kenneth Lonergan

Hell or High Water – Taylor Sheridan

The Lobster – Efthymis Filippou, Yorgos Lanthimos

20th Century Women – Mike Mills


Miglior Fotografia 

Linus Sandgren – La La Land

Bradford Young – Arrival

Greig Fraser – Lion

James Laxton – Moonlight

Rodrigo Prieto – Silence


Miglior Film di Animazione 

Zootopia

Moana

Kubo e la spada magica

The Red Turtle

La mia vita da zucchina


Miglior Documentario 

O.J.: Made in America

13th

I Am Not Your Negro

Fuocoammare

Life, Animated


Miglior Film in lingua straniera 

Tanna – Australia

Land of Mine – Denmark

Toni Erdmann – Germany

Il Cliente – Iran

A Man Called Ove – Sweden


Miglior Canzone 

“Audition (The Fools Who Dream)” – La La Land

“City of Stars” – La La Land

“How Far I’ll Go” – Moana

“Can’t Stop the Feeling” – Trolls

“The Empty Chair” – Jim: The James Foley Story


Miglior Colonna Sonora 

La La Land – Justin Hurwitz

Lion – Dustin O’Halloran and Hauschka

Moonlight – Nicholas Britell

Jackie – Mica Levi

Passengers – Thomas Newman


Miglior Montaggio 

La La Land – Tom Cross

Moonlight – Joi McMillon, Nat Sanders

Hacksaw Ridge – John Gilbert

Arrival – Joe Walker

Hell or High Water – Jake Roberts


Miglior Effetti Speciali 

Deepwater Horizon

Il libro della giungla

Rogue One: A Star Wars Story

Doctor Strange

Kubo e la spada magica


Migliori Costumi 

Allied – Joanna Johnston

Fantastic Beasts and Where to Find Them – Colleen Atwood

Florence Foster Jenkins – Consolata Boyle

Jackie – Madeline Fontaine

La La Land – Mary Zophres


Miglior Trucco & Parrucco 

Suicide Squad – Alessandro Bertolazzi

A Man Called Ove – Love Larson and Eva Con Bahr

Star Trek Beyond – S. Anne Carroll and Joel Harlow


Miglior Scenografia 

Fantastic Beasts and Where to Find Them – Stuart Craig, James Hambige, Anna Pinnock

Ave, Cesare! – Jess Gonchor, Nancy Haigh

La La Land – David Wasco, Sandy Reynolds-Wasco

Arrival – Patrice Vermette

Passengers – Guy Hendrix Dyas


Miglior Sonoro 

Arrival

Deepwater Horizon

Hacksaw Ridge

La La Land

Sully


Miglior Montaggio Sonoro 

Arrival

Hacksaw Ridge

La La Land

Rogue One: A Star Wars Story

13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi


Miglior Cortometraggio Documentario 

Extremis

4.1 Miles

The Mute’s House

The White Helmets

Watani: My Homeland


Miglior Cortometraggio di Animazione 

Pearl

Pear and Cider Cigarettes

Piper

Blind Vaysha

Borrowed Time


Miglior Cortometraggio Live-Action 

Ennemis Interieurs

Timecode

Silent Nights

La Femme et la TGV

Sing

10 commenti:

  1. Io alla Streep voglio sempre molto bene e la difendo - da Trump e da Marco Goi -, però quest'anno non l'avrei nominata. Ha fatto sicuramente presa il suo discorso contro Trump. Mi fa piacere per la Negga, la Harris e per il ragazzino di Manchester by the sea, che non vedo l'ora di vedere. Il resto, Rosi a parte, pare prevedibile. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unica cosa in cui appoggio Trump è l'essere uniti contro la Streep. Forever! :)

      Elimina
    2. Diciamo che alla faccia di Trump e Marco, trovo più giusta questa sua nomination rispetto a quella per Into the Woods, è stata una Florence bellissima, tra un gorgheggio all'altro, anche se il film non è un granché. Certo, visto che è a quota 20 un posticino alla Adams poteva lasciarlo..

      Elimina
  2. Risposte
    1. Bella domanda, e pensare che ancora non so se mi è piaciuta di più snob ed elegante in Animali Notturni o fragile ed emotiva in Arrival.

      Elimina
  3. La La Land debbo andare sabato e come minino deve essere stupendo se no mi arrabbio...peccato per la Adams e spero di vedere presto il diritto di contare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è, vedrai, io me lo rivedo lunedì che lo danno in v.o.: non vedo l'ora!
      Il diritto di contare arriverà solo in marzo, purtroppo, tocca aspettare.

      Elimina
  4. ...a questo punto se "La La Land" non è un capolavoro mi incazzo a bestia!

    RispondiElimina
  5. Indubbiamente, mai come quest'anno gli assenti fanno più "rumore" dei presenti...
    E, Adams a parte, Scorsese, Larraìn, Dolan, Verhoeven, Eastwood saranno i "convitati di pietra" il prossimo 26 febbraio.

    RispondiElimina
  6. Una cosa è certa, dopo averlo visto spero che vinca per i Miglior Effetti Speciali Il libro della Giungla, davvero stupendo ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...